Aprile 21, 2024

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

Specie di orchidee simili al vetro sono state trovate nascoste in bella vista in Giappone

Specie di orchidee simili al vetro sono state trovate nascoste in bella vista in Giappone

(CNN) A volte, le specie di fiori scoperte di recente si nascondono dove gli scienziati meno si aspettano di vederle: nei parchi, nei giardini e persino nelle piantagioni di balconi.

È qui che i ricercatori in Giappone hanno recentemente identificato una nuova specie di orchidea, i cui fiori rosa e bianchi sono così delicati e fragili da sembrare filati dal vetro.

Il fiore appena descritto è adiacente a gruppi di specie di orchidee affini comuni in Giappone a cui assomiglia molto. Gli scienziati affermano che la sua scoperta è un importante promemoria del fatto che specie sconosciute spesso vivono proprio sotto il nostro naso Giornale di ricerca sulle piante.

“L’incredibile diversità della famiglia delle orchidee, le Orchidaceae, è davvero sorprendente, e nuove scoperte come Spiranthes rafforzano l’urgente necessità di studiare e proteggere queste gemme botaniche”, ha detto alla CNN Justin Kondrat, orticoltore senior dello Smithsonian Gardens Orchid Group. . . Kondrat non è stato coinvolto nella ricerca.

Le orchidee di questo genere – Spiranthes – sono chiamate “ciocche da donna” per la loro somiglianza con ciocche ondulate di capelli. Le Spiranthes hanno un gambo centrale, attorno al quale cresce una spirale ascendente di piccoli fiori campanulati che possono essere bianchi, rosa, viola o gialli.

Ci sono circa 50 specie di Spiranthes trovate in Eurasia, Australia e nelle Americhe, di solito nelle regioni temperate o tropicali, e questi fiori sono conosciuti in Giappone da centinaia di anni, secondo lo studio.

I fiori del nuovo arrivato variano di colore dal viola rosato al bianco, hanno detto i ricercatori.

Una nuova popolazione di fiori è stata scoperta nella prefettura di Tokyo vicino all’isola di Hachijo, ispirando il nome della specie Spiranthes hachijoensis. Prima di questa scoperta, in Giappone erano state trovate tre specie di orchidee Spiranthes: S. australis, S. sinensis e S.

READ  I livelli di energia diminuiscono per il lander su Marte della NASA

Tuttavia, durante un’indagine condotta nel Giappone continentale più di un decennio fa, l’autore principale dello studio Kenji Suetsugu, professore presso il Dipartimento di biodiversità, ecologia e specie dell’Università di Kobe, ha scoperto qualcosa di insolito: fiori che si supponeva fossero S. australis ma con steli lisci. . (S. australis di solito ha steli pelosi.)

Come ha detto Sutsugu alla CNN in una e-mail, anche i grappoli senza peli sono fioriti circa un mese prima rispetto a S. australis, un’altra indicazione che le orchidee canaglia potrebbero non essere S. australis.

“Questo ci ha portato a indagare ulteriormente”, ha detto Sutsugu.

Dal 2012 al 2022, lui ei suoi colleghi hanno studiato le orchidee glabre e analizzato le caratteristiche fisiche, la genetica e i mezzi di riproduzione delle piante. Poiché le specie di Spiranthes spesso si sovrappongono geograficamente e possono assomigliarsi, “è importante avere una conoscenza approfondita della distribuzione e dell’ecologia delle specie correlate per distinguere i tratti unici delle nuove specie”, ha affermato.

I colori dei fiori di S. hachijoensis variavano “dal rosa violaceo al bianco”, con petali lunghi da 3 a 4 mm circa, hanno riferito i ricercatori.

S. hachijoensis aveva fiori più piccoli con basi più larghe e petali centrali più dritti rispetto ad altre specie di Spiranthes. Manca anche una struttura autoimpollinante. Morfologicamente, era una stretta corrispondenza di S. hongkongensis e S. nivea, ma sottili differenze fisiche e analisi genetiche hanno confermato che era unico. Oltre alla popolazione di Tokyo, gli autori dello studio hanno trovato S. hachijoensis altrove nella regione di Kantō e nelle regioni di Kyushu, Shikoku e Chubu.

“Eravamo entusiasti di aver identificato una nuova specie di Speranthes”, ha detto Sutsugu. “Lo spirant è l’orchidea più popolare in Giappone ed è stato amato per secoli”, ha detto, aggiungendo che il fiore è menzionato nella più antica antologia poetica del Giappone risalente al 759.

Ha fiori più piccoli con basi più larghe e petali centrali più dritti rispetto ad altri Spiranthes.

L’identificazione di nuove specie vegetali in Giappone è un evento insolito, poiché la flora della nazione è stata ampiamente documentata e studiata. Ha aggiunto che è probabile che la scoperta susciti interesse per il fiore, che è un rarissimo S. australis.

READ  La NASA svela il mistero della contrazione degli esopianeti

“Questa scoperta di nuove specie nascoste negli spazi pubblici sottolinea la necessità di continuare l’esplorazione, anche in luoghi apparentemente inosservati!” Suetsugu ha detto via e-mail. “Evidenzia inoltre la continua necessità di ricerche tassonomiche e genetiche per valutare con precisione la diversità delle specie”.

La fragile bellezza di queste nuove “ciocche da donna” è una caratteristica distintiva delle orchidee, così come la vulnerabilità. là circa 28.000 specie conosciute di orchidee tutto il mondo. Tuttavia, la perdita dell’habitat ha minacciato molte specie e la popolarità dei fiori non le salverà se non sono protette.

“Le orchidee hanno connessioni strettamente intrecciate all’interno di molti ecosistemi così come diversi aspetti della scienza e della cultura”, ha detto Kondrat. “Le persone non possono fare a meno di essere affascinate dalle loro numerose forme e colori. Ci auguriamo che questa risposta emotiva incoraggi e ispiri le persone ad agire per proteggerle”.