Febbraio 22, 2024

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

Le relazioni con la Cina sono in pericolo mentre l’opposizione di Taiwan si divide in una drammatica disputa

Le relazioni con la Cina sono in pericolo mentre l’opposizione di Taiwan si divide in una drammatica disputa

TAIPEI (Reuters) – I partiti di opposizione taiwanesi che cercano legami più stretti con la Cina hanno registrato venerdì candidati presidenziali separati dopo un’importante scissione, aprendo potenzialmente la strada al partito al potere, che ha sfidato le pressioni di Pechino, per rimanere al potere.

Le elezioni del 13 gennaio si terranno in un momento in cui la Cina, che considera Taiwan il suo territorio, sta intensificando la pressione militare e politica per costringere l’isola ad accettare le sue pretese sovrane.

L’opposizione del Kuomintang (KMT) e il più piccolo Partito popolare di Taiwan (TPP), entrambi in lotta per migliori relazioni con la Cina, hanno concordato di lavorare insieme contro il Partito democratico progressista (DPP) al governo, ma non hanno fatto progressi sui piani per un biglietto. Presidenza unificata. .

La Cina, che ha descritto le elezioni come una scelta tra “pace e guerra”, ritiene che il Partito Democratico Progressista e i suoi candidati alla presidenza siano pericolosi separatisti e ha rifiutato le offerte di colloqui.

Giovedì sera, il KMT si è ritirato dai colloqui dell’ultimo minuto con la Trans-Pacific Partnership, tenutisi davanti ai giornalisti nella sala conferenze di un hotel e mostrati in diretta televisiva, dopo non essere riusciti a raggiungere un accordo.

I colloqui sono stati mediati dal miliardario fondatore di Foxconn (2317.TW), il principale fornitore di Apple, Terry Gou, che si è presentato come candidato indipendente.

READ  L'accordo di governo di coalizione del Pakistan lascia il partito di Imran Khan fuori dal potere

In uno dei momenti più drammatici, il candidato presidenziale del KMT Ho Yu-ae ha letto un messaggio di testo privato del candidato del TPP Ko Wen-ji, in cui Ko diceva che Go doveva “trovare un motivo” per ritirarsi dalla corsa presidenziale.

Sia Ho che Ko hanno annunciato i loro candidati venerdì mattina: Ho ha scelto la focosa personalità dei media Gou Shao-kung, mentre Ko del più piccolo partito Trans-Pacific Partnership ha scelto uno dei legislatori del partito, Cynthia Wu, la cui famiglia è uno dei principali azionisti di Shin Kong. Gruppo. .

Joe, che avrebbe dovuto ritirarsi dalla corsa alla presidenza dopo il fallimento dei colloqui con l’opposizione, ha confermato di averlo fatto solo tre ore prima della scadenza per registrare la sua candidatura presso la Commissione elettorale.

“Stabilità nello Stretto di Taiwan”

Presentando Gao, Hu si è impegnato a raggiungere “la stabilità nello stretto di Taiwan e la sicurezza per Taiwan, cosa che rassicurerà il mondo intero”.

In contrasto con il caos nel campo dell’opposizione, il Partito Democratico Progressista Unito (UDP) era sul punto di fare campagna elettorale, registrando martedì i suoi candidati alla presidenza e alla vicepresidenza.

Huang Kui-po, professore di diplomazia all’Università Nazionale di Chengchi a Taipei ed ex vice segretario generale del Kuomintang, ha detto che l’opposizione spera in “cambiamenti positivi” come gli scandali interni del DPP prima del giorno delle elezioni che possono sfruttare.

“Ci sarà una dura battaglia tra i due partiti di opposizione”, ha detto a Reuters.

Il vicepresidente di Taiwan, Lai Ching-te, del Partito Democratico Progressista, è costantemente in vantaggio nei sondaggi d’opinione.

READ  La Cina si prepara per la giornata di "caldo estremo" con l'aumento delle temperature | Cina

Venerdì, il suo gruppo elettorale ha invitato l’opposizione a “presentare rapidamente politiche dettagliate” in modo che le elezioni possano “tornare alla normalità”.

Intervenendo ad un evento elettorale giovedì scorso, Lai ha parlato del fitto programma della sua squadra, ha discusso di politica con gli elettori e i media e ha rivolto aspre critiche alla divisione dell’opposizione.

“Abbiamo il coraggio di affidare il compito di gestire il paese a queste persone?”, ha chiesto. Ha detto Lai. “Naturalmente questo non va bene.”

Ma ha detto di non essere soddisfatto dei suoi risultati nonostante la divisione dell’opposizione, riferendosi agli 11 eventi a cui ha partecipato quel giorno.

“È eletto stando sdraiato?” Lai ha aggiunto, riferendosi ai precedenti commenti dei politici dell’opposizione, secondo cui il loro fallimento nell’unificare i ranghi avrebbe assicurato una facile vittoria di Lai.

Il mercato azionario di Taiwan ha per lo più ignorato l’impatto del dramma politico in corso, anche se le preoccupazioni legate ai viaggi si sono allentate per le preoccupazioni che le relazioni con la Cina non miglioreranno e che i turisti cinesi non torneranno a Taiwan.

Venerdì il sottoindice del turismo e dell’ospitalità (.THOI) ha chiuso in ribasso del 3,2%, rispetto a un indice di riferimento piatto (.TWII).

(Relazione di Yimou Li e Sarah Wu; Relazione di Mohammed per l’Arab Bulletin) Ulteriori scritti e resoconti di Ben Blanchard; Segnalazione aggiuntiva di Roger Tong. A cura di Lincoln Feast e Jerry Doyle

I nostri standard: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

Ottenere i diritti di licenzaapre una nuova scheda

Yimu Li è un corrispondente senior di Reuters che copre tutto ciò che riguarda Taiwan, comprese le delicate relazioni tra Taiwan e Cina, l’aggressione militare cinese e il ruolo chiave di Taiwan come potenza globale nel settore dei semiconduttori. Tre volte vincitore del premio SOPA, i suoi reportage da Hong Kong, Cina, Myanmar e Taiwan negli ultimi dieci anni includono la repressione del Myanmar contro i musulmani Rohingya, le proteste di Hong Kong e la battaglia di Taiwan contro le campagne multifronte della Cina per assimilare l’isola.

READ  La ricerca dell'Europa per sostituire il gas russo deve affrontare molti ostacoli

Sarah Wu è una corrispondente taiwanese con sede a Taipei, che si occupa di tecnologia e politica. In precedenza, si è occupata di notizie politiche e generali a Hong Kong. È nata nel Fujian, cresciuta in Ontario e si è laureata ad Harvard.