Giugno 23, 2024

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

Perché sono stati perquisiti gli uffici della Toyota e non quelli della Honda o della Mazda?

Perché sono stati perquisiti gli uffici della Toyota e non quelli della Honda o della Mazda?

Un venditore di automobili è curioso di conoscere l’eredità di quelli che definisce “alcuni dei marchi più affidabili sul mercato” sulla scia di una storia in via di sviluppo che scuote il mondo automobilistico.

Il creatore di TikTok Keshawn (@lifewithkey_), il cui canale TikTok è dedicato a “vendere auto nel modo giusto”, ha pubblicato il video giovedì e da allora ha accumulato più di 45.000 visualizzazioni. Nel video, racconta la storia condivisa da diversi media riguardo al raid nel quartier generale della Toyota in Giappone.

Secondo il resoconto della CNN, “i funzionari giapponesi si sono riversati nel quartier generale della Toyota martedì, dopo che la portata dello scandalo dei test di sicurezza presso un certo numero di case automobilistiche nel paese si è ampliata questa settimana. Il Ministero dei trasporti giapponese ha detto alla CNN che le ispezioni negli uffici della Toyota sono in corso il Giappone centrale continuerà nei prossimi giorni. Ciò avviene in un momento in cui la più grande casa automobilistica del mondo in termini di vendite si trova ad affrontare crescenti preoccupazioni circa l’approvazione di alcune delle sue auto.

Questo articolo rilevava anche che “il dipartimento ha affermato che cinque case automobilistiche – Toyota, Mazda, Honda, Suzuki e Yamaha – hanno fornito dati errati o manomessi sui test di sicurezza quando hanno richiesto la certificazione del veicolo”.

Kishon continua: “Toyota utilizzava auto modificate durante i test di sicurezza e manipolava i dati per dimostrare che le loro auto erano più sicure di quanto sembrassero. Toyota afferma che ciò non influisce su nessuno dei veicoli attualmente a terra Solo le auto che erano in produzione e che da allora hanno smesso.”

READ  La polizia dice che un uomo ha preso a pugni un dipendente della Southwest all'aeroporto di Atlanta

Kishun ha anche fatto riferimento alla conferenza stampa di lunedì nella quale Akio Toyoda, nipote del fondatore della Toyota e presidente della società, si è scusato per le azioni della sua azienda.

Secondo la CNN, ha affermato: “Intendo espandere i nostri sforzi in tutto il gruppo e ripristinare l’autorità in loco per creare una solida cultura aziendale che renda le auto migliori che mai”.

Toyota è ancora leader in termini di affidabilità?

Kishon si è chiesto quale sarebbe stato l’impatto di ciò sulla percezione dei marchi da parte dei consumatori. “Questo cambia la tua opinione su alcuni dei marchi più affidabili?” Chiesto. “Oppure pensate che sia stato solo un errore?”

I commentatori avevano idee.

“Stanno ancora correndo per sempre”, ha affermato uno di loro. “È comunque più sicuro della maggior parte degli altri sulla strada. Ho una Honda e una Toyota nel mio garage. Ne ho possedute diverse negli ultimi 25 anni e non c’è mai stato un problema.”

Un altro ha detto: “Credo ancora nelle Toyota base, ma queste auto più nuove con tanti fronzoli non sono affidabili perché ci sono più punti di rottura”.

@linolt4 Ford Ranger, andiamo #Fordranger #traileros #956Wadi #trailerosmexicanos🇲🇽💯😎 ♬ suono originale – aaysvec

Un’altra persona ha detto: “Questa è solo la mia opinione, ma la Toyota ora è all’altezza della sua eredità. È ancora buona, ma lontana dal picco di qualità degli anni ’80 e ’90”.

Il Daily Dot ha contattato Keshawn via e-mail e Toyota tramite il modulo online.

Phil West

Phil West è uno scrittore professionista veterano, editore e autore di due libri sul calcio, USA Soccer e I Think We’ll Win, entrambi pubblicati da The Overlook Press. Il suo lavoro è recentemente apparso su The Striker (dove ricopre il ruolo di caporedattore), MLSSoccer.com, Next City e Texas Highways. Con sede ad Austin, è anche docente del programma di scrittura presso l’Università del Texas a San Antonio.

Phil West