Giugno 26, 2024

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

La UAW perde il voto sindacale negli stabilimenti Mercedes in Alabama

La UAW perde il voto sindacale negli stabilimenti Mercedes in Alabama

I lavoratori di due stabilimenti Mercedes-Benz vicino a Tuscaloosa, in Alabama, hanno votato venerdì contro il permesso al sindacato United Auto Workers di rappresentarli, un duro colpo alla campagna del sindacato per guadagnare terreno nel sud, dove è stato tradizionalmente debole.

La sconfitta è arrivata dopo che Kay Ivey, governatore dell’Alabama, e altri leader repubblicani hanno sostenuto che un voto pro-sindacato avrebbe soffocato gli investimenti che hanno trasformato lo stato in un importante produttore di automobili. La battuta d’arresto del sindacato riduce le sue possibilità di riuscire a organizzare rapidamente i lavoratori di Hyundai e Honda, che hanno anche grandi stabilimenti in Alabama.

Il voto ha avuto un significato nazionale come prova di quanto bene la UAW potesse basarsi su una recente serie di vittorie e fare passi da gigante in uno stato i cui funzionari eletti erano ostili al lavoro organizzato. Il sindacato ha dichiarato di voler organizzare tutte le case automobilistiche negli Stati Uniti ed espandere la propria adesione per includere dipendenti di aziende come Toyota e Tesla.

Ma una perdita negli stabilimenti Mercedes quasi certamente rallenterà la campagna del sindacato e forse lo costringerà a fare di più per assicurarsi il sostegno dei lavoratori prima di cercare elezioni in altri stabilimenti automobilistici. I leader sindacali vorranno dedicare del tempo a capire come contrastare al meglio i messaggi e le tattiche dei legislatori locali e dei dirigenti aziendali.

“Questa perdita fa male”, ha detto Shawn Fine, presidente della UAW, presso la sede locale del sindacato, lungo la strada dagli stabilimenti Mercedes di Vance e Woodstock, Ala.

Ha aggiunto: “Ma la maggior parte di noi ha perso le elezioni nella propria vita”. “Stiamo imparando da questo. Stiamo andando avanti, ed è quello che intendiamo fare.”

READ  I futures sulle azioni sono leggermente in calo poiché i trader attendono con impazienza ulteriori dati economici

Secondo il National Labour Relations Board, che ha supervisionato le elezioni, i lavoratori della Mercedes hanno votato contro l’adesione al sindacato con una percentuale del 56% contro il 44%. Sono stati espressi quasi 4.700 voti, che rappresentano un’ampia maggioranza dei 5.075 dipendenti aventi diritto al voto.

I dirigenti dell’industria automobilistica e i legislatori conservatori studieranno probabilmente da vicino il voto della Mercedes per vedere il modo migliore per respingere l’UAW e altri sindacati nelle gare future e scoraggiare le campagne sindacali fin dall’inizio.

“I lavoratori di Vance hanno parlato e hanno parlato chiaramente!” Ha detto la signora Ivey in una dichiarazione. “L’Alabama non è il Michigan e non siamo la dolce casa della UAW”.

Il Sud divenne un importante campo di battaglia. Stati come Georgia, Carolina del Sud e Tennessee attirano gran parte dei miliardi di dollari che le case automobilistiche e i fornitori investono in impianti di veicoli elettrici e batterie. La UAW vuole rappresentare i lavoratori di quegli stabilimenti.

Mercedes produce Suv a Vance e batterie per auto elettriche a Woodstock. Le votazioni sono andate avanti per tutta la settimana nelle due fabbriche.

“Ringraziamo tutti i membri del team che hanno posto domande, partecipato alle discussioni e, infine, fatto sentire la loro voce su questa importante questione”, ha affermato la società in una nota venerdì.

In una campagna condotta in gran parte con il passaparola, gli attivisti sindacali hanno sostenuto che oltre al miglioramento dei salari e dei benefici, la UAW proteggerebbe i lavoratori della Mercedes da cambiamenti improvvisi dei loro orari di lavoro e da turni lunghi, anche nei fine settimana.

“Se non avessimo costruito quelle auto, non avresti i soldi che ti mettono in tasca”, ha detto Kay Finkley, che lavora nel controllo qualità della Mercedes e ha condotto una campagna per il sindacato. “Quindi trattaci con dignità, trattaci con rispetto e pagaci”.

READ  Wal-Mart è stato citato in giudizio dall'EEOC per aver licenziato un lavoratore affetto dal morbo di Crohn

Ma gli attivisti riconoscono che molti lavoratori insoddisfatti delle condizioni di lavoro alla Mercedes erano anche riluttanti ad aderire al sindacato, influenzati dagli avvertimenti dei dirigenti e dei politici dell’azienda che l’adesione avrebbe comportato quote onerose e una perdita di controllo sui loro posti di lavoro.

La Mercedes ha fatto di tutto per ostacolare il sindacato. Il mese scorso, in un evidente tentativo di rispondere alle lamentele dei dipendenti, la società ha apportato modifiche al management locale, nominando Federico Koschlowski amministratore delegato dell’unità della società tedesca negli Stati Uniti.

Il signor Kochlowski, che ha lavorato alla Mercedes per circa 20 anni in varie posizioni di produzione in Cina, Messico e Stati Uniti, ha riconosciuto i problemi negli stabilimenti dell’Alabama e ha promesso miglioramenti.

“Capisco che molte cose non vanno bene”, ha detto in un’intervista. video Pubblicato da Mercedes online. “Mi dia una possibilità.”

Bart Moore, che lavora come addetto ai materiali presso la Mercedes consegnando pezzi alla catena di montaggio, ha detto che spera che il signor Kochlowski mantenga le sue promesse. “Vedremo cosa escogiterà”, ha detto il signor Moore. “Non si sa mai.”

L’UAW ha presentato sei capi di imputazione per pratiche di lavoro sleali contro Mercedes al Labor Relations Board, affermando che la società ha disciplinato i dipendenti per aver discusso di sindacalizzazione sul lavoro, ha impedito agli organizzatori di distribuire materiale sindacale, ha condotto la sorveglianza dei lavoratori e ha licenziato i lavoratori che sostenevano il sindacato.

“Questa azienda, come la maggior parte delle altre, operava secondo lo stesso schema di paura, minacce e intimidazioni“,” Il signor Fine ha detto venerdì.

READ  Marketplace sospende la maggior parte delle vendite di NFT, citando falsi "dilaganti" e plagio

La Mercedes nega queste accuse.

I precedenti tentativi della UAW di rappresentare i lavoratori della Mercedes e di altre case automobilistiche nel sud sono falliti. Ma la UAW è più forte di quanto non sia stata negli ultimi anni dopo aver vinto un voto sindacale il mese scorso in uno stabilimento Volkswagen nel Tennessee, dove in precedenza aveva perso due elezioni. Lo scorso anno il sindacato ha anche ottenuto enormi aumenti salariali per i lavoratori di Ford Motor Co., General Motors e Stellantis, la società madre di Chrysler, Jeep e Ram.

La campagna della Mercedes contro il sindacato “ha avuto un impatto molto maggiore di quanto ci aspettassimo”, ha detto Robert Litt, che lavora presso lo stabilimento di batterie di Woodstock e ha condotto una campagna per il sindacato. Ma ha detto che il sindacato ci riproverà.

“Ciò non cambia la nostra determinazione”, ha detto il signor Litt della perdita. “Il fuoco è lì per il cambiamento.”