Luglio 20, 2024

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

Le aziende frustrate da questo tipo di intelligenza artificiale sono una cosa negativa

Le aziende frustrate da questo tipo di intelligenza artificiale sono una cosa negativa

“È molto interessante, ma non riesco a farlo funzionare in modo sufficientemente affidabile da offrirlo ai nostri clienti.”

Controllo di realtà

Ormai, sembra chiaro che gran parte dell’hype sull’intelligenza artificiale generativa è esagerato – se non una bolla destinata a scoppiare – e alcune aziende che hanno investito nella tecnologia lo stanno imparando nel modo più duro.

È difficile trascurare le carenze della tecnologia. I modelli linguistici di grandi dimensioni come ChatGPT sono vulnerabili alle allucinazioni e alla diffusione di disinformazione. Sia i chatbot che i creatori di immagini basati sull’intelligenza artificiale sono stati accusati di derubare scrittori e artisti. In generale, i dispositivi utilizzati dall’intelligenza artificiale richiedono enormi quantità di energia, il che porta alla distruzione dell’ambiente.

Forse la cosa più importante è che, secondo Gary Marcus, scienziato cognitivo ed eminente ricercatore sull’intelligenza artificiale, le aziende stanno scoprendo che non è possibile fare affidamento sulla tecnologia.

“Sembra che quasi tutti tornino con un rapporto del tipo: 'È fantastico, ma non riesco a farlo funzionare in modo sufficientemente affidabile da consegnarlo ai nostri clienti,'” Marcus Raccontare Axios.

servizio Clienti

Non è difficile da credere. Un’azienda britannica è stata costretta a disabilitare il suo chatbot dopo che aveva iniziato a insultare i clienti e a parlare in modo inappropriato con i loro datori di lavoro. Una concessionaria di automobili della California ha dovuto fare lo stesso dopo che un venditore di auto basato su ChatGPT ha iniziato a offrire agli acquirenti auto da 1 dollaro.

Ancora più deprimente, una compagnia aerea ha dovuto risarcire i danni dopo che il suo chatbot ha mentito a un cliente in lutto, dicendogli che se avesse acquistato un biglietto a prezzo intero per il funerale della nonna, gli sarebbe stato garantito uno sconto per il lutto in seguito.

READ  Halo Infinite Dev: "Comprendiamo che la società è semplicemente impaziente"

“Nessuno vuole costruire un prodotto su un modello che crea cose”, ha affermato Roman Chowdhury, CEO della società di consulenza AI Humane Intelligence. Axios. “Il problema fondamentale è che i modelli GenAI non sono sistemi di recupero delle informazioni”, ha aggiunto. “Eseguono il crowdsourcing dei sistemi, senza la possibilità di differenziarli dai dati su cui sono addestrati, a meno che non vengano messi in atto guardrail significativi.”

Problema delle bolle

Per questi motivi e molti altri, alcuni esperti hanno avvertito che l’intelligenza artificiale è una bolla, così come lo sono le criptovalute o le startup delle dot-com. Aspettative che l'intelligenza artificiale diventerà Un’industria che vale più di mille miliardi di dollari Il prossimo decennio sembra certamente ricordarci l’arroganza che sempre accompagna i boom prima dei crolli.

Nel frattempo, da un punto di vista tecnico, alcuni dubitano che la tecnologia avanzerà abbastanza velocemente da tenere il passo con l’hype, e potrebbe anche attraversare un lungo periodo di stagnazione. Gli investitori che hanno investito miliardi di dollari nel settore in un periodo di tempo molto breve, aspettandosi una svolta redditizia, potrebbero non avere la pazienza di resistere.

“È facile dire: 'Siamo solo a pochi mesi di distanza'”, ha detto Marcus. Axios. “Non penso che ci troviamo in questa situazione particolare. Non perché non penso che l'intelligenza artificiale sia impossibile o che l'AGI sia impossibile, ma solo perché [this] “Una certa tecnologia ha molti problemi.”

Maggiori informazioni sull'intelligenza artificiale: VC critica Sam Altman, definendolo “megalomane”