Maggio 23, 2024

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

Pioggia meteorologica Eta Acquario: come e quando osservarla

Pioggia meteorologica Eta Acquario: come e quando osservarla

Carlos de Sa/EPA/Shutterstock

Lo sciame meteorico Eta Aquarid ha creato uno spettacolo straordinario sulle Isole Canarie il 6 maggio 2013.

Iscriviti alla newsletter scientifica Wonder Theory della CNN. Esplora l’universo con notizie di scoperte affascinanti, progressi scientifici e altro ancora.



CNN

Maggio inizia con lo sciame meteorico delle Eta Aquaridi e gli esperti prevedono uno spettacolo migliore rispetto a quello degli ultimi anni Società americana delle meteoriti.

Nel periodo in cui si prevede che lo sciame meteorico raggiungerà il suo picco, nelle prime ore del mattino di domenica e lunedì, secondo il sito web TerraCielo – La luna nella fase di luna nuova sarà illuminata solo al 6%. Gli esperti suggeriscono di monitorare il cielo tra le 2 e le 5 del mattino, ora locale.

Lo sciame meteorico Eta Aquarid è spesso considerato il migliore sciame meteorico dell’anno nell’emisfero australe, con gli osservatori del cielo in grado di vedere da 20 a 40 meteore ogni ora, o forse di più, secondo EarthSky. Nell’emisfero settentrionale, secondo il sito web americano “spaziale”, gli osservatori possono aspettarsi di vedere tra le 10 e le 20 meteore nelle ore prima dell’alba. NASA.

La fonte dello sciame meteorico Eta Aquarius è la cometa di Halley. La Terra attraversa il percorso orbitale della cometa ogni primavera tra aprile e maggio, facendo sì che minuscoli granelli di roccia e polvere piovuti dalla cometa colpiscano l’atmosfera del nostro pianeta e creino uno spettacolo di meteoriti abbagliante. Ciò accade di nuovo in ottobre, provocando una pioggia di meteoriti orionidi.

La cometa di Halley è stata vista l’ultima volta nel cielo notturno della Terra nel 1986, e passerà di nuovo nel 2061 mentre percorre un’orbita di 76 anni attorno al sole.

READ  Il nucleo della Terra sembra avvolto da un'inaspettata struttura antichissima: ScienceAlert

Le meteore sembrano provenire dalla parte nord-orientale della costellazione dell’Acquario, da cui il nome dello sciame.

Secondo l’American Meteor Society, la velocità oraria delle meteore visibili dovrebbe aumentare quest’anno a causa dei detriti spostati da Giove più vicino alla Terra. Quest’ultimo è accaduto nel 2013, quando i tassi di interesse furono notevolmente aumentati.

Gli astronomi si aspettavano tassi più elevati di Eta Aquarius nel 2023, ma la luna piena supera in luminosità le meteore e gli scienziati non sono stati in grado di verificare se tale aumento sia avvenuto. Ma senza alcuna interferenza lunare in vista, secondo l’American Meteor Society, il tasso di meteore visibili potrebbe raddoppiare se si verificasse un miglioramento.

Se vivi in ​​un’area urbana, potresti voler guidare in un luogo non pieno di luci della città che potrebbero ostacolare la tua visione.

Trova un’area aperta con un’ampia visuale del cielo. Assicurati di avere una sedia o una coperta in modo da poter guardare dritto. Concedi ai tuoi occhi circa 20-30 minuti per adattarsi all’oscurità, senza guardare il telefono, in modo che le meteore siano più facili da individuare.

L’American Meteor Society invita gli spettatori a venire Condividi le loro osservazioni sui piccioniCiò aiuterà gli astronomi a determinare se ci sono più meteoriti del previsto.

“Eta Aquariids offrirà una buona opportunità per vedere l’attività più forte da questa fonte fino al 2040”, secondo l’American Meteor Society.
“Incoraggiamo vivamente tutti coloro che hanno un cielo sereno a osservare durante questo periodo e a condividere le proprie osservazioni. Vi auguriamo buona fortuna e non vediamo l’ora di vedere i vostri risultati!”

READ  Luce intensa osservata su Pennsylvania, Maryland e Delaware

Ecco gli sciami meteorici rimanenti che possiamo aspettarci nel 2024.

Buckeyes nel delta meridionale: 29-30 luglio

Alfa Capricorno: 30-31 luglio

Perseidi: 11-12 agosto

I Draghi: 7-8 ottobre

Orionidi: 20-21 ottobre

Forniture del Sud: 4-5 novembre

Fornitura settentrionale: 11-12 novembre

Leonidi: 17-18 novembre

Gemelli: 13-14 dicembre

Ursidi: 21-22 dicembre

La luna piena di ogni mese è associata ad un nome specifico, secondo Almanacco degli agricoltori. Ma la luna piena ha vari nomi e significati, secondo Varie tribù indigene.

23 maggio: Luna di Venere

21 giugno: Luna delle fragole

21 luglio: Pac Moon

19 agosto: Luna dello Storione

17 settembre: Luna del Raccolto

17 ottobre: ​​Luna del cacciatore

15 novembre: Luna del castoro

15 dicembre: Luna Fredda

Eclissi solare e lunare

Il 2 ottobre si verificherà un’eclissi solare anulare nel cielo di alcune parti del Sud America. Questo tipo di eclissi è simile a un’eclissi solare totale, tranne per il fatto che la Luna si trova nel punto più lontano della sua orbita dalla Terra, quindi non può bloccare completamente il Sole. Invece, un’eclissi solare anulare crea un “anello di fuoco” nel cielo dove la luce solare ardente circonda l’ombra della luna.

Un’eclissi lunare parziale, quando la Terra si muove tra il sole e la luna senza essere completamente allineata, apparirà sull’Europa e sulla maggior parte dell’Asia, Africa, Nord America e Sud America tra il 17 e il 18 settembre.

Controlli Ora e data della posizione Per scoprire quando apparirà ciascuna di queste eclissi.