Giugno 24, 2024

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

Yoshinobu Yamamoto recita mentre i Dodgers battono gli Yankees in 11 inning

Yoshinobu Yamamoto recita mentre i Dodgers battono gli Yankees in 11 inning

Mentre il mondo del baseball ruotava attorno a lui venerdì, Yoshinobu Yamamoto sembrava a malapena preoccuparsene.

Non era nella clubhouse dei Dodgers prima della partita, quando Yamamoto si sedette da solo nel suo armadietto, poi accavallò le gambe su un divano di pelle nera, rivedendo in silenzio i rapporti dello scouting mentre i giornalisti affollavano la stanza vuota.

Non che sia sceso in campo ore dopo allo Yankee Stadium per l’apertura dell’attesissima serie Dodgers-Yankees questo fine settimana, ricevendo un coro di fischi da una base di fan che sperava di vederlo in gessato.

E certamente non più di sette inning e sette successi a reti inviolate all’inizio dei Dodgers Vinci 2-1con il gioiello di Yamamoto che ha preparato Teoscar Hernandez per la doppietta decisiva nell’undicesimo gioco.

“La sua migliore uscita come Dodger”, ha detto il manager Dave Roberts.

Inoltre, questa era forse la prima volta che Yamamoto sembrava una grande star.

“Mi è piaciuta l’atmosfera”, ha detto Yamamoto tramite il suo traduttore. “Era uno stadio fantastico. Mi è piaciuta tutta la partita”.

In vista di questa serie nel Bronx – uno scontro non solo tra due dei franchise più storici della MLB, ma anche tra due squadre n. 1 che potrebbero incontrarsi nelle World Series – gran parte dell’attenzione ha circondato gli ex Most Valuable Players e giocatori perenni. -Stelle in entrambe le formazioni.

Shohei Ohtani, Mookie Betts e Freddie Freeman dei Dodgers. Aaron Judge di New York, Giancarlo Stanton e Juan Soto (anche se Soto ha saltato la partita di venerdì per un infortunio all’avambraccio ed è dubbioso che possa giocare questo fine settimana).

“Sono entusiasta di vedere emergere le stelle”, ha detto Roberts prima della partita. “Abbiamo alcuni dei migliori giocatori del pianeta che giocano qui.”

Non era chiaro quale fosse esattamente il posto di Yamamoto nel pantheon delle celebrità.

READ  Gruppo di chirurgia del gomito di Price Harbor Phillies; La tempistica per il 2023 non è chiara

La 25enne stella giapponese si è guadagnata il più grande contratto per un lanciatore al di fuori di Ohtani nella storia della MLB in questa offseason, firmando con i Dodgers – nonostante l’interesse significativo di altri club del grande mercato, inclusi gli Yankees – in un contratto di 12 anni da $ 325. affare da un milione di dollari.

È arrivato alla MLB anche come uno dei lanciatori più decorati nella storia del baseball professionale giapponese Nippon, vincendo tre volte l’equivalente del campionato Cy Young Award.

“Gli Yankees sono una grande squadra e apprezzo il loro interesse per me durante le trattative”, ha detto Yamamoto. “Ma quando ci gioco, è semplicemente un gioco normale.”

Nonostante tutto ciò, Yamamoto è arrivato venerdì con alcuni momenti straordinari nella sua stagione da rookie.

La sua media di punti guadagnati è stata di 3,32, un valore solido ma fuori dai primi 35 nelle major. Non ha ancora affrontato un crimine vicino a New York.

“Questo sarà un buon test per lui”, ha detto Roberts prima della partita. “Ma so per certo che il palco non sarà molto grande in questo momento.”

Yoshinobu Yamamoto lancia contro la star dei New York Yankees Aaron Judge durante il primo inning venerdì allo Yankee Stadium.

Yoshinobu Yamamoto lancia contro la star dei New York Yankees Aaron Judge durante il primo inning venerdì allo Yankee Stadium.

(Frank Franklin II/Associated Press)

Questa intuizione è stata azzeccata.

Tre ore prima del primo spettacolo, mentre il resto dei suoi colleghi svuotava il club pieno di più di due dozzine di giornalisti, Yamamoto è rimasto dov’era. Cappello al contrario. Le cuffie sono accese. Sembra essere nel suo mondo, imperturbabile davanti ai riflettori puntati su quella che molti hanno descritto come la serie più importante di questa stagione.

“Ha giocato molte partite importanti nella sua carriera”, ha detto Roberts, riferendosi alla carriera di Yamamoto in Giappone e al World Baseball Classic con il Giappone lo scorso anno. “Questa sarà solo un’altra esperienza per lui.”

