Novembre 28, 2022

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

The Way of Water rilasciato in Cina

The Way of Water rilasciato in Cina

Ambientato più di un decennio dopo gli eventi del primo film, “Avatar: The Way of Water” racconta la storia della famiglia Sully.

Disney

Disney “Avatar: The Way of Water” ha avuto un’ambita uscita in Cina, il che è un segno promettente per un film che ha bisogno di grandi vendite al botteghino per compensare il suo enorme budget.

Il tanto atteso sequel di “Avatar” del 2009 è uno dei pochi successi di Hollywood che hanno avuto accesso al mercato cinese negli ultimi mesi. I funzionari governativi della regione, che avevano iniziato a inasprire le restrizioni sui film occidentali anche prima della pandemia, sono stati severi su quali film possono essere mostrati al loro pubblico affamato di intrattenimento.

La notizia è stata riportata per la prima volta dal Wall Street Journal e pubblicata sull’account Weibo ufficiale di 20th Century Studios.

Il regista James Cameron non ha fissato un prezzo per Waterway, ma si stima che superi i 250 milioni di dollari. Lo scrittore e regista ha detto a GQ che il budget del sequel è così alto che il film lo farebbe Bisogno di diventare il terzo o il quarto film di maggior incasso della storia per raggiungere il pareggio. Ciò significa che il film dovrà superare la soglia dei 2 miliardi di dollari a livello globale.

Le vendite complessive di biglietti internazionali sono state un fattore importante nel successo al botteghino di Avatar nel 2009, con 2,13 miliardi di dollari dei 2,91 miliardi di dollari di vendite totali di biglietti del film provenienti dall’esterno del mercato interno. La Cina ha contribuito con circa 265 milioni di dollari.

READ  James Corden ha annunciato che partirà a tarda notte

Prima dell’epidemia, la Cina era il secondo mercato teatrale più performante al mondo. Dalla riapertura delle sale cinematografiche nel Paese, è stato uno dei mercati in più rapida ripresa e successo al botteghino.

Nel 2009, l’incasso al botteghino in Cina è stato di 910 milioni di dollari. Un decennio dopo, il botteghino ha superato gli 8 miliardi di dollari.

Forse la cosa più importante di questa uscita è che avrà luogo il 16 dicembre, lo stesso giorno in cui ha debuttato a livello nazionale. La Disney ha avuto successo con questa strategia quando ha rilasciato “Avengers: Endgame” lo stesso giorno negli Stati Uniti e in Cina, che ha portato al più alto weekend di apertura mondiale nella storia del cinema.

“Avatar” ha avuto un enorme successo in Cina durante il suo rilascio iniziale, e Successiva riedizione all’inizio del 2021, mentre il pubblico accorreva nei cinema per guardare il film in formati premium. Questi spettacoli sono più costosi dei tradizionali spettacoli laser o digitali e possono aumentare le vendite complessive dei biglietti.