Ottobre 3, 2022

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

Rissa Bucs-Saints: la NFL sospende Mike Evans una partita per aver colpito Marshon Lattimore

Rissa Bucs-Saints: la NFL sospende Mike Evans una partita per aver colpito Marshon Lattimore

La giornata di Mike Evans si è conclusa un po’ prima del previsto nella seconda settimana successiva pirata È stato ampiamente respinto dalla vittoria di domenica santi per colpa di Litigio in campo Con Marshawn Lattimore a New Orleans, anch’egli espulso dalla competizione. Ora, Evans perderà più tempo poiché la NFL da allora è stata sospesa con una partita sospesa per la stella dei Buccaneer.

In una dichiarazione che annunciava la sua sospensione, la NFL ha notato che il vicepresidente delle operazioni calcistiche John Runyan ha emesso la sospensione dopo che Evans ha violato la sezione 12, sezione 2, sezione 8 (g) che vieta “correre, guidare, tagliare o lanciare un morto non necessario corpo.” contro o contro un giocatore fuori gioco o un contratto del genere non dovrebbe essere ragionevolmente previsto dall’avversario, prima o dopo la morte della palla. La lega ha anche citato l’articolo 12, sezione 3, articolo 1 che vieta qualsiasi azione “contraria ai “principi di sportività generalmente intesa”.

Evans farà appello contro la sospensione, riporta Josina Anderson, insider della NFL di CBS Sports.

L’incidente è avvenuto nell’ultimo quarto di questa partita della NFC South a New Orleans con la partita ancora a tre. Tom Brady ha lanciato un passaggio incompleto a Scotty Miller per il terzo e il quinto, e Lattimore sembrava iniziare a oscillare contro il quarterback veterano. Leonard Fournett e Lattimore hanno iniziato a spingersi a vicenda ed Evans ha superato la vetta ed è corso dritto a Lattimore, trasformandola in una rissa in piena regola.

“Dopo che lo spettacolo è finito, stavi camminando verso di te”, ha detto Runyan in una lettera a Evans informandolo del commento. “Quando hai notato che i tuoi compagni di squadra erano impegnati in uno scontro con i giocatori dei Saints, sei corso verso quella zona del campo e ti sei lanciato violentemente col corpo e hai colpito un avversario ignaro che faceva parte di quel confronto.

READ  Rob Gronkowski annuncia il suo ritiro dalla NFL

“Hai buttato a terra il tuo avversario ed è scoppiata una rissa che ha coinvolto giocatori di entrambe le squadre. Il tuo comportamento aggressivo potrebbe aver ferito gravemente il tuo avversario e ovviamente non riflette gli alti standard di sportività che ci si aspetta da un professionista”.

Vale la pena notare che Evans non è un criminale per la prima volta in questo tipo di situazione. Nel 2017, ha ricevuto una squalifica per una partita per aver colpito Lattimore ai margini di Tampa Bay, una mossa che in seguito ha descritto come “infantile”. Ma questa volta Evans Reporter Domenica che non si aspettava commenti sull’accaduto.

“È stato orribile: nel 2017 non sono stato eliminato, ed è stato davvero un colpo economico”, ha detto. “Non lo era. Il mio collega gli ha dato un pugno in faccia e lo ha spinto a terra”.

Se l’appello di Evans fallisce, salterà la partita della terza settimana di Tampa Bay contro i Green Bay Packers. Naturalmente, questo è meno che una svolta ideale per un pirata. Nonostante fossero 2-0 all’inizio dell’anno, erano particolarmente sconvolti alla ricezione poiché sia ​​Chris Goodwin che Julio Jones hanno saltato la seconda settimana per infortunio. Se non possono andare nella terza settimana, l’attacco di Tom Brady sarà enormemente sottodimensionato.

Inoltre, nessun altro giocatore che parteciperà a questo incontro sarà sospeso, ma potranno comunque essere soggetti a una multa.