Giugno 23, 2024

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

Elezioni europee: milioni di persone votano per eleggere un nuovo parlamento

Elezioni europee: milioni di persone votano per eleggere un nuovo parlamento

BRUXELLES (AP) – Decine di milioni di persone in tutta l’Unione europea hanno votato domenica alle elezioni parlamentari dell’Unione europea in un ampio esercizio di democrazia che dovrebbe spostare il blocco a destra e reindirizzare il suo futuro.

La guerra in Ucraina, l’immigrazione e l’impatto della politica climatica sugli agricoltori sono tra le questioni che pesano sulle menti degli elettori mentre votano. Dai il tuo voto Per eleggere 720 membri Parlamento europeo.

Più di 50 paesi andranno alle urne nel 2024

I sondaggi suggeriscono che i partiti tradizionalisti ed europeisti manterranno la maggioranza in parlamento, ma perderanno seggi a favore di partiti di estrema destra come quelli guidati dal primo ministro italiano Giorgia Meloni, dal leader ungherese Viktor Orbán, da Geert Wilders nei Paesi Bassi e da Marine Le Penna in Francia. .

Ciò renderebbe più difficile per l’Europa approvare le leggi e potrebbe talvolta paralizzare il processo decisionale nel più grande blocco commerciale del mondo. “Spero che si possa evitare uno spostamento a destra e che l’Europa rimanga in qualche modo unita”, ha detto a Berlino l’elettore Laura Simon.

I legislatori dell’UE hanno voce in capitolo su questioni che vanno dalle norme fiscali alla politica climatica e agricola. Approvano il bilancio dell’UE, che finanzia le priorità tra cui progetti infrastrutturali e sostegno all’agricoltura Aiuti forniti all’Ucraina. Hanno potere di veto sulla nomina della potente Commissione europea.

Queste elezioni arrivano in un momento in cui viene messa alla prova la fiducia degli elettori in un blocco che comprende circa 450 milioni di persone. Negli ultimi cinque anni l’U.E Scosso dalla pandemia di coronavirusQuello Recessione economica E Crisi energetica Alimentato dal più grande conflitto territoriale in Europa dalla Seconda Guerra Mondiale. Ma le campagne politiche spesso si concentrano su questioni che preoccupano i singoli paesi piuttosto che su interessi europei più ampi.

READ  Aggiornamenti sugli incendi in Sud Africa: almeno 73 persone sono morte in un incendio in un edificio a Johannesburg

La maratona elettorale di domenica conclude un ciclo elettorale di quattro giorni iniziato giovedì nei Paesi Bassi.

Un sondaggio informale tra gli elettori che hanno lasciato le urne ha indicato che il partito di estrema destra e anti-immigrazione di Wilders avrebbe vinto. Guadagni importanti Nei Paesi Bassi, tuttavia, una coalizione di partiti filoeuropei potrebbe averlo spinto al secondo posto.

Esprimendo il suo voto nella regione delle Fiandre, il primo ministro belga Alexander De Croo, il cui paese detiene la presidenza di turno dell’Unione europea fino alla fine del mese, ha avvertito che l’Europa è “a un bivio” e “sotto più pressione che mai. “

Dalle ultime elezioni europee del 2019, i partiti populisti o di estrema destra ora guidano i governi in tre paesi – Ungheria, Slovacchia e Italia – e fanno parte di coalizioni di governo in altri tra cui Svezia, Finlandia e presto i Paesi Bassi. I sondaggi d’opinione danno un vantaggio ai populisti Francia, Belgio, Austria e Italia.

“La destra è una buona cosa”, ha detto ai giornalisti il ​​primo ministro ungherese Viktor Orban, che guida un governo nazionalista, anti-immigrazione e intransigente, dopo aver espresso il suo voto. “Andare a destra è sempre bello. Vai a destra!”

Dopo le elezioni arriva un periodo di contrattazione, in cui i partiti politici riconsiderano le loro posizioni nelle alleanze politiche continentali che gestiscono la legislatura europea.

Il gruppo politico più numeroso, il Partito popolare europeo di centrodestra, si è spostato a destra durante le elezioni in corso su questioni quali sicurezza, clima e migrazione.

Tra le domande più frequenti c’è se Fratelli Italia – Il partito al governo guidato dal populista Meloni, che ha radici neofasciste, rimane all’interno del gruppo dei conservatori e riformisti europei più intransigenti o diventa parte di un nuovo gruppo di estrema destra che potrebbe formarsi in seguito alle elezioni . La Meloni ha anche la possibilità di collaborare con il Ppe.

READ  La guardia costiera cinese usa cannoni ad acqua su una nave filippina pochi giorni dopo che gli Stati Uniti sostengono Manila nel mare conteso

Lo scenario più preoccupante per i partiti europeisti è che il Consiglio europeo per la riforma politica unisca le forze con il partito Identità e Democrazia di Le Pen per rafforzare l’influenza dell’estrema destra.

Il secondo gruppo più numeroso, quello dei Socialisti e Democratici di centrosinistra, e il Partito dei Verdi rifiutano di aderire al Consiglio europeo per le riforme.

Rimangono dubbi anche su quale gruppo potrebbe aderire il partito Fidesz al potere di Orban. Faceva parte del Partito popolare europeo, ma questo è tutto Costretti ad abbandonare Nel 2021 a causa di conflitti sui suoi interessi e valori. Il partito di estrema destra Alternativa per la Germania (AfD) è stato espulso dal gruppo Identità e Democrazia a seguito di una serie di scandali che hanno coinvolto i suoi due principali candidati al Parlamento europeo.

Le elezioni annunciano anche un periodo di incertezza poiché vengono scelti nuovi leader alla guida delle istituzioni europee. Mentre i legislatori lottano per i posti nelle coalizioni, i governi competono per garantire i posti di lavoro più importanti dell’UE ai loro funzionari nazionali.

La più importante di queste è la presidenza del potente esecutivo, la Commissione Europea, che propone le leggi e le controlla per garantirne il rispetto. La Commissione controlla anche le risorse dell’UE, amministra il commercio ed è il garante della concorrenza europea.

Altre posizioni importanti includono quella di presidente del Consiglio europeo, che presiede i vertici di presidenti e primi ministri, e quella di capo della politica estera dell’Unione europea, che è il diplomatico più anziano del blocco.

Le stime non ufficiali sono previste a partire dalle 16.15 GMT. I risultati ufficiali delle elezioni, che si tengono ogni cinque anni, inizieranno ad essere pubblicati dopo la chiusura degli ultimi seggi elettorali nei 27 paesi dell’Unione Europea in Italia, alle 23 (21.00 GMT), ma c’è un quadro chiaro di quello che sarà il potrebbe apparire un nuovo assieme. Sembra che la situazione non sarà chiara prima di lunedì.

READ  Le forze ucraine entrano a Kherson dopo il ritiro della Russia: NPR

___

Sylvain Blazy a Bruxelles e Geir Molson a Berlino hanno contribuito a questo rapporto.