Agosto 14, 2022

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

Un funzionario russo ha affermato che l'Ucraina ha effettuato un attacco con droni al quartier generale della flotta del Mar Nero

Un funzionario russo ha affermato che l’Ucraina ha effettuato un attacco con droni al quartier generale della flotta del Mar Nero

(Reuters) – Un alto funzionario della Crimea, che collega la Russia all’Ucraina, è stato accusato domenica di aver compiuto un attacco con un drone prima delle celebrazioni programmate per il Navy Day, ferendone cinque e costringendoli ad annullare i festeggiamenti.

L’accusa arriva poche ore prima che il presidente russo Vladimir Putin sovrintenda alle celebrazioni del Navy Day nella sua città natale di San Pietroburgo e approvi la dottrina navale russa mentre Mosca continua il suo intervento militare in Ucraina.

“Un oggetto sconosciuto è volato nel cortile del quartier generale della flotta”, ha scritto sull’app di messaggistica di Telegram Mikhail Razovugayev, governatore di Sebastopoli, sede della flotta russa del Mar Nero.

Secondo le informazioni preliminari, si tratta di un aereo senza pilota.

Ha detto che l’Ucraina ha deciso di “rovinare la Giornata della Marina per noi”.

Il ministero della Difesa ucraino non ha risposto immediatamente a una richiesta di commento.

Razvogayev ha affermato che cinque dipendenti del quartier generale della flotta sono rimasti feriti nell’incidente e che il Servizio di sicurezza federale (FSB) stava indagando sulle circostanze.

“Tutte le celebrazioni sono state annullate per motivi di sicurezza”, ha detto Razovugayev. “Per favore, stai calmo e resta a casa se possibile.”

Il Navy Day è una festa annuale russa durante la quale le sue flotte tengono parate navali e onorano i loro marinai.

La Russia ha annesso la Crimea dall’Ucraina nel marzo 2014, innescando una grande spaccatura con l’Occidente che si è approfondita sul ruolo di Mosca nella ribellione separatista filo-russa nell’Ucraina orientale.

(Segnalazione di Reuters; Montaggio di Kirsten Donovan)