Settembre 24, 2021

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

Qualificazioni ai Mondiali 2022 – Per difendere il successo, l’orgoglio e il patrimonio: l’Italia e la prossima partita

Conosciamo l’estate indiana. Ora conosciamo l’estate italiana. Dall’11 luglio al 6 agosto, per la precisione, La Botte ha vinto tutto. Ma davvero tutto. All’inizio c’è stato il successo di Euro 2020, che ha scatenato l’ostilità. Poi, tre settimane dopo, ai 100 metri olimpici di Tokyo, Marcel Jacobs ha vinto i 100 metri dopo che il suo amico Gianmarco Tampere ha vinto la medaglia d’oro nel salto in alto. E per completare questa festa, vinci in 4×100 metri, il cento per cento in più rispetto al Regno Unito. Necessario. Come se non bastasse, gli italiani ricordano di aver vinto l’Eurovision lo scorso maggio.

In altre parole, nel Paese le bandiere sono quasi ovunque. Dai balconi ai bar. Come se lasciassero una traccia di questo lusso di vittorie estive. Probabilmente un fattore sul perché stanno andando così male. Bene: Roberto Mancini ei suoi uomini sono tornati. Questo giovedì sera, a Firenze, lo Squadron Azura compie infatti il ​​suo viaggio inaugurale dopo la storica serata di Wembley.

Squadra, nuova opzione al Mondiale? “In Italia dicono che questo è solo l’inizio…”

Qualificazioni Mondiali

La Germania è al 3° posto, la Francia è in testa… Dove sono i leader europei sulla strada per il Qatar?

Ieri alle 22:10

Lo Studio Artemio Franசிois, Italia di fronte alla Bulgaria, continuerà a cercare di fare un lavoro nel contesto delle qualificazioni per la Coppa del Mondo 2022. Con nove punti in tre partite, il Nacional è in testa al Gruppo C. Ma dalla sua ultima partita in Lituania il 31 marzo, il mondo è cambiato. Anche il suo stato. Eccola ora la campionessa europea, che (quasi) nessuno avrebbe immaginato.

La verità è che non l’abbiamo detto, ma ci abbiamo creduto dal primo giornoIn una recente conferenza stampa, Alessandro Florence, come 24 campioni d’Europa, era parte della folla.

Euro, la “tradizione” da servire

Prima di tornare ai bagni, Gabriel Gravina, presidente della Confederazione Italiana Calcio, ha inviato un messaggio chiaro a tutto il Calcio: la vittoria dell’euro non dovrebbe mancare domani. “Il miglior risultato di questo euro è una natura sportiva, il secondo titolo continentale nella storia del calcio italiano, sport, qualità e spirito di squadra, ma la logica di essere accolti da 50.000 persone. In piena difesa agli Studio Olympics (raccolti in quattro gare a Roma, ndr). Non andrà sprecato sulla tradizione in termini di interesse, interesse e beneficio economico, in cui tutto il calcio italiano dovrebbe essere investito per crescere.“, ha spiegato in un’intervista all’Afp.

Dopo la pausa del 2018, Nazionel e il suo defocus si sono fermamente riconciliati quest’estate. Oltre alla forma, si tratta soprattutto di merci in tutto il paese. L’Italia non ha avuto una squadra forte durante gli Europei. Ma era molto armoniosa, ben organizzata e probabilmente molto giocosa. “Con la forza della partnership e del gioco, tutto è possibile“Roberto Mancini ha ricordato dopo la partita che è stata fonte di ispirazione per più di uno, soprattutto dopo la partenza dei pesci grossi in Serie A, da Cristiano Ronaldo a Romelu Lukaku passando per Gianluigi Donnarumma.

La crisi causata dall’epidemia sarà un’opportunità per investire principalmente in formazione e sfruttare maggiormente i giovani che potranno essere selezionati nelle nostre nazionali., risponde Gravina, mettendo in discussione il deficit di miliardi di euro per il calcio professionistico italiano. Pochi grandi campioni se ne sono andati, ma il calcio è uno sport di squadra e alcuni allenatori esprimono meglio le loro qualità quando non credono solo nell’unicità. In questo senso Nacionale è un esempio di giocatori che si mettono al servizio del gioco e dimostrano di saper giocare insieme. “

Secondo l’ultimo inventario, il calcio italiano ha perso un quarto dei suoi giocatori dallo scoppio (245.000 giocatori in meno tra giugno 2019 e marzo 2021, arrivando a circa 820.000). Inoltre, secondo un recente sondaggio StageUp/Ipsos, 24,6 milioni di persone seguiranno una squadra di Serie A nel 2020-2021, il 2,6% in meno rispetto alla stagione precedente. La vittoria di Euro 2020 aiuterà a cambiare questa curva? “No, non ci aspettiamo la perdita di licenziatari, il capo della FIGC è d’accordo con l’Afp. Forse si sono interessati ad altri sport, ma è vero che hanno lasciato il calcio. Cercheremo di interessare questi ragazzi. Di nuovo. Il la buona prestazione della nazionale è un elemento importante”. Apparentemente questo era l’obiettivo di Roberto Mancini, che ha confermato al suo staff il suo amico di sempre Gianluca Viali, così come Gabriel O’Reilly, che aveva lasciato l’Inter e ora si è trasferito a tempo pieno con Nacionel.

