Maggio 20, 2024

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

Vuoi acquistare un telescopio domestico?  I consigli di un astronomo professionista per aiutarti nella scelta

Vuoi acquistare un telescopio domestico? I consigli di un astronomo professionista per aiutarti nella scelta

Mentre l’occhio nudo o il binocolo possono rivelare gran parte del cielo notturno, un telescopio rivela molto di più. Vedere con i propri occhi gli anelli di Saturno o i crateri lunari può essere un momento meraviglioso.

Tuttavia, scegliere il telescopio giusto può essere difficile. Ci sono telescopi con lenti e telescopi con specchi. Telescopi azionati a manovella e controllati elettronicamente. I telescopi sono disponibili anche in diverse dimensioni, con un compromesso tra potenza di raccolta della luce, portabilità e prezzo.

Anche se c’è molto da considerare, i cambiamenti nei prezzi e nella tecnologia significano che le viste mozzafiato del cosmo sono più accessibili di quanto lo fossero solo dieci anni fa.



Leggi tutto: Vuoi entrare nel mondo delle stelle? Un astronomo professionista spiega da dove cominciare


Quanto dovrebbe essere grande il buco?

L'apertura è fondamentale per i telescopi. Più grande è la lente o lo specchio che raccoglie la luce, più deboli saranno gli oggetti visibili. Raddoppia l'apertura da 50 mm di diametro a 100 mm di diametro e l'area di raccolta della luce quadruplicherà.

Uno specchio o una lente più grande cattura più luce. Questo specchio proviene da uno dei telescopi di William Herschel.
Michele Marrone

L'apertura limita anche il livello di dettaglio visibile, a causa della diffrazione (interferenza) della luce.

Ancora una volta, più grande è meglio: un telescopio con un'apertura maggiore produrrà immagini più nitide rispetto a un telescopio con apertura più piccola di design simile. Anche l'atmosfera turbolenta della Terra distorce le immagini, il che può limitare i dettagli visibili quando l'apertura è maggiore di 150 mm.

I telescopi economici vengono talvolta pubblicizzati tramite l'ingrandimento, ma un piccolo telescopio con un ingrandimento elevato ingrandisce le immagini sfocate senza rivelare maggiori dettagli.

Rifrattore o riflettore?

Dovresti acquistare un telescopio rifrattore o uno specchio riflettente? Dipende da cosa vuoi vedere e dal tuo budget.

Telescopi rifrattori

Telescopi rifrattori Può essere utile per visualizzare oggetti a terra e nel cielo. I telescopi rifrattori con lunghezze focali corte (dove la luce è focalizzata vicino all'oculare) possono essere abbastanza compatti e sono adatti per le visualizzazioni a basso ingrandimento, il che è ottimo per la scansione dei cieli bui di campagna.

Tuttavia, c’è un problema. Mentre i telescopi rifrattori con apertura di 70 mm possono essere abbastanza convenienti, i telescopi rifrattori più grandi sono spesso più costosi dei telescopi riflettenti comparabili.

I telescopi rifrattori soffrono anche di aberrazione cromatica – dove colori diversi non vengono messi a fuoco in modo comune – e questo è particolarmente evidente ad alto ingrandimento quando le stelle presentano aloni colorati. Ciò può essere mitigato utilizzando progettazioni di lenti complesse, ma ciò aumenta i costi.

Telescopi riflettenti

Telescopi riflettenti Usa gli specchi per focalizzare la luce. Questi tendono ad essere più grandi e non soffrono di aberrazione cromatica.

Telescopi Dobson Caratterizzati da un semplice design ottico newtoniano e supporti in legno, rappresentano un'opzione molto conveniente (anche se a volte ingombrante) per aperture più grandi. Schmidt-Cassegrain I telescopi Maksutov, che utilizzano una combinazione di lenti e specchi, sono più compatti (un grande vantaggio), ma anche più complessi e costosi.

Un telescopio bianco sulla sabbia nera si trova su un portico piastrellato
I telescopi Dobson sono un'opzione conveniente per un telescopio di grande apertura.
Wotichai Charonburi/Flickr, CC di

Come posso trovare gli oggetti nel cielo? Dipende dalla montagna

Vuoi guardare un corpo celeste? Dovrai puntare il telescopio nella giusta direzione, mantenerlo fermo e seguire l'oggetto mentre si muove nel cielo (a causa della rotazione terrestre).

Per fare questo, un telescopio Ha bisogno di una cavalcatura, che spesso viene venduto con il telescopio ma può essere acquistato anche separatamente. Le montagne si dividono in due grandi categorie.

Montagne tropicali Ha un asse che è in linea con l'asse terrestre, quindi un singolo motore può compensare la rotazione terrestre. Queste montature erano necessarie per scattare immagini a lunga esposizione con i telescopi prima che con i computer e tendevano ad essere relativamente pesanti.

