Giugno 13, 2024

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

Le forze israeliane hanno preso d'assalto il principale ospedale nel sud della Striscia di Gaza dopo un lungo confronto e un'evacuazione parziale

Le forze israeliane hanno preso d'assalto il principale ospedale nel sud della Striscia di Gaza dopo un lungo confronto e un'evacuazione parziale

Il portavoce del Ministero della Sanità a Gaza, Ashraf Al-Qudra, ha affermato che Israele ha lanciato una “incursione su larga scala” con pesanti colpi di arma da fuoco, che ha causato il ferimento di molti sfollati che vi si sono rifugiati. Ha detto che l'esercito ha ordinato ai paramedici di trasferire tutti i pazienti in un vecchio edificio che non era adeguatamente attrezzato per curarli.

Ha detto in un'intervista ad Al Jazeera Network: “Molti non possono evacuare, come quelli con arti inferiori amputati, gravi ustioni o anziani”.

Separatamente, attacchi aerei israeliani mercoledì hanno ucciso almeno 13 persone nel sud del Libano, 10 civili – per lo più donne e bambini – e tre combattenti del gruppo libanese Hezbollah, alleato di Hamas a Gaza. Gli attacchi sono avvenuti poche ore dopo che un soldato israeliano era stato ucciso in un attacco missilistico proveniente dal Libano che aveva portato alla morte di un soldato israeliano nel più mortale scontro a fuoco quotidiano lungo il confine dall’inizio della guerra a Gaza il 7 ottobre. Anche stressato
Rischi di conflitto più ampio
.

Negoziati per un cessate il fuoco a Gaza
Sembra essersi fermato
Il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu si è impegnato a farlo
Continua l'attacco
Fino alla distruzione di Hamas e alla restituzione delle decine di ostaggi presi durante l'attacco del 7 ottobre che ha scatenato la guerra.

Scene di panico nella corsia dell'ospedale

L'ospedale Nasser, nella città meridionale di Khan Yunis, è stato l'ultimo centro delle operazioni che hanno devastato il settore sanitario di Gaza mentre faticava a curare dozzine di pazienti feriti nei bombardamenti quotidiani.

READ  Il Pentagono: l'Ucraina sta usando un sistema missilistico per colpire i posti di comando russi

Un video delle conseguenze del raid mostrava i paramedici che si precipitavano a trasportare i pazienti sulle barelle attraverso un corridoio pieno di fumo o polvere. Un paramedico ha utilizzato la torcia di un cellulare per illuminare una stanza buia dove un uomo ferito urlava di dolore mentre gli spari echeggiavano all'esterno. L'Associated Press non è stata in grado di verificare l'autenticità dei video ma erano coerenti con quanto riportato.

Il dottor Khaled Al-Sir, uno dei chirurghi rimasti all'ospedale Nasser, ha detto all'AP che i sette pazienti feriti giovedì scorso erano già in cura per ferite precedenti. Mercoledì, ha detto, un medico è rimasto leggermente ferito quando un drone ha aperto il fuoco ai piani superiori dell'ospedale.

Ha aggiunto: “La situazione si sta aggravando ogni ora e ogni minuto”.

Mercoledì l'esercito israeliano ha dichiarato di aver aperto un passaggio sicuro affinché gli sfollati possano lasciare l'ospedale, ma che consentirà ai medici e ai pazienti di rimanervi. I video circolati online mostravano decine di persone che lasciavano la struttura a piedi portando i bagagli sulle spalle.

Il mese scorso l'esercito aveva ordinato l'evacuazione dell'ospedale Nasser e delle aree circostanti. Ma come nel caso di altre strutture sanitarie, i medici hanno affermato che i pazienti non erano in grado di lasciare o spostarsi in sicurezza altrove, e che c’erano ancora migliaia di persone sfollate a causa dei combattimenti altrove. I palestinesi affermano che non esiste un posto sicuro nell’area assediata, poiché Israele continua a lanciare attacchi ovunque.

“Le persone sono state costrette a vivere in una situazione impossibile”, ha affermato Lisa Machiner di Medici Senza Frontiere, che ha personale presso l’ospedale.

READ  Eruzione del Monte Marapi: 11 escursionisti trovati morti nel vulcano indonesiano | Indonesia

“Rimani all’ospedale Nasser contro gli ordini dell’esercito israeliano e diventa un potenziale bersaglio, oppure esci dal complesso in una scena orribile dove i bombardamenti e gli ordini di evacuazione fanno parte della vita quotidiana”.

Non si vede la fine della guerra che va avanti da mesi

La guerra è iniziata quando i militanti di Hamas hanno sfondato le formidabili difese di Israele il 7 ottobre e hanno preso d'assalto diverse comunità, uccidendo circa 1.200 persone e ferendone altre.
Ha preso altri 250 ostaggi
. Lo scorso anno, durante il cessate il fuoco, sono stati rilasciati più di 100 prigionieri in cambio del rilascio di 240 prigionieri palestinesi.

A Gaza rimangono circa 130 prigionieri e si ritiene che un quarto di loro sia morto. Netanyahu è stato oggetto di forti pressioni da parte delle famiglie degli ostaggi e dell’opinione pubblica affinché raggiunga un accordo per garantire la loro libertà, ma i suoi partner di coalizione di estrema destra potrebbero far cadere il suo governo se verrà considerato troppo indulgente con Hamas.

Israele ha risposto all'attacco del 7 ottobre lanciando razzi
Una delle campagne militari più sanguinose e distruttive
Nella storia moderna. Più di 28.000 palestinesi sono stati uccisi, l’80% della popolazione è fuggita dalle proprie case e un quarto di loro soffre la fame a causa del peggioramento della catastrofe umanitaria. Ampie aree nel nord di Gaza, il primo obiettivo dell’attacco,
È stato completamente distrutto

Hamas ha continuato ad attaccare le forze israeliane in tutta Gaza e afferma che non rilascerà tutti i prigionieri rimasti finché Israele non porrà fine alla sua offensiva e non si ritirerà. Hamas chiede anche il rilascio di un gran numero di prigionieri palestinesi, compresi militanti di alto livello.

READ  L'avvocato dice che la condanna per corruzione di Imran Khan è stata sospesa da un tribunale pakistano

Netanyahu ha respinto queste richieste, definendole “deliranti”, e ha affermato che Israele presto espanderà il suo attacco alla città di Rafah, situata nell’estremo sud della Striscia di Gaza, al confine con l’Egitto. Più della metà della popolazione di Gaza, che conta 2,3 milioni di abitanti
Si rifugiò a Rafah
Dopo essere fuggito combattendo altrove nell'enclave costiera.

Dall’inizio della guerra sono stati uccisi almeno 28.576 palestinesi, la maggior parte dei quali donne e bambini, secondo il Ministero della Sanità di Gaza, che non fa distinzione tra civili e combattenti. Più di 68mila persone rimasero ferite nella guerra.

Nel nord di Israele, un attacco missilistico ha ucciso una donna soldato e ferito otto persone quando uno dei proiettili ha colpito mercoledì una base militare nella città di Safed. In risposta, Israele ha lanciato attacchi aerei nel sud del Libano che hanno ucciso tre combattenti di Hezbollah e 10 civili, tra cui sei donne e tre bambini.

Israele e Hezbollah si sono scontrati a fuoco lungo il confine quasi quotidianamente dall’inizio della guerra a Gaza. Hezbollah non ha rivendicato la responsabilità dell'attacco missilistico avvenuto mercoledì.