READ  PFT Settimana 16 Scelte NFL 2023 Florio vs. Sims

Tuttavia, una volta preso il monte, Yamamoto non ha lanciato come se fosse solo un altro gioco.

Dal salto, il più piccolo destrimano di 5 piedi e 11 ha trovato una maggiore velocità sulla sua palla veloce, lanciando 29 tiri a 97 mph o più forte (più altri sei a 96,9). Ha superato quel traguardo solo tre volte in tutta la stagione.

“Penso che i meccanici abbiano funzionato molto bene oggi”, ha detto Yamamoto.

“Ogni volta che hai più velocità, aiuta”, ha aggiunto il ricevitore Will Smith.

I compagni di squadra dei Dodgers Jason Heyward, Teoscar Hernandez e Andy Buggs festeggiano.

I compagni di squadra dei Dodgers (da sinistra) Jason Heyward, Teoscar Hernandez e Andy Buggs festeggiano dopo una vittoria per 2-1 sui New York Yankees allo Yankee Stadium venerdì.

(Frank Franklin II/Associated Press)

Anche la secondaria di Yamamoto sembrava più nitida del solito, poiché ha utilizzato uno splitter e uno slider per completare quattro dei suoi colpi.

“Le cose che ha fatto in Giappone le ha mostrate oggi”, ha detto Hernandez.

Quando in seguito gli è stato chiesto come paragonare venerdì l’atmosfera post-stagionale, Yamamoto ha sorriso timidamente.

“Non pensavo a ottobre”, ha detto. “Sto solo cercando di eseguire le mie esibizioni come al solito.”

Roberts ha imparato qualcosa sul lanciatore, a cui era stato assegnato il compito di ancorare la rotazione insieme al compagno extra Tyler Glasnow?

“No”, ha detto Roberts. “Sapevo che non sarebbe scappato da questo momento.”

Gli Yankees – che erano entrati nella serata con otto vittorie consecutive e il miglior record nelle major – avevano stressato Yamamoto fin dall’inizio. Il giudice ha raddoppiato sulla prima. Due corridori raggiunti nel secondo su un errore di Kiké Hernandez e un singolo di Trent Gresham.

Ma dopo essere sfuggito a entrambi questi ingorghi – su un paio di slider della lotteria sugli slam alla fine dell’inning – Yamamoto ha continuato per il resto.

READ  Texas QB Hudson Card per entrare nel portale di trasferimento NCAA

Non si arrese a un altro colpo. Ha ritirato 15 degli ultimi 17 battitori che ha affrontato. Negli ultimi due inning della sua carriera da 106 tiri, ha lavorato anche sulle sue uniche due passeggiate, sventolando Stanton con una palla veloce vertiginosa per terminare il sesto inning prima di ottenere un doppio gioco da DJ LeMahieu con il lancio finale.

Quando è uscito dalla pista per l’ultima volta, Yamamoto ha stretto le braccia e ha lanciato un urlo celebrativo.

“Penso che ci sia un po’ di questo, è ancora lo Yankee Stadium”, ha detto Roberts. La meccanica poco convincente da sola ha portato Yamamoto in overdrive. “Penso che questo abbia qualcosa a che fare con la fillo.”

La partita è rimasta senza reti per molto tempo dopo che Yamamoto ha lasciato il tumulo.

Gli Yankees erano bloccati con le basi caricate nell’ottavo. Entrambe le squadre non sono riuscite a registrare un corridore di base automatico nel 10° inning. Nessuna delle due squadre è riuscita a inserire un corridore finché Teoscar Hernandez non ha trovato il divario al centro del campo all’11, e Ohtani (che è andato 0 su 5) ha segnato dalla seconda base e Freeman (0 su 2 con due walk) ha segnato dalla prima base. . su tutta la linea.

“Il vecchio adagio dice che un buon lancio batte un buon colpo”, ha detto Roberts. “Puoi eliminare tutti i buoni battitori che riesci a trovare.”

Gli Yankees hanno avuto una corsa in fondo all’11, quando il giudice si è schierato (due su tre con due passeggiate) su un singolo RBI di Johan Ramirez – un mitigatore a bassa leva di solito chiesto di salvare la partita per il bullpen dei Dodgers. .

Ma gli Yankees non hanno raccolto nient’altro.

A quel punto, Yamamoto li aveva tenuti zitti per troppo tempo. In una serie incentrata sul potere delle star, il tiratore giapponese si è assicurato che il suo nome fosse in cima alla lista.