Febbraio 28, 2024

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

Ex ostaggi di Hamas avvertono del pericolo “tremendo” nei tunnel di Gaza

Ex ostaggi di Hamas avvertono del pericolo “tremendo” nei tunnel di Gaza

Notizia

Ex ostaggi di Hamas hanno avvertito l’esercito israeliano del “tremendo pericolo” nascosto nel sistema di tunnel lungo 300 miglia di Gaza, chiedendo un nuovo accordo di cessate il fuoco per liberare i restanti prigionieri.

Più di 100 ostaggi liberati il ​​mese scorso si sono incontrati sabato sera con funzionari israeliani per discutere di ciò che hanno vissuto a Gaza. Lo riferisce il Times of Israel.

Un ex ostaggio, il cui nome non è stato rivelato pubblicamente, ha detto al ministro della Difesa Yoav Galant e al ministro della Difesa Benny Gantz che le loro settimane di prigionia erano state trascorse nella paura di morire da un giorno all’altro.

“Non c’è tempo. Ogni giorno che passa è terrificante”, ha detto l’israeliano liberato. “Non avete idea con che tipo di mostri abbiamo a che fare”.

L’ex ostaggio ha affermato che Hamas aveva detto loro che l’IDF avrebbe applicato ai civili la famigerata “Direttiva Annibale”, un protocollo annullato che presumibilmente chiedeva alle truppe di dare priorità all’uccisione dei terroristi, anche se ciò significava uccidere un soldato rapito.

I membri del gabinetto di guerra israeliano hanno incontrato gli ex ostaggi e le famiglie degli attuali prigionieri. Novità 12
Ex prigionieri hanno avvertito del volume di movimento nei tunnel sotterranei di Hamas, dove alcuni passaggi sono abbastanza grandi da consentire il passaggio dei veicoli. l’Esercito di difesa israeliano

“Abbiamo avuto paura quando… [IDF] “Le esplosioni erano vicine”, ha detto l’ex ostaggio. “Erano così vicini che li abbiamo supplicati di portarci nei tunnel [for safety]E ad un certo punto lo fecero.

La persona ha aggiunto che i soldati israeliani devono evitare a tutti i costi i tunnel, perché Hamas non esiterà a nascondersi dietro i suoi ostaggi.

L’ostaggio rilasciato ha avvertito: “Non entrare nei tunnel”. “Si stanno trasferendo lì in gran numero. È un enorme pericolo per i soldati e gli ostaggi”.

READ  L'uragano Otis si è abbattuto vicino Acapulco come tempesta di categoria 5, minacciando uno "scenario da incubo" per il Messico meridionale.

Dato il continuo pericolo che corrono le persone rapite il 7 ottobre, l’ex ostaggio ha affermato che lo Stato ebraico deve fare tutto il possibile per liberare gli oltre 100 israeliani ancora detenuti a Gaza.

Domenica l’esercito israeliano ha dichiarato di aver trovato uno di questi tunnel vicino al confine, offrendo uno sguardo raro su come è stato costruito. l’Esercito di difesa israeliano
Gli ostaggi rilasciati chiedono a Israele di fare tutto ciò che è in suo potere per negoziare il rilascio di oltre 100 persone ancora detenute a Gaza. Tramite Reuters

Gallant e Gantz hanno assicurato ai presenti all’incontro, tra cui i parenti dei prigionieri, che la liberazione degli ostaggi era la loro massima priorità.

“In primo luogo, gli ostaggi devono essere restituiti. Avremo tutta la vita per combattere Hamas”, ha detto Gantz.

Il Ministro della Guerra ha aggiunto che l’arresto del leader supremo di Hamas a Gaza, Yahya Sinwar, sarebbe solo una vittoria simbolica e che la vera battaglia sarebbe la rimozione dei suoi ideali da Gaza.

La sicurezza degli ostaggi è diventata un tema scottante soprattutto dopo che tre ostaggi israeliani sono stati uccisi accidentalmente dall’esercito israeliano.

Yotam Haim, Samer Talalqa e Alon Shamrez sono stati uccisi a colpi di arma da fuoco quando sono stati erroneamente “presi di mira” a Shejaiya dai soldati israeliani.

Si ritiene che i tre ostaggi siano “fuggiti o siano stati abbandonati dai terroristi che li hanno catturati”, secondo l’esercito israeliano.

Shamrez (26 anni) è stato sepolto domenica in un funerale che ha visto centinaia di persone riunirsi in un cimitero a Sheviim. Non è chiaro se qualche funzionario governativo abbia partecipato al funerale.

Ido Shamirez ha partecipato domenica al funerale di suo fratello, Alon Shamirez, dopo che Ido era stato erroneamente ucciso dall’esercito israeliano insieme ad altri due ostaggi. Reuters

Dopo l’uccisione degli ostaggi, sabato Netanyahu sembra aver indicato che un nuovo ciclo di negoziati è in corso con Hamas e il Qatar per liberare le persone ancora detenute a Gaza.

Sabato è stato riferito che il capo dell’agenzia di intelligence israeliana Mossad si sarebbe incontrato con funzionari del Qatar per discutere un possibile nuovo accordo sugli ostaggi con Hamas.

READ  Difficile credere che stia effettivamente accadendo: Shanghai revoca il blocco del COVID

Carica altro…




https://nypost.com/2023/12/17/news/ex-hamas-hostages-warn-of-colossal-danger-in-gaza-tunnels/?utm_source=url_sitebuttons&utm_medium=site%20buttons&utm_campaign=site%20buttons

Copia l’URL di condivisione