Aprile 22, 2024

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

Putin avverte che la morte in carcere di Alexei Navalny non rimarrà impunita: ultimi aggiornamenti

Putin avverte che la morte in carcere di Alexei Navalny non rimarrà impunita: ultimi aggiornamenti

La moglie di Alexei Navalny trattiene le lacrime e invita il mondo a “punire” Putin

Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha incolpato Vladimir Putin per la morte in prigione del critico più severo del leader russo, il leader dell'opposizione Alexei Navalny, all'età di 47 anni.

Lodando il coraggio dell'attivista politico, Biden ha detto: “Non sappiamo esattamente cosa sia successo a Navalny, ma non c'è dubbio che la sua morte sia stata il risultato di Putin e dei suoi delinquenti”.

La vedova di Navalny ha avvertito il presidente russo che la morte di suo marito non rimarrà impunita.

Yulia Navalnaya ha detto: “A Putin e a tutti coloro che lavorano con lui, a tutto il suo entourage, ai suoi amici, voglio che sappiano che non la faranno franca.

“Saranno puniti per quello che hanno fatto al nostro Paese, per quello che hanno fatto alla mia famiglia e per quello che hanno fatto a mio marito. Saranno ritenuti responsabili e quel giorno arriverà”.

I capi della prigione hanno affermato che il personale medico non è stato in grado di rianimare Navalny, che è stato trasferito il mese scorso in una prigione artica, dopo aver perso conoscenza. Ha aggiunto che la causa della morte è stata determinata.

Il ministro della Sicurezza britannico Tom Tugendhat ha accusato il Cremlino di aver ucciso Navalny per metterlo a tacere.

1708146630

Il silenzio di Trump sulla morte di Navalny attira le critiche di Nikki Haley

Mentre un'ondata di reazioni è arrivata dai leader internazionali dopo la morte di Alexei Navalny, l'ex presidente Donald Trump è rimasto finora in silenzio, scatenando le critiche della sua rivale repubblicana, Nikki Haley.

Joe Biden ha incolpato “Putin e i suoi scagnozzi” per l’uccisione del massimo leader dell’opposizione russa, ma Trump venerdì ha continuato il suo attacco a Biden senza menzionare nulla di Navalny.

In un post su Truth Social, Trump ha scritto: “L’America non è più rispettata perché abbiamo un presidente incompetente e debole che non capisce cosa pensa il mondo”.

“Sono l’unico che può garantire pace, prosperità e stabilità come ho fatto durante il mio primo mandato”.

Nikki Haley, la sua rivale nella corsa presidenziale, ha criticato l'ex presidente per il suo rapporto di amicizia con Vladimir Putin e per il suo silenzio.

In un post a parte su Dramma legale e sondaggi falsi.

Stuti Mishra17 febbraio 2024 alle 05:10

1708145362

“Con la sua morte muore questa speranza”.

I moscoviti che hanno assistito a una cerimonia commemorativa improvvisata hanno reso omaggio a Navalny come un “simbolo di speranza” e una figura coraggiosa.

In un'intervista con l'Agence France-Presse, Valeria, una guida turistica, ha descritto Navalny come “un simbolo dell'opposizione e un simbolo di speranza per un futuro migliore per la Russia”.

Ha aggiunto: “C'è la sensazione ora che con la sua morte questa speranza muore. Se c'è ancora qualche speranza, ora è meno di prima”.

Vladimir, uno psicologo in pensione la cui voce sembrava vacillare per la tristezza mentre parlava, ha detto che Navalny è “un aspetto essenziale della vita per noi”.

“Il suo coraggio è stato visto in molte circostanze diverse. Naturalmente, è molto difficile”, ha detto.

Altri moscoviti erano più ottimisti. “Tutto può succedere nella vita. Penso che sia il destino, onestamente”, ha detto una donna di nome Tatania, secondo la CNN.

Un uomo di nome Mikhail ha espresso la sua felicità per la morte di Navalny, dicendo che “i nemici” della Russia devono essere affrontati “prima, meglio è”.