Un nuovo livello da considerare

Riuscirà l’Italia, vertice d’Europa, a puntare il mondo in Qatar entro un anno? Per ora l’avvertimento è d’obbligo nel clan italiano. “Per prima cosa dobbiamo qualificarci, Gabriel Gravina ha risposto all’AFP. Alla fine del 2017, il Wembley Victory non deve dimenticare che abbiamo mancato quell’obiettivo e che abbiamo iniziato il periodo più buio della nostra storia contemporanea. Il progetto di ricostruzione ha già portato risultati importanti, ma dobbiamo continuare questo lavoro perché uno dei nostri preferiti è venire in Qatar.. “Lo scorso giugno, lo Squadron Asura non è uscito oggi

La parte difficile è adesso, Ha avvertito il centrocampista in una conferenza stampa martedì. L’Italia non è più una sorpresa, ma ha ritrovato il posto che le spetta. Tutti ci affronteranno in ogni modo. Dobbiamo lavorare insieme come prima. Vedo tante squadre con giocatori di qualità come noi, ma nessuno ha il nostro spirito e la nostra unità. Pensando solo alla prossima partita dovremmo essere così (…) Il Mondiale è ancora lontano, facciamo un passo alla volta. Quel che è certo è che l’unità della squadra è la nostra forza. “”Sono contento che la nostra visione all’estero sia diversa ora, Roberto Mancini. Non siamo più gli unici difensori, anche se siamo i migliori difensori. Abbiamo vinto con un calcio diverso da quello che il nostro Paese ha giocato in passato. “

Una squadra forte, ma intoccabile

Dopo essersi completamente ripreso dal grave infortunio al ginocchio (rottura del tendine) nel settembre 2020, Niccol ச Saniolo è tornato nella lista dei 34 convocati di Mancini. In ottima forma con l’AS Roma, Lorenzo Pellegrini è stato inizialmente quotato anche per l’Euro, ma alla fine ha perso per infortunio. Tornato alla Juventus, è stato richiamato anche Mois Keane, che ha mancato l’Euro per un prodotto trattato con troppa leggerezza. Il messaggio per tutti i “nuovi” arrivati ​​è lo stesso: hai un posto in questo gruppo, ma segui la stessa mentalità di tutti gli altri. Questo porterà al successo. “Durante l’euro vivevamo tutti insieme, tutti i giorni. E nessuna confusione, nemmeno una piccola discussione tra i due giocatori. Non l’ho mai visto in vita mia“, ha riassunto questa settimana Alessandro Florence.

Giocatori che non sono agli Europei e ci aiutano nella nostra ricerca per qualificarci per la Coppa del MondoMancini avverte in conferenza stampa (…) Ho inviato il messaggio a tutti. Anche chi è rimasto a casa per questi tre anni ha contribuito alla costruzione, nessuna gerarchia, nessun privilegio. Coloro che verranno per l’esame saranno i più meritevoli. Chiunque può darci una mano. “

Un risultato imbattibile

Dopo la Bulgaria, l’Italia affronterà la Svizzera a Basilea il 5 settembre, prima di ospitare la Lituania a Reggio Emilia. Incontri”Difficile“Secondo l’allenatore italiano”.Affronteremo avversari a piedi che hanno 8-9-10 partite in più di noi, Lui crede. Noi siamo Preparati alla sofferenza, ma non mi preoccupo della possibile liberazione. Questa squadra ha dei valori, e ha sempre dato il massimo anche nelle amichevoli. ”

https://i.eurosport.com/2021/07/12/3171854.jpg

Ricordiamo che l’Italia è imbattuta da 34 partite di fila. Risultato? Ha co-ospitato 35 partite in Spagna (2006-2009) e Brasile (1993-1996, nonostante una sconfitta ai rigori nella finale di Copa America, ndr). Roberto Mancini ei suoi uomini hanno l’opportunità di fare la storia. Dopo gli ultimi due mesi…

Euro 2020

“Volevo prenderne uno”: il critico dice che Grilish vuole tirare in porta

07/12/2021 11:12

Euro 2020

“History”, “Crazy”, “Curse”: la stampa italiana esulta, i media inglesi sono all’inferno

07/12/2021 18:59

READ  Lo studente sceglie il tatuaggio Health Boss