Febbraio 29, 2024

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

Marina degli Stati Uniti “colpita” dai pirati sostenuti dalla Cina: Segretario della Marina

Marina degli Stati Uniti “colpita” dai pirati sostenuti dalla Cina: Segretario della Marina

  • Il segretario della Marina Carlos del Toro ha dichiarato giovedì alla CNBC che la Marina degli Stati Uniti è stata “colpita” da hacker sostenuti dallo stato cinese.
  • L’intrusione, che ha preso di mira le infrastrutture negli Stati Uniti e Guam, è stata divulgata mercoledì da Microsoft e dalla National Security Agency insieme ad altre agenzie di intelligence.
  • Microsoft ha avvertito che le comunicazioni sensibili, le infrastrutture marittime e i trasporti sono a rischio.

Sottomarino missilistico guidato della Marina degli Stati Uniti.

Marina degli Stati Uniti | AP

La Marina degli Stati Uniti è stata colpita da un hack sponsorizzato dallo stato cinese che Microsoft ha rivelato mercoledì, ha detto giovedì il segretario della Marina Carlos del Toro a Morgan Brennan della CNBC.

Del Toro ha affermato che la Marina degli Stati Uniti è stata “colpita” dagli attacchi informatici, aggiungendo che “non sorprende che la Cina abbia agito in questo modo, non solo negli ultimi due anni, ma per decenni”.

Ha rifiutato di fornire maggiori dettagli sull’incursione, ma ha osservato che la Marina si occupa da anni di tali attacchi informatici.

Microsoft ha emesso un avviso mercoledì, così come le agenzie di intelligence tra cui la National Security Agency, la Cybersecurity and Infrastructure Security Agency e le agenzie di sicurezza informatica in altri quattro paesi. Gli avvertimenti hanno allertato aziende e istituzioni pubbliche che un gruppo di hacking sostenuto dallo stato cinese ha sfruttato con successo una vulnerabilità nel famoso gruppo di sicurezza informatica.

Microsoft ha affermato mercoledì che la vulnerabilità, sfruttata da un gruppo con nome in codice “Vault Typhoon”, colpisce le infrastrutture informatiche critiche in una vasta gamma di settori. La società ha affermato che gli hacker cinesi hanno preso di mira i settori delle telecomunicazioni e marittimo di Guam, che ospita un’importante base militare statunitense.

READ  Il funzionario russo lancia sfacciate minacce all'Occidente

Microsoft ha affermato che il gruppo di hacker sembrava concentrarsi sul monitoraggio, non sull’interruzione. Ma alti funzionari dell’intelligence e ricercatori hanno espresso preoccupazione per il fatto che Guam sia stato preso di mira, affermando New York Times Il territorio dell’isola sarebbe cruciale per respingere una temuta invasione di Taiwan da parte della Cina.

Il ministero degli Esteri cinese e la stampa controllata dallo stato hanno liquidato i risultati di Microsoft e della comunità dell’intelligence come “disinformazione”.

Giovedì scorso, un portavoce del Dipartimento di Stato ha affermato che è essenziale che il governo e il pubblico rimangano vigili. “Continueremo a lavorare con i nostri alleati e partner per affrontare questo problema critico”, ha detto il portavoce Matthew Miller durante una conferenza stampa.