Ottobre 3, 2023

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

Filmati straordinari mostrano un satellite in fiamme che cade sulla Terra: ScienceAlert

Filmati straordinari mostrano un satellite in fiamme che cade sulla Terra: ScienceAlert

L’Agenzia spaziale europea ha pubblicato immagini che mostrano il suo satellite Aeolus precipitare verso la morte mentre rientra nell’atmosfera terrestre alla velocità incredibile di 16.700 miglia all’ora.

Il satellite Aeolus è stato lanciato nello spazio nel 2018. È stato il primo satellite dotato di una potente tecnologia laser in grado di monitorare i venti su scala globale.

Durante la sua missione quinquennale, Aeolus ha migliorato le previsioni meteorologiche e i modelli climatici, Secondo l’Agenzia spaziale europea. Ma Aeolus si è ritirato a luglio ed è stato poi trasformato da satellite di fascia alta in un semplice satellite Rifiuto spaziale.

Quando i satelliti vicini non sono più utili, di solito deorbitano e ritornano sulla Terra Bruciando nell’atmosfera del nostro pianetaSecondo NASA.

Il satellite Aeolus brucia mentre cade sull’Antartide. (Fraunhofer FHR/ESA)

Questo è in realtà quello che è successo con Eolo, ma in modo più controllato del solito.

L’Agenzia spaziale europea ha colto la fine di Aeolus come un’opportunità per provare una manovra di rientro unica nel suo genere chiamata “rientro assistito”, ha affermato in un rapporto. dichiarazione Martedì.

In che modo i rientri assistiti possono rendere più sicura la disattivazione dei satelliti

La manovra di ritorno assistito prevedeva una serie di deorbitazioni, durante le quali il satellite si avvicinava alla Terra, ma rimaneva in orbita.

Ciò consente all’ESA di mappare con precisione il punto in cui il satellite rientrerà nell’atmosfera terrestre, contribuendo a ridurre il rischio di detriti che non si bruciano completamente. Atterraggio vicino a qualsiasi area popolata.

Alla fine, l’ESA ha calcolato che il satellite si sarebbe noleggiato e sarebbe bruciato sopra l’Antartide, lontano da qualsiasi area popolata. Circa l’80% del satellite è bruciato e il 20% è sopravvissuto al rientro Sito web Space.com.

READ  L'acceleratore di particelle del CERN inizia a funzionare dopo una pausa di tre anni

“Per la naturale conversione di Eolo, Rientro incontrollato in un’orbita supportata e, scegliendo l’orbita migliore per il rientro, il rischio molto piccolo derivante dall’atterraggio di eventuali frammenti rimanenti vicino ad aree popolate è diventato di nuovo 150 volte meno pericoloso. Agenzia spaziale europea Egli ha detto.

Inoltre, l’approccio di rientro assistito significa che “il tempo in cui Aeolus è rimasto fuori controllo in orbita è stato ridotto di alcune settimane, riducendo il rischio di collisioni con altri satelliti su questa vitale autostrada spaziale”, ha affermato l’ESA nella dichiarazione.

Più spazzatura spaziale, più rischi, più azioni necessarie

C’era di più 6000 Satelliti attivi in ​​orbita dal 2022, rispetto a poco meno di 1.000 nel 2010. Ciò significa che il rischio è maggiore I satelliti si scontrano tra loroE i detriti spaziali volano in luoghi abitati sulla Terra.

Sebbene nessuno sia stato gravemente danneggiato dai detriti spaziali, i detriti spaziali Il pericolo è reale e crescente L’Agenzia spaziale europea ha affermato che sempre più satelliti entreranno nell’orbita terrestre.

Più traffico c’è, più è probabile che cadano detriti, ha affermato l’Agenzia spaziale europea. Soprattutto perché i satelliti diventati inutilizzabili continuano a operare in superficie senza la guida della Terra.

Tenendo presente questi fattori, l’Agenzia spaziale europea promette di essere più attenta quando si tratta di spazzatura spaziale. “Rendere le missioni spaziali più sicure è una questione particolarmente importante per l’agenzia”, ​​ha affermato l’ESA.

Il rientro assistito da Aeolus faceva parte di quella missione per rendere più sicuro il rientro satellitare.

“Con Aeolus, in un grande esempio di volo spaziale sostenibile e di operazioni responsabili, siamo rimasti con la missione il più a lungo possibile, guidandone il ritorno nel miglior modo possibile”, ha affermato nella dichiarazione il direttore della missione Aeolus, Tommaso Parinello.

READ  Luna piena di marzo: quando vedi la luna del verme questa settimana?

Questo articolo è stato originariamente pubblicato da Interessato al commercio.

Altro da Business Insider: