Maggio 23, 2024

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

Spotify sta aumentando il volume per raggiungere profitti record

Spotify sta aumentando il volume per raggiungere profitti record

Il gigante dello streaming musicale Spotify ha riportato profitti record di oltre 1 miliardo di euro (860 milioni di sterline) dopo un anno di tagli ai costi e licenziamenti.

Da anni l’azienda svedese amplia la propria base di utenti, offrendo agli abbonati l’accesso a podcast e audiolibri.

Ma le sue entrate trimestrali complessive sono arrivate a scapito di utenti attivi mensili inaspettati.

L’anno scorso ha tagliato il 17% della sua forza lavoro con una mossa di riduzione dei costi.

Il CEO di Spotify, Daniel Ek, ha dichiarato lo scorso dicembre che circa 1.500 posti di lavoro sarebbero stati tagliati come parte di “misure sostanziali per ridurre i nostri costi” in modo che l’azienda possa raggiungere i suoi obiettivi.

Ma l’azienda tecnologica ha la missione di espandersi in tutto il mondo e raggiungere 1 miliardo di utenti entro il 2030.

Martedì ha annunciato che la missione sarebbe ricominciata sul serio, con soldi spesi per conquistare nuovo pubblico.

“Aggiungeremo alcune spese di marketing durante tutto l'anno”, ha detto Eck. “Perché vogliamo continuare a crescere e abbiamo visto che in alcune aree potremmo esserci tirati indietro troppo.”

Gran parte dei profitti di Spotify sono stati guidati dalla sua attività di podcast. I margini lordi sono saliti al 27,6% nel trimestre, rispetto al 25,2% dell'anno precedente.

Ha investito più di 1 miliardo di euro per sviluppare la propria attività di podcast, inclusa la spesa di centinaia di milioni in programmi popolari come “The Joe Rogan Experience”.

Il fatturato trimestrale dell'azienda è aumentato del 20% a 3,64 miliardi di euro, battendo le stime di 3,61 miliardi di euro.

Spotify ha aumentato i prezzi per aumentare le entrate e sperimentare diversi piani di abbonamento.

Il servizio di streaming offrirà anche un livello di sola musica “per quei consumatori che si preoccupano solo dell'aspetto musicale”, ha affermato il CEO dell'azienda.

Spotify ha attualmente 615 milioni di utenti, un valore inferiore alle previsioni di 618 milioni per il trimestre. L'obiettivo è arrivare a 631 milioni entro la metà dell'anno.

Tuttavia, il numero degli abbonati premium è aumentato del 14% nel primo trimestre a 239 milioni, in linea con le stime.

Martedì, le azioni di Spotify, che inizialmente erano scese sui risultati del trimestre, hanno invertito la rotta salendo dell'8% nelle negoziazioni pre-mercato.

Dal suo lancio nel 2006, Spotify ha investito enormi quantità di denaro nella crescita della propria attività e nell'assicurarsi contenuti esclusivi.

Sulla piattaforma sono apparsi tutti i podcast creati da Michelle e Barack Obama, nonché dal Duca e dalla Duchessa di Sussex.

L’accordo con Harry e Meghan è costato 25 milioni di dollari (19,7 milioni di sterline) e ha visto la consegna di soli 12 episodi in due anni e mezzo prima della scadenza dell’accordo lo scorso giugno.