Ayo Dodds17 febbraio 2024 04:49

1708143030

Il cancelliere tedesco afferma che la morte di Navalny mostra “che tipo di regime è al potere a Mosca”

Il cancelliere tedesco Olaf Scholz, il cui paese ha accolto temporaneamente Alexei Navalny nel 2020 dopo essere stato avvelenato con un agente nervino, ha elogiato il coraggio del critico del Cremlino e ha affermato che la sua morte dimostra “che tipo di regime è questo?” [Russia] Egli è”.

“Sono profondamente rattristato dalla morte di Alexei Navalny”, ha scritto Schultz su X, precedentemente noto come Twitter.

“Si batteva per la democrazia e la libertà in Russia e sembra aver pagato con la vita il suo coraggio.

“Questa terribile notizia mostra ancora una volta come è cambiata la Russia e che tipo di regime è al potere a Mosca”.

Schulz ha parlato ai media in precedenza con il presidente ucraino Volodymyr Zelenskyj dopo aver firmato un accordo bilaterale sulla sicurezza, dove ha affermato di aver incontrato Navalny a Berlino durante il suo periodo di recupero e di aver discusso con lui del “grande coraggio necessario per tornare” nel suo Paese.

Il cancelliere tedesco Olaf Scholz (a destra) parla ai giornalisti con Volodymyr Zelensky alla Cancelleria venerdì a Berlino.

(AFP/Getty)

Stuti Mishra17 febbraio 2024 alle 04:10

1708141222

L'ex conduttore di Fox News è stato criticato per l'intervista con Putin

Come ha detto a Carlson l’ex deputata repubblicana Liz Cheney, costretta a lasciare l’incarico dal suo partito a causa della sua opposizione a Donald Trump: “Questa è la Russia di Putin”.

Anche Mikhail Khodorkovsky, leader dell’opposizione russa ed ex oligarca che vive in esilio a Londra, ha pubblicamente invitato Carlson a ritenersi responsabile.

In una dichiarazione a New York Times “Quello che è successo a Navalny è orribile. L'intera faccenda è barbara e orribile. Nessuna persona perbene lo difenderà”, ha detto Carlson venerdì.

Ha affermato che le sue osservazioni a discarico nei confronti di Putin durante una conferenza di lunedì – “Ogni leader uccide le persone” – non erano un riferimento a Navalny e “non avevano nulla a che fare” con la sua morte.

Ayo Dodds17 febbraio 2024 alle 03:40

1708139319

Il misterioso destino dei critici e rivali di Vladimir Putin

Ma la sua morte è solo l’ultima di una lunga serie di critici di Vladimir Putin che sono stati incarcerati, messi a tacere o andati incontro a una fine brutale nel corso degli anni.

Tra avvelenamenti, misteriose cadute dai finestrini e incidenti aerei, sembra che molti dei nemici del presidente russo siano stati presi di mira.

meno, Alessandro Butler E Gustav Kiländer Guarda alcune delle morti di alto profilo e gli incidenti misteriosi che hanno coinvolto coloro che hanno sfidato il leader russo nel corso degli anni.

Stuti Mishra17 febbraio 2024 03:08

1708137382

“Non puoi fare un accordo con Putin.”

Ex segretario di Stato americano Hillary Clinton Ha descritto la morte come un campanello d'allarme per le persone negli Stati Uniti e in Europa che credono di poter “in qualche modo fare un accordo” con Vladimir Putin.[personenegliStatiUnitieinEuropachepensanodipoter“inqualchemodofareunaccordo”conVladimirPutin[peopleintheUSandEuropewhothinktheycan“somehowmakeadeal”withVladimirPutin

“Un dittatore, come lui, mira solo a dominare – e se questo significa uccidere l’opposizione, come ha fatto con molte persone nel corso di molti anni, o invadere un vicino pacifico e cercare di piegarlo alla sua volontà, allora questo è ciò che fa”. vuole.” L'ex candidato presidenziale ha detto alla CNN.