Grande telescopio nero sulla montagna bianca seduto sul balcone
I telescopi necessitano di hardware di montaggio in modo che possano essere posizionati e tenuti saldamente in posizione.
Mike Bianco/Flickr, CC BY-NC-ND

Montature ad azimut alternato Hanno un asse verticale e orizzontale (come ad esempio una fotocamera è montata su un treppiede) e tendono ad essere più economici e leggeri delle montature equatoriali. Con l'avvento dell'informatica a basso costo, ora possono essere utilizzati per puntare e tracciare automaticamente gli oggetti celesti.

Per puntare il telescopio verso gli oggetti celesti, puoi spostarlo manualmente o farti aiutare dall'elettronica, comprese le montature “goto” con motori che muovono il telescopio per te.

Un telescopio completamente manuale sarà più economico di un telescopio automatizzato, ma dovrai navigare nel cielo da solo.

L'assistenza elettronica per la navigazione nel cielo si sta sviluppando rapidamente e sta diventando più economica. Molti telescopi sul mercato ora utilizzano il GPS e un’app per smartphone, che semplifica il processo e rende tutto più portatile.

Ho bisogno di un cercatore?

Non importa come punti il ​​tuo telescopio, avere un cannocchiale “cercatore” aggiuntivo con un'apertura di 30-50 mm può essere utile per i piccoli telescopi ed essenziale per i telescopi più grandi.

I grandi telescopi di solito osservano una piccola porzione di cielo, rendendo difficile orientarsi. Un mirino più ampio e il mirino semplificano le cose. Anche i telescopi con elettronica goto spesso devono essere calibrati utilizzando stelle luminose e sono più facili da localizzare utilizzando un telescopio.

E l'obiettivo?

Una parte essenziale della maggior parte dei telescopi è Lente Ho guardato attraverso. A volte i buoni telescopi vengono venduti con obiettivi molto economici, ma il passaggio a obiettivi migliori può essere relativamente economico.

Un buon inizio è una lente a basso ingrandimento per ampie vedute e una lente ad alto ingrandimento per i pianeti.

Lenti Plössl Prezzi ragionevoli e offre belle viste. Sono disponibili anche lenti più sofisticate che forniscono una visione migliore e sono molto più economiche di una volta.

Se vuoi guardare il sole, devi farlo Egli dovrebbe Ottieni un design personalizzato Filtro solare. Non puntare mai un telescopio (compreso un telescopio di ricerca) verso il Sole senza filtri: ciò può danneggiare permanentemente gli occhi e frantumare le lenti.

E se volessi fare astrofoto?

Scattare immagini astronomiche di base è diventato molto più semplice con gli smartphone. Anche se puoi tenere il telefono davanti all'obiettivo di un telescopio per scattare una foto della luna o del pianeta, otterrai risultati migliori con un adattatore che mantenga il telefono saldamente in posizione.

Vista ingrandita della Luna con un lato in una tonalità di rosso
Una foto di un'eclissi lunare scattata con un piccolo telescopio e un iPhone.
Michele Marrone

Naturalmente, è possibile scattare immagini migliori con le fotocamere astronomiche che possono effettuare esposizioni molto brevi (per i pianeti) o esposizioni molto lunghe (per nebulose e galassie deboli). Per le lunghe esposizioni è essenziale l'inseguimento automatico degli oggetti celesti, il che aumenta il prezzo del telescopio.

Telescopi intelligenti Si tratta di un'aggiunta relativamente recente al mercato. Questi telescopi Goto non hanno oculari e acquisiscono immagini solo elettronicamente. Poiché i moderni rilevatori sono più sensibili dei nostri occhi, possono catturare immagini estremamente sorprendenti utilizzando un telescopio portatile relativamente piccolo, anche in presenza di inquinamento luminoso.

Tuttavia, perdi l'esperienza di vedere l'universo direttamente con i tuoi occhi attraverso l'obiettivo.

Prova prima di acquistare!

Un piccolo telescopio è posizionato su un semplice supporto su un pavimento di cemento
Potrebbe esserci un affare usato, come questo telescopio rifrattore da 70 mm, nascosto nel garage di qualcuno.
Michele Marrone

Se esiste una società locale di astronomia amatoriale, puoi iscriverti o partecipare a una festa delle stelle. Devono esserci molti telescopi e i proprietari saranno felici di cantarli.

Un negozio specializzato può anche offrire un'esperienza diretta del telescopio: le sue dimensioni e come funziona (con restrizioni durante il giorno). Ad esempio, potresti scoprire che un telescopio è troppo grande o troppo tecnico per le tue esigenze.

Fare acquisti online può far risparmiare denaro, ma potrebbe avere meno assistenza clienti rispetto a un negozio locale. Puoi anche ottenere un'offerta usata e il venditore potrebbe permetterti di testare il suo telescopio sulla luna e sui pianeti prima dell'acquisto.

C'è molto da considerare prima di acquistare un telescopio. È necessario considerare l'apertura, le dimensioni, il costo e altri fattori. Ma ci sono molte buone opzioni disponibili e con una buona scelta puoi vedere alcune cose fantastiche. E potresti avere un momento “wow”.

READ  La spedizione nel Mediterraneo scopre vulcani sottomarini e una nave affondata