Ottobre 3, 2022

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

Biden cerca di spiegare l'aumento dei confini affermando che gli immigrati stanno "fuggendo dal comunismo"

Biden cerca di spiegare l’aumento dei confini affermando che gli immigrati stanno “fuggendo dal comunismo”

Il presidente Biden ha difeso martedì la sua gestione della crisi del confine tra Stati Uniti e Messico, affermando che i record di attraversamenti illegali di frontiera sono dovuti a “persone in fuga dal comunismo”, nonostante il fatto che la maggior parte degli immigrati non lo sia.

Biden ha parlato dopo che la US Customs and Border Protection ha detto che circa 158.000 immigrati sono stati arrestati ad agosto, portando il conteggio di 11 mesi finora per l’anno fiscale 2022 a Più di 2,15 milioni.

Biden ha chiamato “comunismo” nonostante il fatto che solo il 35% Di immigrati in agosto ha lasciato i governi socialisti autoritari di Cuba, Nicaragua e Venezuela.

Ci sono meno immigrati dal Centro America e dal Messico. “Questa è una circostanza completamente diversa”, ha detto Biden alla Casa Bianca quando un giornalista ha chiesto perché. [is] sommerso sotto la tua sorveglianza.”

“Quello che vedo ora sono Venezuela, Cuba e Nicaragua”, ha affermato Biden. “E poterli rimandare in quei paesi non è razionale”.

Anche l’addetto stampa della Casa Bianca, Karen-Jean-Pierre, ha attribuito l’afflusso di immigrati al “comunismo” – piuttosto che alle “tirate” associate alle politiche di confine più rilassate di Biden.

“Queste persone stanno fuggendo dal comunismo”, ha detto Jean-Pierre. La caduta dei regimi autoritari in Venezuela, Nicaragua e Cuba sta creando una nuova sfida per la migrazione attraverso l’emisfero occidentale. Quindi quello che stiamo vedendo è un nuovo schema”.

Il presidente Joe Biden ha difeso la crisi del confine tra Stati Uniti e Messico, dicendo che gli immigrati stanno fuggendo dal comunismo.
AP / Andrew Harnick
migranti richiedenti asilo,
Biden ritiene che non abbia senso rimandare indietro gli immigrati, anche se le grandi città stanno lottando per soddisfare le richieste dei nuovi arrivati.
Fotografia: Jose Luis Gonzalez/Reuters

“Nel frattempo, l’immigrazione dal Messico e dal Centro America settentrionale è diminuita per tre mesi consecutivi ed è diminuita di quasi la metà e abbiamo visto un aumento del 121% con Nicaragua, Venezuela e Cuba”, ha detto ai giornalisti.

READ  I funzionari statunitensi cercano di salvare il grano ucraino senza una buona soluzione al blocco delle esportazioni russe

I dati di agosto hanno portato il numero di insurrezioni al confine tra Stati Uniti e Messico a oltre 2 milioni nel primo anno fiscale registrato. Nell’anno fiscale 2021, c’erano circa 1,7 milioni di timori di confine, rispetto a circa 460.000 nel 2020 e 980.000 nel 2019.

I dati dell’anno fiscale 2022 mostrano che i migranti provenienti da Cuba, Nicaragua e Venezuela sono già più numerosi, ma rappresentano ancora solo una parte dell’aumento alle frontiere.

Negli ultimi 11 mesi, circa 154.000 venezuelani, 195.000 cubani e 146.000 nicaraguensi sono stati incontrati al confine sud-occidentale, costituendo complessivamente meno del 23% dei 2,15 milioni di migranti finora registrati nell’anno fiscale 2022, per me Dati CBP.

La segretaria stampa della Casa Bianca, Karen Jean-Pierre
L’addetto stampa della Casa Bianca Karen Jean-Pierre ha criticato i repubblicani per non essere d’accordo con gli appelli dell’amministrazione per la riforma dell’immigrazione.
AP / Andrew Harnick
gruppi di immigrati
Ci sono meno immigrati dal Centro America e dal Messico. “Questa è una circostanza completamente diversa”, ha detto Biden.
Getty Images/Jordan Vonderhar

Dopo aver escluso dagli indici tutti gli immigrati provenienti dai tre paesi socialisti, c’erano 1,43 milioni di migranti alla frontiera nei primi 11 mesi dell’anno fiscale 2021 e 1,66 milioni nei primi 11 mesi dell’anno fiscale 2022, il che significa che la crisi di confine è leggermente peggiorata senza nemmeno prendere in considerazione. Uccidi gli immigrati da quei paesi.

