Maggio 30, 2024

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

Biden firma il disegno di legge dell'Ucraina e chiede aiuti per 40 miliardi di dollari nella risposta di Putin

Biden firma il disegno di legge dell’Ucraina e chiede aiuti per 40 miliardi di dollari nella risposta di Putin

Washington ha cercato di presentare un fronte unito contro l’invasione russa dell’Ucraina Lunedì, il presidente Joe Biden ha firmato una misura bipartisan per riavviare il programma “prestito e affitto” dell’era della seconda guerra mondiale, che ha contribuito a sconfiggere la Germania nazista, per sostenere Kiev e i suoi alleati dell’Europa orientale.

La firma arriva mentre il Congresso degli Stati Uniti si prepara a scatenare più miliardi per andare in guerra contro la Russia, con i Democratici che promettono $ 40 miliardi in aiuti militari e umanitari, più grandi del pacchetto di $ 33 miliardi richiesto da Biden.

Tutto come risposta al presidente russo Vladimir Putin, che ha colto la Giornata della Vittoria in Europa – l’anniversario della resa incondizionata della Germania nel 1945 e la più grande festa nazionale della Russia – per radunare il suo popolo dietro l’invasione.

“Questa assistenza è stata fondamentale per il successo dell’Ucraina sul campo di battaglia”, ha affermato Biden in una nota.

Biden ha affermato che è imperativo che il Congresso approvi il prossimo pacchetto di aiuti per l’Ucraina per evitare qualsiasi interruzione delle forniture militari inviate per aiutare a combattere la guerra, con una scadenza critica in arrivo tra 10 giorni.

“Non possiamo permettere che le nostre spedizioni di aiuti si fermino mentre aspettiamo un’ulteriore azione del Congresso”, ha affermato. Ha esortato il Congresso ad agire – e “farlo rapidamente”.

In una lettera consegnata a Capitol Hill lunedì, il Segretario alla Difesa Lloyd Austin e il Segretario di Stato Anthony Blinken hanno esortato il Congresso ad agire prima del 19 maggio, quando i fondi di prelievo esistenti si esauriranno. Il Pentagono ha già inviato o si è impegnato a inviare tutte le armi e le attrezzature in Ucraina tranne 100 milioni di dollari dalle sue scorte esistenti. Hanno detto che gli ultimi 100 milioni di dollari dovrebbero essere utilizzati entro e non oltre il 19 maggio.

READ  Sadiq Khan è stato rieletto sindaco di Londra nell'ultima vittoria dei laburisti

“In breve, abbiamo bisogno del tuo aiuto”, hanno affermato nella lettera ottenuta dall’Associated Press. “La capacità di attingere alle scorte esistenti del Dipartimento della Difesa è stato uno strumento importante nei nostri sforzi per supportare gli ucraini nella loro lotta contro l’aggressione russa, consentendoci di fornire rapidamente attrezzature e garantendo un flusso continuo di assistenza alla sicurezza in Ucraina”.

La determinazione di Biden e del Congresso a mantenere il sostegno dell’Ucraina è sempre stata, ma anche sorprendente. Tuttavia, mentre la guerra lunga mesi con la Russia continua, la visione bipartisan dell’Ucraina sarà messa alla prova mentre gli Stati Uniti e gli alleati si avvicinano al conflitto.

miniatura del video di YouTube

La Camera potrebbe votare già questa settimana sul pacchetto rafforzato di aiuti all’Ucraina, inviando la legislazione al Senato, che sta lavorando per confermare la candidata di Biden Bridget Brink come nuovo ambasciatore dell’Ucraina. Il programma della camera bassa di martedì menzionava la legislazione ucraina, ma non era chiaro quanto sarebbe stato rigoroso.

Con il partito del presidente che detiene una maggioranza esigua alla Camera e al Senato, la cooperazione repubblicana è favorita, se non vitale in alcuni casi, per far passare la strategia del presidente nei confronti della regione.

“Penso che saremo in grado di farlo il più rapidamente possibile”, ha detto il presidente della Camera Nancy Pelosi durante il fine settimana di un pacchetto di aiuti emergente. “Abbiamo una grande cooperazione bipartisan per quanto riguarda il nostro sostegno alla lotta per la democrazia del popolo ucraino”.

