Ottobre 3, 2023

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

Luna 25: il lander lunare russo si schianta sulla superficie lunare

Luna 25: il lander lunare russo si schianta sulla superficie lunare

Nota dell’editore: Iscriviti alla newsletter scientifica Wonder Theory della CNN. Esplora l’universo con notizie di incredibili scoperte, progressi scientifici e altro ancora.



Cnn

La prima missione della Russia sulla Luna da decenni si è conclusa con un fallimento quando la sua navicella spaziale Luna 25 si è schiantata sulla superficie lunare.

L’incidente, un duro colpo per le ambizioni spaziali della Russia, è avvenuto dopo che la comunicazione con il veicolo spaziale robotico è stata persa.

L’agenzia spaziale russa, Roscosmos, ha dichiarato di aver perso il contatto con Luna 25 sabato intorno alle 14:57 ora di Mosca.

“Le misure adottate il 19 e 20 agosto per cercare e contattare il dispositivo non hanno prodotto alcun risultato”, ha affermato l’agenzia spaziale.

Roskosmos ha affermato che, secondo una “analisi preliminare”, Luna-25 “si è trasformata in un’orbita non pianificata” prima della collisione.

Non è stato subito chiaro cosa abbia causato l’incidente.

L’agenzia ha aggiunto che un comitato appositamente formato indagherà sui motivi della perdita di Luna 25.

La notizia arriva il giorno dopo che la navicella spaziale ha dichiarato una “emergenza” mentre cercava di entrare in orbita prima dell’atterraggio, secondo Roscosmos.

“Durante l’operazione si è verificata una situazione di emergenza a bordo della stazione automatica, che non ha consentito di eseguire la manovra con i parametri specificati”, ha condiviso sabato Roscosmos in un post di Telegram.

La navicella avrebbe dovuto completare la prima missione di atterraggio lunare della Russia in 47 anni. L’ultimo lander lunare, Luna 24, atterrò sulla superficie lunare il 18 agosto 1976.

La sonda Luna 25 è decollata dal cosmodromo di Vostochny nell’oblast russo dell’Amur il 10 agosto, mettendo il veicolo in un viaggio veloce verso la Luna.

READ  Un tribunale della Nuova Zelanda ha stabilito che l'età per votare di 18 anni è discriminatoria

La traiettoria di Luna 25 gli ha permesso di sorpassare il lander lunare indiano Chandrayaan-3, che è stato lanciato a metà luglio, diretto verso la superficie lunare.

Chiamato anche Luna-Glob-Lander, Luna 25 era in viaggio di un anno per studiare la composizione del suolo lunare e l’atmosfera esterna molto sottile, o mesosfera lunare.

La traiettoria della missione le ha permesso di sorpassare il lander lunare indiano Chandrayaan-3, che è stato lanciato a metà luglio.

Entrambi i veicoli spaziali erano diretti verso la regione del polo sud lunare.

Gran parte dell’interesse per la regione è dovuto al fatto che rimane una delle regioni meno esplorate della Luna. La regione geografica è anche il luogo in cui gli scienziati ritengono che l’acqua sia immagazzinata sulla superficie lunare sotto forma di ghiaccio, congelato in crateri scuri al riparo dai raggi del sole.

Tuttavia, le descrizioni secondo cui India e Russia stavano correndo per raggiungere il polo sud della luna non erano del tutto accurate, secondo l’astrofisico Jonathan McDowell, ricercatore presso il Centro di astrofisica di Harvard e la Smithsonian University. Ha notato che i due progetti sono in lavorazione da più di un decennio.

Inizialmente, Roscosmos e l’Agenzia spaziale europea avevano in programma di collaborare su Luna 25, Luna 26, Luna 27 e il rover ExoMars.

Ma questa partnership è cessata nell’aprile 2022 dopo l’invasione russa dell’Ucraina e il consiglio di amministrazione dell’ESA si è trasferito a “Interrompere le attività di collaborazione Con la Russia.

Luna 25 aveva otto strumenti scientifici, incluso uno strumento specializzato chiamato spettrometro. Uno aveva lo scopo di studiare il suolo lunare e l’altro di rilevare l’acqua superficiale, secondo la NASA.

READ  Il Pakistan afferma che le orribili inondazioni rafforzano la necessità di un risarcimento

Nel frattempo, il Chandrayaan-3 indiano ha un lander, un modulo di spinta e un rover, una capacità di esplorazione che la Russia non aveva. Il piccolo rover robotico può attraversare il terreno lunare.

Lo sbarco di Chandrayaan-3 potrebbe segnare il primo allunaggio riuscito del paese. L’ultimo tentativo dell’India si è concluso con un fallimento quando il Chandrayaan-2 è atterrato nel settembre 2019.

Chandrayaan-3 dovrebbe tentare l’atterraggio mercoledì 23 agosto.

Luna 25 è stata vista come un banco di prova per le future missioni di esplorazione lunare robotica di Roscosmos. Diversi futuri veicoli spaziali Luna dovrebbero utilizzare lo stesso design.

Se avesse avuto successo, Luna 25 avrebbe rappresentato un enorme passo avanti per il programma spaziale civile del paese – che secondo alcuni esperti è stato afflitto da problemi per decenni – e avrebbe dimostrato di poter ancora svolgere missioni di alto livello e ad alto rischio.

“Avevano molti problemi con il controllo di qualità, la corruzione e i finanziamenti”, ha detto durante un’intervista Victoria Samson, direttrice dell’ufficio di Washington per la Secure World Foundation, un’organizzazione no profit che promuove l’esplorazione pacifica dello spazio.

La notizia che la Russia aveva riscontrato problemi con il proprio veicolo spaziale ha suscitato simpatia che ha risuonato in tutta la comunità spaziale.

Thomas Zurbuchen, ex capo della scienza della NASA, ha dichiarato in una nota Condividi sui social che nessuno nel settore “si augura il male di altri esploratori”.

“Ricordiamo che l’atterraggio su qualsiasi corpo celeste è tutt’altro che facile e diretto”, ha detto in un post su X, la piattaforma di social media precedentemente nota come Twitter. “Solo perché altri sono stati in grado di farlo decenni fa non garantisce il successo oggi.”

READ  La Russia sta bombardando l'Ucraina con missili e attacchi di droni, ferendo civili