Febbraio 24, 2024

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

Un pianeta extrasolare rivela un segno chiave di possibile vita

Un pianeta extrasolare rivela un segno chiave di possibile vita

Articolo scientifico dal titolo Metano nell’atmosfera del caldo esopianeta WASP-80b È stato recentemente pubblicato da un team guidato da Taylor Bell, ricercatore presso il Bay Area Environmental Research Institute. Bell ha scoperto che WASP-80b è un cosiddetto “Giove caldo” con una temperatura di circa 1.025 F. Ciò colloca l’esopianeta tra i Giove caldi come HD 209458 b, il primo esopianeta in transito scoperto, e i Giove freddi come il nostro Giove, che raggiunge una temperatura di soli 235 gradi Fahrenheit.

La temperatura dell’esopianeta è importante perché è solo un altro pezzo del puzzle del metano. C’è una grave carenza di metano nell’atmosfera della maggior parte degli esopianeti, il che significa che ogni volta che gli scienziati scoprono un pianeta che ne è dotato, devono studiare attentamente tutti gli aspetti della composizione del pianeta. Ogni pianeta extrasolare produttore di metano scoperto dagli astronomi svolge un ruolo importante nell’aiutare la comunità scientifica a sviluppare la teoria atmosferica.

La temperatura di WASP-80b, in particolare, lo colloca in “un interessante regime di transizione in cui i modelli chimici di equilibrio prevedono che dovrebbero esserci proprietà rilevabili di CH4 e CO/CO2 negli spettri di trasmissione ed emissione del pianeta…” secondo i ricercatori che ha lavorato sul foglio. .

READ  Boeing lancia la capsula Starliner per astronauta in missione di prova senza pilota