Giugno 16, 2024

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

Lagarde ha confiscato i telefoni dei suoi colleghi della Banca Centrale Europea per evitare fughe di notizie

Lagarde ha confiscato i telefoni dei suoi colleghi della Banca Centrale Europea per evitare fughe di notizie

La presidente della Banca centrale europea (BCE) Christine Lagarde parla ai media dopo la riunione di politica monetaria del Consiglio direttivo presso la sede della BCE a Francoforte, in Germania, il 27 luglio 2023. REUTERS/Kai Pfaffenbach/file Photo Ottenere i diritti di licenza

  • Telefoni dei decisori politici presi prima della nomina di Buch
  • Lagarde ha criticato la fuga delle aspettative di inflazione

FRANCOFORTE/Santiago de Compostela (Reuters) – La presidente della Banca centrale europea Christine Lagarde ha confiscato i telefoni cellulari di altri politici durante un incontro questa settimana e li ha rimproverati per aver divulgato informazioni cruciali prima che fosse presa una decisione politica, hanno detto a Reuters due fonti.

Questa mossa senza precedenti è il passo più coraggioso compiuto da Lagarde per fermare la fuga di informazioni dal consiglio di amministrazione, una questione che ha afflitto la sua presidenza così come quella del suo predecessore, Mario Draghi.

Mercoledì, primo giorno della riunione, ai 26 membri del consiglio è stato chiesto di consegnare i loro telefoni cellulari, poiché i politici stavano per selezionare Claudia Buch come principale supervisore bancario della Banca centrale europea, hanno detto fonti vicine alla questione.

Le fonti hanno aggiunto che i telefoni sono stati restituiti dopo l’annuncio della nomina di Bush a capo del consiglio di vigilanza unificato, che supervisiona più di un centinaio dei maggiori istituti di credito della zona euro.

Secondo le fonti la decisione è stata presa perché la scelta dell’attuale presidente Andrea Enria nel 2018 era apparsa sui media prima del comunicato ufficiale.

Un portavoce della Banca centrale europea ha rifiutato di commentare.

READ  L'imposta minima sulle società può colpire queste società super redditizie

La mossa di Lagarde è arrivata un giorno dopo che Reuters ha rivelato in esclusiva che la Banca Centrale Europea alzerà le previsioni chiave sull’inflazione questa settimana, aprendo la strada ad un rialzo dei tassi di interesse giovedì.

La maggior parte degli economisti e dei trader si aspettavano che la BCE mantenesse i tassi di interesse invariati, ma molti hanno cambiato opinione dopo la pubblicazione del rapporto Reuters nella tarda serata di martedì.

Lagarde ha denunciato la fuga di notizie all’inizio dei due giorni di riunione, critica condivisa da molti suoi colleghi.

divisore

Lagarde ha ereditato un consiglio di amministrazione diviso da Draghi, che ha alienato i cosiddetti falchi dell’eurozona settentrionale con la sua politica monetaria ultra-allentata e il suo stile di gestione arrogante.

Ha cercato costantemente di creare un’atmosfera più armoniosa e molte fonti concordano sul fatto che ci sia riuscita ampiamente.

Ironicamente, i suoi sforzi sono stati aiutati da tassi di inflazione dolorosamente elevati negli ultimi due anni, che hanno ristretto le possibilità di opposizione e di fatto hanno costretto la Banca Centrale Europea a intraprendere una serie di rialzi dei tassi di interesse.

Ma le fonti affermano che con l’aumento dei costi di finanziamento, sempre più policymaker hanno espresso riserve su ulteriori aumenti.

Giovedì Lagarde ha affermato che l’ultimo aumento è stato sostenuto da una “grande maggioranza di conservatori” rispetto a tutti i conservatori del precedente aumento di luglio e da un “consenso molto ampio” di un mese fa.

Lagarde non ha risparmiato sforzi per attirare i suoi colleghi.

A poche settimane dall’inizio del suo mandato, nel 2019, si sono riuniti in un castello di montagna tedesco dove lei si è impegnata a trascorrere più tempo ad ascoltare e a non prendere le decisioni iniziali prima che i politici esprimessero il loro voto, come Draghi è stato spesso accusato di fare.

READ  Sam Bankman Fried contesta a distanza la testimonianza della vittima ucraina della FTX

In cambio, ha chiesto ai governatori statali di smettere di sprecare le decisioni politiche una volta prese, di tenere le controversie interne fuori dai media e di mettere via i telefoni mentre i colleghi parlano.

L’anno scorso ha anche stabilito linee guida informali che impongono ai colleghi di presentare al pubblico il punto di vista della maggioranza dopo le decisioni politiche della BCE, che vengono pubblicate il giovedì, e di trattenere le opinioni “personali” fino al lunedì successivo.

Scritto da Francesco Canepa. A cura di Mike Harrison

I nostri standard: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

Ottenere i diritti di licenzaapre una nuova scheda