I repubblicani incolpano le politiche di Biden, inclusa la sua decisione di porre fine alla politica “Rimani in Messico” dell’amministrazione Trump che richiede ai richiedenti asilo al confine tra Stati Uniti e Messico di rimanere in Messico mentre i tribunali statunitensi valutano le loro accuse di persecuzione.

Biden ha anche allentato la politica COVID-19 che i funzionari di Trump stanno utilizzando per espellere la maggior parte delle persone che hanno attraversato il confine illegalmente.

Un legislatore del Texas ha gettato acqua fredda sulla Casa Bianca, sostenendo che l’ondata di immigrati da Cuba, Venezuela e Nicaragua era la causa dell’impennata, non le politiche lassiste di Biden.

READ  Il principe William pubblica un videomessaggio sorprendente con la principessa Charlotte, vestita come la mamma Kate Middleton

“Capisco cosa sta dicendo (Biden), ma alla fine perché i nostri confini sono aperti e lo stiamo lasciando andare ed è per questo che stanno entrando. Queste persone hanno lo stesso problema per sempre. L’unica cosa che è cambiata è l’uomo al comando “, ha affermato Robert Beau Nettleton, Commissione della contea di Val Verde, per The Post.

Ha detto che molti immigrati stanno semplicemente abusando del sistema di asilo per entrare negli Stati Uniti.

“La procedura di asilo non significa inviare 20.000 (persone) attraverso il fiume alla volta e dire che voglio asilo. Questo non è il processo. Il processo consiste nel passare attraverso il porto di ingresso e richiedere asilo o farlo presso un’ambasciata nel tuo paese”, ha detto Nettleton.

Dobbiamo mettere sotto controllo il nostro sistema di immigrazione. Ha avvertito che dobbiamo chiudere i confini.

immigrati
Entro l’anno, circa 154.000 venezuelani, 195.000 cubani e 146.000 nicaraguensi sono stati fermati al confine sud-occidentale.
AFP / Gregory Poole

I repubblicani hanno a lungo affermato che lo smantellamento da parte di Biden delle politiche sull’immigrazione dell’ex presidente Donald Trump equivaleva a segnali di benvenuto al confine.

Il senatore John F. Kennedy (R-Los Angeles) ha affermato che il presidente ha “mentito” al popolo americano sulla sicurezza del confine e ha notato che le sue politiche hanno creato le condizioni al confine che hanno portato alla crisi dell’immigrazione.

La democrazia si basa sull’accettazione reciproca di regole, norme e istituzioni. La politica di frontiera meridionale del presidente Biden ha minato questo principio. Ha aperto l’intero confine meridionale, ha guardato negli occhi il popolo americano, ha mentito e ha detto che il confine era chiuso, Kennedy ha detto a Fox News Martedì.

Jean-Pierre ha riconosciuto il numero storico di incontri di migranti al confine meridionale, ma ha affermato che coloro che non avevano motivi legali per entrare negli Stati Uniti sono stati espulsi prima di criticare i repubblicani per non essere d’accordo con gli appelli dell’amministrazione per la riforma dell’immigrazione, sostenendo che i cambiamenti sono necessari per riparare un sistema distrutto dall’amministrazione Trump.

READ  La guerra russo-ucraina: ultime notizie - The New York Times

“Abbiamo soluzioni. Abbiamo portato soluzioni il primo giorno di questa amministrazione. E ha detto che il presidente è stato molto chiaro sul fatto che ha presentato un disegno di legge completo sull’immigrazione.

E quello che vorremmo vedere è che i repubblicani hanno deciso di venire al tavolo delle trattative e aiutarci ad affrontare un problema davvero sistemico che abbiamo visto per decenni quando si tratta del nostro sistema di immigrazione, che tra l’altro è stato mal gestito e distrutto”, ha detto Jean-Pierre.

Ha continuato a denunciarlo come uno “stratagemma politico”. Il governatore della Florida Ron DeSantis La scorsa settimana ha trasferito gli immigrati dal Texas a Martha’s Vineyard per illustrare le conseguenze delle politiche lassiste sui confini dell’amministrazione Biden.

immigrati
Alcuni politici non sono d’accordo con l’approccio di Biden e credono che stia smantellando le politiche sull’immigrazione.
Fotografia: Jose Luis Gonzalez/Reuters

Il Anche la Casa Bianca sta guardando Secondo quanto riferito, DeSantis, un repubblicano, sta inviando un aereo carico di immigrati nella casa delle vacanze del presidente nel Delaware.

Nettleton ha affermato che lo stesso modello di immigrazione continuerà fino a quando l’amministrazione Biden non farà qualcosa per porvi fine.

Questo continuerà finché avremo la gestione che abbiamo. Nulla cambierà perché non c’è alcun desiderio di fermarlo. Finché non inizierai a deportare tutti dall’altra parte del fiume, allora smetterà”.