Novembre 28, 2022

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

Uno sguardo più da vicino: chi è il re della Malesia e perché sceglie il primo ministro?

Uno sguardo più da vicino: chi è il re della Malesia e perché sceglie il primo ministro?

KUALA LUMPUR (Reuters) – Il re della Malesia Abdullah Sultan Ahmad Shah è sotto i riflettori mentre contempla la sua scelta su chi sarà il prossimo primo ministro del Paese, dopo le elezioni che non hanno lasciato nessun partito con la maggioranza in parlamento e nella coalizione. I colloqui fallirono.

Il sultano Abdullah ha detto martedì che deciderà “presto” tra il leader dell’opposizione Anwar Ibrahim e l’ex primo ministro Muhyiddin Yassin dopo che nessuno dei due politici è stato in grado di ottenere un sostegno sufficiente per formare una coalizione dopo le elezioni di sabato.

Sarà la terza volta che il re sceglie un primo ministro in poco più di due anni, anche se è la prima volta che accade dopo un’elezione.

Chi è il re della Malesia?

Il re Sultan Abdullah Sultan Ahmad Shah è salito al trono nel 2019 all’età di 59 anni, diventando il sedicesimo monarca della Malesia dalla sua indipendenza dalla Gran Bretagna nel 1957.

La Malesia ha una monarchia costituzionale unica in cui i re vengono scelti a turno dalle famiglie reali di nove stati e ciascuno regna per cinque anni.

Il sultano Abdullah dai capelli d’argento e con gli occhiali divenne re dopo l’improvvisa abdicazione dal trono del re precedente.

Il sovrano dello stato di Pahang sulla costa orientale della Malesia, il re Sultan Abdullah, divenne popolare per il suo fotorealismo all’inizio del suo regno dopo essere stato visto fare la fila al Kentucky Fried Chicken e aiutare le vittime di incidenti su un’autostrada.

Sultan Abdullah è un appassionato sportivo, che ha rappresentato il suo paese nelle partite di calcio in gioventù. È stato membro del comitato esecutivo della FIFA e presidente della Federazione asiatica di hockey.

READ  Il sindaco afferma che l'immigrazione occidentale potrebbe costare 200.000 posti di lavoro a Mosca

È sempre la scelta del re?

no. Le elezioni di solito determinano chi sarà il Primo Ministro della Malesia sotto un sistema parlamentare.

Ma la costituzione gli dà il potere di nominare un primo ministro che crede possa ottenere la maggioranza tra i legislatori.

I monarchi malesi hanno usato raramente questo potere, ma l’instabilità politica degli ultimi due anni ha spinto il re a scegliere un primo ministro.

La monarchia ha svolto un ruolo più influente dal 2020 in mezzo al declino della Barisan National Alliance, un tempo dominante, e del suo partito di punta, la United Malays National Organization (UMNO).

Barisan ha guidato ogni governo dall’indipendenza dal dominio coloniale britannico nel 1957 fino alla sua sconfitta elettorale nel 2018. È stato votato fuori dopo uno scandalo multimiliardario al fondo statale 1MDB.

è successo prima?

sì. Il re Sultan Abdullah ha nominato due ex primi ministri, anche se questa è la prima volta che ciò accade dopo che le elezioni non sono riuscite a produrre un chiaro vincitore.

King ha nominato Muhyiddin primo ministro nel febbraio 2020 quando l’allora primo ministro Mahathir Mohamad si è dimesso a causa di lotte intestine nell’alleanza.

Il sultano Abdullah ha compiuto il passo insolito di incontrare tutti i 222 deputati di Mahathir dopo le dimissioni di Mahathir per determinare chi avesse la maggioranza per formare un nuovo governo, scegliendo infine l’ex alleato di Mahathir Muhyiddin Yassin.

Meno di un anno dopo, dopo il crollo della coalizione di Muhyiddin, il re ha chiesto ai legislatori di presentare una lettera a tutti coloro che lo sostengono come primo ministro e ha deciso di nominare il prossimo primo ministro – Ismail Sabri Yacoub, che è stato al potere fino all’ultimo elezioni.

READ  La Russia afferma di aver preso di mira i carri armati occidentali in attacchi aerei su Kiev | Ucraina

cosa è successo dopo?

Re Anwar e Muhyiddin si sono incontrati martedì.

Muhyiddin ha detto che il re ha suggerito che lui e Anwar formassero insieme un “governo di unità”, ma non era d’accordo.

Il re ha convocato 30 legislatori dell’Alleanza Nazionale Barisan per incontrarsi mercoledì per decidere chi diventerà primo ministro.

Barisan ha registrato la sua peggiore performance elettorale sabato, ma svolge un ruolo fondamentale nella formazione del governo poiché il suo sostegno è necessario sia ad Anwar che a Muhyiddin per ottenere la maggioranza.

Chiunque alla fine venga nominato primo ministro, probabilmente dovrà affrontare ulteriori disordini politici del tipo che ha afflitto il paese negli ultimi anni.

(Segnalazione di Mei Mei Chu) Scritto da Kay Johnson. Montaggio di Bernadette Baum

I nostri standard: Principi di fiducia di Thomson Reuters.