LG Nexus 5X: prime impressioni e unboxing

0

Mancava solo Nexus 5X alla lista dei dispositivi da dover assolutamente recensire senza alcun ripensamento. Questo dispositivo, nato dalla collaborazione tra GoogleLG, si colloca nella fascia medio-alta di mercato ed è stato in grado di attirare moltissimi utenti soprattutto grazie all’abbassamento del suo prezzo di vendita negli store online.

[showad block=11]

È disponibile in più colorazioni (Carbonio, Quarzo, Ghiaccio) e da 16GB o 32GB di memoria interna non espandibile.

Unboxing

LGNexus5XUnboxing

Come primo step, andiamo a vedere cosa è contenuto all’interno della confezione di vendita di Nexus 5X.

  • LG Nexus 5X
  • Alimentatore da 5V 3A
  • Cavo di ricarica/scambio dati da USB Type-C a USB Type-C
  • Talloncino contenente una prova gratuita di 90 giorni di Google Play Musica (non disponibile in Italia)
  • Spilletta per aprire il vano nano SIM
  • Libricino della garanzia

Ispezionata per bene la scatola, possiamo passare alle considerazioni formulate dopo pochi giorni di utilizzo del dispositivo (2 giorni circa).

Design

Le linee generali riprendono in parte quelle del predecessore Nexus 5. I bordi sono stondati, lo spessore non è troppo contenuto e la cover posteriore è stata realizzata in policarbonato.

Il grip non è dei migliori, dato il materiale di cui è fatto. Se non altro trattiene molto poco le ditate.

Il LED di notifica è posto subito sotto lo speaker inferiore del telefono e l’effetto che crea non è tra i più piacevoli.

Nexus Imprint

È veloce nel riconoscimento dell’impronta, ma non quanto Nexus 6P. Ogni tanto può capitare che non riconosca il polpastrello.

Display

Dotato di schermo LCD Full HD, sufficientemente reattivo. Si nota una leggera presenza di bleeding screen nella parte superiore del display.

È leggermente tendente al giallognolo e dai colori piuttosto vivaci; in generale, questi sono più contrastati rispetto a quelli di Nexus 5.

La luminosità non sembra essere troppo elevata.

Se stai trovando l’articolo interessante, che ne dici di condividerlo con i tuoi amici? A te non costa nulla ma per noi è tanto. Ci permetterà di crescere e continuare a offrirti contenuti di qualità.

Fotocamera

Nexus 5X è in grado di registrare video in 4K e in slow motion a 120fps.

Il reparto fotografia è ancora in fase approfondito di test, ma abbiamo avuto modo di esaminare con una certa cura la fotocamera anteriore da 5MP: scatta ottimi selfie e registra video di buona risoluzione anche in presenza di scarsa luminosità (spesso ci viene in auto l’HDR).

Raramente le foto vengono mosse, ma la messa a fuoco laser non è tra le più fulminee.

Prestazioni

Fluido come ogni dispositivo Nexus che si rispetti, ha anche i suoi punti deboli: scalda parecchio con, ad esempio, l’uso di Google Maps (arriva anche a 70°C) e di conseguenza le prestazioni calano drasticamente.

[showad block=11]

Autonomia

Riesce a compiere all’incirca 3 ore di schermo con un utilizzo medio-intenso e la ricarica rapida impiega solamente 1 ora di tempo a dispositivo spento.

Audio

Lo speaker principale è posto al di sotto del display, mentre la capsula auricolare al di sopra: non fatevi ingannare! Non sono due speaker stereo!

Connettività

È dotato di NFC e Bluetooth 4.2. Eseguendo qualche speedtest, non sembra eccellere sotto il punto di vista della velocità di trasmissione dati.

Ricordiamo che queste sono solamente delle prime impressioni a caldo di Nexus 5X e che, dunque, queste dichiarazioni potranno essere smentite o confermate nella nostra futura video recensione.

Per ulteriori dettagli, vi rimandiamo al nostro video.

Iscrivetevi al nostro canale YouTube per rimanere aggiornati e per non perdervi la nostra video recensione!

Nicolò
Sono un giovane ragazzo appassionato del mondo della tecnologia! Mi piace sviluppare app per Android, giochi per computer, creare programmi e siti web. Adoro la recitazione e il teatro e cerco sempre di far trasparire questa mia passione nei video che faccio su YouTube. Mi piace quello che faccio!