Febbraio 28, 2024

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

Rudy Gobert condivide la “simpatia” per Draymond Green durante la recente sospensione – NBC Sports Bay Area e California

Rudy Gobert condivide la “simpatia” per Draymond Green durante la recente sospensione – NBC Sports Bay Area e California

Fan, giocatori ed esperti dell’NBA si sono alternati questa settimana analizzando la sospensione a tempo indeterminato di Draymond Green dopo aver dato un pugno in faccia a Jusuf Nurkic durante la sconfitta dei Warriors contro i Phoenix Suns martedì sera.

L’ultimo giocatore a discutere dell’incidente è uno degli ex obiettivi di Green: il lungo dei Minnesota Timberwolves Rudy Gobert.

“Sono solidale con lui” Gobert ha detto a ESPN Dopo che i Timberwolves hanno sconfitto i Dallas Mavericks 119-101 giovedì sera. “Vedi qualcuno che non sta bene e sta lottando. Stai portando via il gioco e tutto il resto, e vuoi che qualcuno sia bravo e sia in grado di fare quello che facciamo ogni sera, competere ed essere felice”.

Gobert capisce come si sente Nurkic, dato che il quarterback alto 7 piedi e 1 ha avuto un incontro simile in campo con Green non molto tempo fa.

Dopo che Klay Thompson e Jaden McDaniels sono entrati in un’accesa rissa a soli 100 secondi dalla sconfitta di Golden State contro il Minnesota il 14 novembre, Gobert ha tentato di spingere via Thompson prima che Green lo soffocasse e lo trascinasse attraverso il campo per diversi secondi.

Green, Thompson e McDaniels furono tutti espulsi dal gioco e l’NBA in seguito sospese Green per cinque partite per il suo ruolo nell’alterco.

Green ha detto in una recente intervista con Ramona Shelburne di ESPN Ha visto un video dell’incidente di Gobert sul suo telefono ed è rimasto immediatamente sorpreso dalle sue azioni.

“Quando l’ho guardato di nuovo, ho detto: ‘Dannazione, l’ho tenuto in braccio molto più a lungo di quanto pensassi in quel momento'”, ha detto Green a Shelburne. “Ma la verità è che in quei momenti non sai che ore sono”. È. “Non hai il senso del tempo.”

READ  Aaron Judge Still bloccato negli anni '60 con gli Yankees che vincono il titolo dell'AL East, addio alla Wild Card Series

Circa un mese dopo l’incidente di Gobert, dopo essersi impegnato con la squadra e aver promesso di fare meglio, Green si ritrovò ancora una volta nella stessa situazione. Questa volta, è stato nel terzo quarto della partita di martedì contro i Suns ed è arrivato su un gioco in entrata in cui Green pensava che Nurkic gli stesse tenendo la vita, quindi si è girato per vendere un fallo ma invece ha colpito Nurkic in faccia.

Il risultato è stata una sospensione a tempo indeterminato da parte della NBA, che non ha voluto dare un numero alla sospensione perché i funzionari della lega volevano che Green si prendesse il tempo necessario per correggere le sue condizioni prima di tornare in campo.

“Non sono sicuro di cosa significhi realmente, quindi è difficile saperlo”, ha detto Gobert riguardo alla sospensione a tempo indeterminato. “Voglio dire, non vuoi che qualcuno si faccia male troppo gravemente. Devi sistemare la cosa. Tutto qui.”

Scarica e segui il podcast Dubs Talk