Giugno 24, 2024

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

almeno otto morti nelle alluvioni del Nord Italia;  Rinvio del Gran Premio |  Notizie meteorologiche

almeno otto morti nelle alluvioni del Nord Italia; Rinvio del Gran Premio | Notizie meteorologiche

Migliaia di persone sono state evacuate dopo le forti piogge in Emilia-Romagna. Il livello del fiume è ancora in aumento.

Almeno otto persone sono morte e migliaia sono state evacuate mentre le piogge torrenziali hanno colpito la regione settentrionale italiana dell’Emilia-Romagna, provocando inondazioni diffuse, hanno detto i funzionari.

L’alluvione di mercoledì ha causato l’annullamento del Gran Premio di Formula 1 dell’Emilia-Romagna, in programma domenica a Imola.

Il ministro della Protezione Civile Nilo Musumesi ha affermato che alcune aree hanno ricevuto la metà della loro media annuale di precipitazioni in 36 ore, provocando l’inondazione dei fiumi, l’acqua che scorreva attraverso le città e l’inondazione di migliaia di ettari di terreni agricoli.

Musumesi ha detto che circa 50.000 persone sono senza elettricità.

Otto corpi sono stati recuperati intorno all’area allagata, ha detto ai giornalisti la vicepresidente dell’Emilia-Romagna Irene Priollo, aggiungendo che le precipitazioni stanno diminuendo ma il livello dei fiumi è ancora in aumento.

Le inondazioni sono comuni a Massa Lombardia [Vigili del Fuoco/Handout via Reuters]

“La città è in ginocchio, devastata e dolorante”, ha detto Gianluca Zattini, sindaco di Forlì, vicino a Bologna, dove sono morte tre persone. “È la fine del mondo”.

Il primo ministro Giorgia Meloni, in viaggio verso il vertice del G7 in Giappone, ha twittato il suo sostegno alle persone colpite e ha detto che il governo è “pronto a intervenire con gli aiuti necessari”.

La gara di Formula 1 è stata rinviata

Il weekend di gara di Formula 1 a Imola, vicino a molte delle zone più colpite, è stato annullato dopo che il governo ha dichiarato che i servizi di emergenza dovrebbero concentrarsi sulle operazioni di soccorso.

“La decisione è stata presa perché non è possibile tenere l’evento in sicurezza per i nostri tifosi, squadre e dipendenti”, hanno dichiarato gli organizzatori in un comunicato.

READ  Zelenskyj vuole vietare i gruppi religiosi con collegamenti a Mosca: aggiornamenti in tempo reale

L’acqua fangosa ha attraversato le strade di Faenza, Cesena e Forlì poco a sud di Imola, allagando i tetti delle auto parcheggiate, allagando alcuni negozi e costringendo la gente del posto a rifugiarsi ai piani alti delle proprie abitazioni.

“Non avvicinarti ai fiumi”, ha detto su Facebook Stefano Bonaccini, presidente della regione Emilia-Romagna. “Chi vive in zone vicine ai corsi d’acqua dovrebbe trasferirsi ai piani superiori”.

Strade e ferrovie sono state interrotte in molte località ei sindaci di diversi paesi e città, tra cui Bologna, hanno esortato i residenti a non uscire di casa.

“notte peggiore”

Anche la città settentrionale di Ravenna, famosa per il suo patrimonio paleocristiano, fu gravemente colpita.

“Probabilmente è stata la notte peggiore nella storia della Romania”, ha detto alla radio pubblica RAI il sindaco di Ravenna Michele de Pascal, aggiungendo che 5.000 persone sono state evacuate dalla sua città solo durante la notte. “Ravenna è irriconoscibile per i danni che ha subito”.

“Abbiamo paura. Questa volta abbiamo paura”, ha detto Simona Matasoni, proprietaria del Seaview Hotel di Cesena, finora scampata all’alluvione.

“Sono nata qui, ho visto molti fiumi in piena, ma non è successo niente del genere”, ha detto al telefono ad Agence France-Presse, aggiungendo che stava ancora piovendo.

“In questo momento, stiamo incrociando le dita, … ma è prevista un’altra alluvione, quindi chi lo sa [what will happen]Lei disse.

precedenti alluvioni

Era la seconda volta questo mese che l’Emilia-Romagna, una delle regioni più ricche d’Italia, era stata colpita dal maltempo. Almeno due persone sono morte durante i temporali all’inizio di maggio.

Musumesi ha affermato che in alcune parti della regione sono caduti da 200 mm (7,8 pollici) a 500 mm (19,6 pollici) di pioggia in un giorno e mezzo, rispetto a una piovosità media annua di 1.000 mm (39,3 pollici).

READ  L’esercito americano ritira le sue forze dal Niger

Venezia, a nord, non fu colpita.

I meteorologi hanno affermato che forti piogge sono seguite a mesi di siccità, che hanno prosciugato la terra, riducendo la sua capacità di assorbire acqua e aumentando l’impatto delle inondazioni.

Le forti piogge hanno provocato l’innalzamento del livello dei fiumi a Fiorenzola [Jennifer Lorenzini/Reuters]