Home App Come rimappare i tasti fisici e virtuali su Android

[GUIDA] Come rimappare i tasti fisici e virtuali su Android

0

[showad block=2]Avete uno smartphone con un tasto fisico rotto, non più coperto da garanzia ed è talmente vecchio che non volete spendere soldi per farlo riparare?

Bene, allora questa guida fa al caso vostro: vi insegneremo come assegnare funzioni diverse ai tasti, ovvero come rimappare la navbar.

GExperience.it non si assume nessuna responsabilità per un uso illecito delle nostre guide. Non ci riteniamo responsabili della morte del vostro pesciolino rosso o di eventuali danni causati.  🙂
Bene, partiamo! Grazie a questa guida impareremo a “spostare” la funzione di un tasto fisico su di un altro, ad esempio il tasto home o il bilanciere del volume.
Per ottenere questo risultato, abbiamo pensato di suddividere la guida in due parti: nella prima illustreremo un metodo semplice dedicato a coloro che non hanno molta dimestichezza con il proprio smartphone; la seconda parte è invece dedicata ai più smanettoni.

Vi ricordiamo però che entrambi i metodi richiedono necessariamente i permessi di ROOT, in quanto andremo a modificare il file di sistema thunder_keypad.kl .

METODO 1: Tramite app (Button Savior)

Button Savior ci permette di trasportare l’azione compiuta da un tasto fisico su di uno degli altri presenti sul device.

Dovete installare l’app dal Play Store, dopo di che dovrete scaricare una key dell’app che vi permetterà di rimappare i vari tasti.

L’applicazione non è presente all’interno del Play Store e pertanto potrete scaricarla cliccando QUI.

Ora non vi resta che seguire questi 4 semplici passaggi:

  1. Installate l’app ed avviatela concedendogli i permessi di amministrazione (root).
  2. Dopo averla avviata vedrete il contenuto del file che contiene le “chiavi” dei vari tasti del sistema con annesse le proprie funzioni.
  3. Adesso basterà “tappare” sul tasto che si desidera sostituire, di seguito si aprirà una finestra nella quale sarà possibile selezionare la nuova funzione.
  4. Vi basterà confermare le modifiche e riavviare il dispositivo (come richiesto dall’app)

METODO 2: Manuale (File Manager)

Ma vediamo il secondo metodo, un pò più complesso adatto a utenti più esperti e “temerari”, per eseguirlo avremo bisogno di un qualunque File Manager (Es Gestore File o Root Explorer vanno benissimo):

  1. Assicuratevi che il vostro dispositivo abbia i permessi di amministrazione (Root) e di aver installato un file manager che possa modificare i file di sistema come già specificato.
  2. Una volta fatto questo, dovrete dirigervi in questa directory: /System/usr/keylayout/
  3. A questo punto, dovrete trovare il file thunder_keypad.kl che controlla la funzione dei pulsanti. Non specifichiamo la cartella in cui si trova il file appena citato in quanto potrebbe variare a seconda del device in vostro possesso.
  4. Ora non vi resta che aprirlo con un editor di testo, (es: Notepad++) ed invertire le funzioni impostate di default, come risultato finale avrete il raggiungimento dell’obbiettivo preposto da questa guida
  5. Perchè il tutto funzioni correttamente senza intoppi dovrete eseguire il classico riavvio

Ora non vi resta che scegliere il metodo che vi convince di più e che più si adatta alla vostra conoscenza Androidiana, se avete dubbi o problemi non dovete far altro che scrivere un commento e un membro del team vi risponderà prontamente!

Continuate a seguirci, a commentare e condividere i nostri articoli. Ci trovate su Facebook, TwitterGoogle+ e TSU!

Stay Pure!

Boris Zarcone
Appassionato fin da piccolo di informatica ed elettronica, con Android è stato amore a prima vista!