Nonostante le loro divergenze sull’approccio di Biden alla politica estera e le insidie ​​percepite contro la Russia, quando si tratta di Ucraina, i membri della Camera e del Senato si sono uniti per sostenere la strategia del presidente.

Fattura di prestito e locazione La firma della legge da parte di Biden lunedì rilancia la strategia di inviare più rapidamente attrezzature militari in Ucraina. Iniziò a prestare durante la seconda guerra mondiale e indicò che gli Stati Uniti sarebbero diventati quello che Franklin D. Roosevelt chiamava “l’arsenale della democrazia” per aiutare la Gran Bretagna ei suoi alleati a combattere la Germania nazista.

READ  Palace rompe il silenzio sulla "violazione del protocollo" tra Biden e re Carlo

Prima di firmare il disegno di legge, Biden ha affermato che la “guerra” di Putin stava “portando ancora una volta una brutale distruzione in Europa”, sottolineando il significato di quella giornata.

Biden ha firmato il disegno di legge affiancato da due democratici e un repubblicano, che avevano un ampio sostegno bipartisan. È passato al Senato il mese scorso all’unanimità, senza nemmeno bisogno di una votazione per appello nominale formale. È passato a stragrande maggioranza alla Camera dei rappresentanti, attirando l’opposizione di soli 10 repubblicani.

“È davvero importante”, ha detto Biden a proposito del sostegno bipartisan all’Ucraina. “Non importava.”

Uno dei principali sponsor repubblicani del disegno di legge, il senatore John Cornyn del Texas, ha dichiarato in una dichiarazione che la misura darebbe all’Ucraina “il sopravvento sulla Russia e sono lieto che l’America serva da arsenale democratico per questo importante partner”.

Anche altre misure, inclusi gli sforzi per tagliare le importazioni di petrolio russo negli Stati Uniti e gli appelli a indagare su Putin per crimini di guerra, hanno ricevuto ampio sostegno, sebbene alcuni legislatori abbiano spinto Biden a fare di più.

“Mentre il presidente Putin e il popolo russo celebrano oggi il Giorno della Vittoria, vediamo le forze russe commettere crimini di guerra e atrocità in Ucraina, perché stanno combattendo una guerra brutale che sta causando così tante inutili sofferenze e distruzioni”, ha affermato l’addetto stampa della Casa Bianca. Jane Psaki. Ha detto che Putin stava “distorcendo” la storia per cercare di “giustificare la sua guerra ingiustificata e ingiustificata”.

Biden ha riconosciuto che la sua richiesta di maggiori aiuti militari e umanitari all’Ucraina dovrebbe essere separata dal denaro che ha anche chiesto al Congresso per affrontare la crisi del COVID-19 a casa.

READ  Decine di migranti si sono ammassati alla barriera di confine di Melilla

La separazione delle due richieste di finanziamento sarebbe una battuta d’arresto per la spinta del presidente a una maggiore spesa per il COVID-19, ma un segnale delle realtà politiche del Congresso.

I repubblicani del Congresso stanno resistendo a spendere più soldi in casa mentre la crisi pandemica entra in una nuova fase e Biden non voleva ritardare i soldi per l’Ucraina cercando di discutere ulteriormente la questione.

Biden ha detto che i leader del Congresso di entrambi i partiti gli hanno detto che mantenere i due pacchetti di spesa legati rallenterebbe l’attività.

“Non possiamo permetterci di ritardare questo vitale sforzo bellico”, ha affermato Biden nella dichiarazione. “Quindi, sono disposto ad accettare che queste due misure si muovano separatamente, in modo che il disegno di legge sugli aiuti ucraini raggiunga immediatamente il mio ufficio”.

Mentre il pacchetto rafforzato per l’Ucraina si fa strada alla Camera e al Senato, con un voto possibile a breve, i legislatori non mostrano segni di arrendersi. Innumerevoli legislatori hanno fatto escursioni nel fine settimana nella regione per vedere la devastazione provocata dalla guerra in Ucraina e nei paesi vicini, poiché oltre 5 milioni di rifugiati sono fuggiti dal paese.

Piuttosto che combattere la spesa all’estero, come è stato un punto di vista sempre più comune durante l’era Trump, alcuni legislatori di entrambe le parti vogliono aumentare la quantità di aiuti statunitensi inviati all’Ucraina.

___

Gli scrittori dell’Associated Press Alan Fram, Lolita C. Baldur e Will Visert hanno contribuito a questo rapporto.