Ayo Dodds17 febbraio 2024 02:36

1708133608

“La morte di Navalny ha rivelato la codardia del presidente della Camera dei rappresentanti degli Stati Uniti”

Mike Johnson, presidente repubblicano della Camera dei rappresentanti degli Stati Uniti, si è unito al presidente Biden venerdì nel sostenere che Putin era “probabilmente direttamente responsabile” della morte di Navalny.

“Mentre il Congresso discute il percorso migliore per sostenere l’Ucraina, gli Stati Uniti e i nostri partner devono utilizzare ogni mezzo disponibile per impedire a Putin di finanziare la sua guerra ingiustificata in Ucraina e l’aggressione contro i paesi baltici”, ha affermato Johnson.

Ma, come sottolinea Eric, Johnson ha fatto più di chiunque altro per silurare i finanziamenti alla guerra in Ucraina in segno di rispetto per l’ala destra del suo partito, rifiutando persino un accordo bipartisan che in cambio offriva nuove radicali restrizioni sull’immigrazione.

Ayo Dodds17 febbraio 2024 01:33

1708128060

Si sono svolte veglie dalla Serbia a Israele

Nella capitale serba, Belgrado, centinaia di russi e non solo hanno acceso candele e deposto fiori davanti all'ambasciata russa.

Decine di migliaia di russi si sono trasferiti in Serbia, un altro paese slavo, da quando la Russia ha invaso l’Ucraina due anni fa.

Centinaia si sono radunati anche nella capitale georgiana, Tbilisi, che ha visto anche un grande afflusso di russi dopo l'invasione dell'Ucraina.

Alcuni portavano cartelli con la scritta “Putin l’assassino” e “Non perdoneremo”.

Fino a 300 persone hanno partecipato a una marcia simile a Batumi, la terza città più grande della Georgia.

I manifestanti si sono radunati anche nella capitale armena Yerevan, un altro paese che ha attirato molti russi dopo l'inizio della guerra in Ucraina.

In Israele, dove risiede un gran numero di russi, centinaia di persone si sono radunate davanti all’ambasciata russa a Tel Aviv, cantando “Russia senza Putin!” E “La Russia sarà libera!”

I manifestanti si sono radunati anche davanti alle ambasciate russe a Berlino e nella capitale bulgara Sofia.

Un uomo a Belgrado tiene dei cartelli per Alexei Navalny che dicono: “Il mio popolo è costretto a uccidere il popolo dei suoi fratelli. Il mio presidente è stato ucciso”.

(Agenzia per la protezione ambientale)

Jane Dalton17 febbraio 2024 00:01

1708126205

Nelle immagini: proteste anti-Putin

Una protesta davanti all'ambasciata russa a Berlino

(AP)

Le persone si riuniscono davanti a un memoriale per le vittime della repressione politica a Vilnius, in Lituania

(AFP tramite Getty Images)

Un manifestante a Mosca tiene uno striscione con la scritta: “Oggi è morto Alexei Navalny”.

(Informazioni OVD tramite Reuters)

Jane Dalton16 febbraio 2024 alle 23:30

1708124448

Blinken afferma che la morte mostra la “debolezza” nel cuore della Russia

Blinken afferma che la morte di Navalny mostra la “debolezza” nel cuore della Russia di Putin

Antony Blinken ha affermato che la morte di Alexei Navalny mostra la “debolezza e il marciume nel cuore” del sistema costruito da Vladimir Putin. Il critico più accanito del presidente russo è morto in prigione all'età di 47 anni, ha annunciato venerdì 16 febbraio il Servizio penitenziario siberiano. I leader mondiali, compreso il Segretario di Stato americano, hanno reagito con rabbia alla notizia. Blinken ha aggiunto che lui e altri funzionari statunitensi “parleranno con molti altri paesi preoccupati di Alexei Navalny, soprattutto se queste notizie si rivelassero vere”.

Jane Dalton16 febbraio 2024 alle 23:00