Maggio 20, 2024

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

Qualcomm offre previsioni forti in riferimento alla ripresa degli smartphone

Qualcomm offre previsioni forti in riferimento alla ripresa degli smartphone

(Bloomberg) – Qualcomm, il più grande venditore al mondo di processori per smartphone, ha fornito previsioni ottimistiche sulle vendite e sui profitti nel periodo attuale, indicando che la domanda di telefoni è in aumento dopo un calo di due anni.

I più letti da Bloomberg

Mercoledì la società ha dichiarato in una dichiarazione che i ricavi nel trimestre terminato a giugno saranno compresi tra 8,8 e 9,6 miliardi di dollari. Escludendo alcune voci, gli utili saranno compresi tra 2,15 e 2,35 dollari per azione. Gli analisti prevedevano un fatturato di 9,08 miliardi di dollari e un utile di 2,16 dollari per azione.

Le previsioni indicano che il mercato degli smartphone ha iniziato a riprendersi, seguendo le previsioni di Qualcomm secondo cui la domanda si riprenderà gradualmente nel 2024. L'azienda con sede a San Diego ha anche riportato risultati migliori del previsto nel secondo trimestre, aiutata dai progressi in Cina. Vende la tecnologia ai produttori di telefoni locali.

Le azioni sono aumentate di circa il 3% nell'extended trading dopo l'annuncio. In precedenza aveva chiuso a 164,11 dollari nelle contrattazioni di New York, con un incremento del 13% quest’anno.

Il CEO Cristiano Amon sta cercando di ridurre la dipendenza dai chip telefonici entrando nei personal computer, nei veicoli e in altri mercati. Ma Qualcomm fa ancora molto affidamento sulla domanda di telefoni cellulari, soprattutto in Cina.

Nel secondo trimestre, terminato il 24 marzo, l’utile è stato di 2,44 dollari per azione, escluse alcune voci. I ricavi sono aumentati dell’1% a 9,39 miliardi di dollari. Gli analisti hanno stimato i profitti a 2,32 dollari e le vendite a 9,32 miliardi di dollari.

READ  Le azioni americane si stanno riprendendo dalla giornata peggiore degli ultimi mesi

I ricavi del segmento smartphone sono aumentati dell’1% nell’ultimo trimestre, in rallentamento rispetto all’aumento del 16% dei tre mesi precedenti. Qualcomm ha affermato che la Cina è un punto positivo. Le vendite ai produttori di telefoni in quel Paese, il più grande mercato per questi dispositivi, sono aumentate del 40% nella prima metà dell’anno fiscale, “riflettendo la nostra forte posizione competitiva e la ripresa della domanda”.

In questo mercato, Amon di Qualcomm ha affermato che i suoi clienti locali, tra cui Xiaomi, Honor, OnePlus Technology, Oppo e Vivo, stanno guidando la domanda. Ha aggiunto che non perderanno la loro quota nel mercato degli smartphone a favore di Huawei, una società tecnologica emergente in Cina. Amon ha affermato che il ritorno di Huawei sul mercato ha contribuito ad aumentare l'interesse per il sistema operativo Android, che è spesso abbinato ai chip Qualcomm.

“Non abbiamo visto alcun segno di debolezza nel mercato Android premium in Cina”, ha affermato.

Il governo degli Stati Uniti ha inserito Huawei nella lista nera e Amon ha osservato che Qualcomm vende solo i componenti meno avanzati dei telefoni 4G dell'azienda, in linea con le restrizioni commerciali statunitensi. La sua azienda prevede che questa attività non porterà a nulla l'anno prossimo.

Apple, che pubblicherà gli utili domani, e Samsung Electronics, produttore di telefoni Android, sono i principali clienti di telefonia di Qualcomm. Ma l'iPhone di Apple si affida a Qualcomm per il suo chipset, piuttosto che per il processore principale.

Il gruppo Internet of Things di Qualcomm, che produce dispositivi elettronici per dispositivi connessi a Internet, ha sofferto di un eccesso di scorte. I ricavi in ​​quell’unità sono diminuiti dell’11% lo scorso trimestre. Le vendite di auto di Qualcomm sono aumentate del 35%.

READ  Quanto risparmiano gli americani per la pensione in base all'età?

Un'ulteriore parte dei profitti di Qualcomm deriva dalla concessione in licenza della tecnologia principale che è alla base di tutte le moderne reti mobili. I produttori di telefoni pagano queste tariffe indipendentemente dal fatto che utilizzino o meno chipset con marchio Qualcomm.

(Aggiornamenti con i commenti del CEO sul mercato cinese nell'ottavo paragrafo.)

I più letti da Bloomberg Businessweek

©2024 Bloomberg L.P