Maggio 19, 2024

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

La regione di confine russa chiude centri commerciali e scuole mentre gli attacchi ucraini si intensificano

La regione di confine russa chiude centri commerciali e scuole mentre gli attacchi ucraini si intensificano

Maxim Shemetov – Reuters

La città di Belgorod raffigurata il 10 marzo.



CNN

Tutte le scuole e le università in alcune parti di Regione di Belgorod, Russia Il governatore della regione ha annunciato che sarà chiuso lunedì e martedì dopo i crescenti attacchi ucraini nella regione.

Anche i centri commerciali rimarranno chiusi domenica e lunedì, ha aggiunto Vyacheslav Gladkov in un comunicato su Telegram. Le zone colpite si trovano lungo il confine con l’Ucraina. Anche la stessa città di Belgorod è bloccata.

I ripetuti attacchi hanno lasciato i russi in gran parte isolati dal conflitto in Ucraina.

Il capo dell'intelligence ucraina Kirilo Budanov ha dichiarato sabato che i russi sono tra i gruppi sovversivi che attaccano le regioni russe di Belgorod e Kursk al confine con l'Ucraina.

“Questa è la storia di come i russi hanno risolto questo problema interno. Alcuni di loro potrebbero piacerci di più e altri di meno. Ma sono entrambi russi”, ha detto Budanov.

Durante una trasmissione in diretta ha aggiunto che gli attacchi continueranno.

Il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov ha affermato che gli attacchi contro le regioni di Belgorod e Kursk non hanno avuto successo e che il presidente russo Vladimir Putin è stato costantemente informato della situazione, ha riferito l'agenzia di stampa statale russa RIA Novosti.

Nella sua precedente dichiarazione, Belgorod“La situazione è molto difficile nella città e nella regione di Belgorod”, ha detto il governatore della regione di Belgorod Gladkov. Naturalmente la sicurezza è la questione più importante per tutti noi”.

“È chiaro che gli insegnanti, le tate e il personale tecnico sono tutti coinvolti”, ha affermato.

READ  La regina Elisabetta risulta positiva al coronavirus

Le scuole e le università nelle aree colpite sono state effettivamente chiuse martedì sera della scorsa settimana, quando Gladkov ha annunciato che gli studenti avrebbero iniziato quelle che ha definito “giornate di autoapprendimento” fino a venerdì. Al momento dell'annuncio, ha detto che sperava che le scuole potessero riprendere le normali attività lunedì.

Maxim Shemetov – Reuters

Un uomo va in bicicletta vicino al padiglione danneggiato del mercato che è stato recentemente bombardato nella città di Shibykino, nella regione russa di Belgorod, l'11 marzo.

L’Ucraina ha attaccato la regione di Belgorod in modo intermittente dalla prima metà del 2023, ma ha intensificato i bombardamenti e gli attacchi circa una settimana fa.

Come in altre parti della Russia, gli abitanti di Belgorod stanno votando in un sondaggio che, secondo le previsioni, vedrà Vladimir Putin tornare al potere come presidente.

Sabato si è proseguita la votazione per la seconda giornata. Con le autorità che hanno arrestato molti russi Per aver compiuto atti di disobbedienza civile.

Gladkov ha anche detto sabato che due persone sono state uccise negli attacchi di prima mattina, compreso un camionista la cui auto è stata colpita da una granata.

Sabato il Ministero della Difesa russo ha dichiarato in un post sul proprio canale sull'applicazione Telegram che le forze russe hanno respinto i tentativi dei combattenti ucraini di infiltrarsi in Russia in diverse località, affermando di aver effettuato un “complesso attacco a fuoco contro le concentrazioni di uomini del nemico”. e attrezzature.”

Sempre sabato, una fonte ucraina ha detto alla CNN che il Servizio di sicurezza ucraino (SBU) ha effettuato attacchi con droni su tre raffinerie di petrolio nella regione russa di Samara.

READ  Bakhmut: l'Ucraina non vede l'ora di attaccare mentre lo slancio russo si ferma

Le tre raffinerie, tutte appartenenti alla compagnia petrolifera Rosneft, si trovano lungo il fiume Volga a Novokuibyshevsk, Samara e Syzran, e si trovano entro 1.000 chilometri dal territorio controllato dall'Ucraina.

I residenti locali di Belgorod hanno pubblicato video sulle piattaforme regionali dei social media che mostrano esplosioni in città e incendi che bruciano all'esterno degli edifici residenziali dove hanno avuto luogo gli attacchi ucraini.

In un video si sente una donna dire a sua madre che ha paura di lasciare il suo appartamento.

All’inizio della settimana, gruppi ucraini di combattenti russi hanno lanciato martedì un attacco transfrontaliero a Belgorod, mentre la città di Belgorod è stata oggetto di intensi attacchi di droni e bombardamenti.

Secondo un conteggio della CNN, almeno cinque persone sarebbero state uccise la scorsa settimana, e decine sarebbero rimaste ferite.