Giugno 23, 2024

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

La navicella spaziale SpaceX completa il primo volo di prova completo dopo essere sopravvissuta al rientro |  Novità sullo spazio

La navicella spaziale SpaceX completa il primo volo di prova completo dopo essere sopravvissuta al rientro | Novità sullo spazio

Il volo rappresenta una pietra miliare importante per un sistema missilistico che un giorno potrebbe inviare gli esseri umani su Marte.

Il razzo Starship di SpaceX ha completato il suo primo volo completo, sopravvivendo al rientro in un prototipo di sistema che un giorno potrebbe inviare esseri umani su Marte.

Tre missioni precedenti si erano concluse con l’esplosione o la disintegrazione del razzo, alto circa 121 metri (400 piedi), ma questa volta la Starship è sopravvissuta al rientro ed è caduta sotto controllo nell’Oceano Indiano appena 65 minuti dopo il suo lancio dagli Stati Uniti. Stati. Stato del Texas.

“Nonostante fossero mancanti diverse piastrelle e una copertura danneggiata, la navicella spaziale è riuscita ad atterrare senza problemi nell’oceano!” Il CEO di SpaceX, Elon Musk, ha scritto su X, la piattaforma di social media di sua proprietà.

“Oggi è stato un grande giorno per il futuro dell’umanità come civiltà in grado di viaggiare nello spazio!” Ha aggiunto.

La navicella spaziale Starship è decollata dalla base Starbase della compagnia a Boca Chica, in Texas, alle 7:50 (12:50 GMT), prima di volare nello spazio e viaggiare dall’altra parte del mondo.

Raggiunse un’altitudine di circa 211 chilometri (130 miglia) e viaggiò a più di 26.000 chilometri all’ora (16.000 mph) prima di iniziare la sua discesa. La trasmissione in diretta ha mostrato parti della navicella che si rompevano durante il calore intenso del rientro e un pezzo di detriti volanti ha anche rotto l’obiettivo della fotocamera.

La navicella spaziale è rimasta sufficientemente intatta da trasmettere i dati al sito di atterraggio target nell’Oceano Indiano.

READ  Il James Webb Space Telescope rileva galassie simili alla Via Lattea in agguato nell'universo primordiale

Il successo della missione rappresenta una pietra miliare fondamentale nel piano dell’azienda di sviluppare un razzo riutilizzabile su cui la NASA e Musk contano per portare l’umanità sulla Luna e poi su Marte.

La NASA ha contrattato una versione modificata di Starship da utilizzare come veicolo finale per trasportare gli astronauti sulla superficie lunare nell’ambito del programma Artemis e ha bisogno che la compagnia dimostri che sarà in grado di farlo in sicurezza.

“Congratulazioni a SpaceX per il successo del volo di prova della Starship questa mattina!” “Siamo un passo avanti verso il ritorno dell’umanità sulla Luna con #Artemis – e poi verso Marte”, ha scritto su X il capo della NASA Bill Nelson.

SpaceX è impegnata nella strategia di condurre test nel mondo reale piuttosto che nei laboratori.

Musk ha affermato che la prossima sfida è sviluppare uno “scudo termico orbitale istantaneo e completamente riutilizzabile” e ha promesso di condurre ulteriori test mentre tenta di costruire una piattaforma di lancio satellitare riutilizzabile e un lander lunare.

Molto dipende dallo sviluppo del veicolo Starship da parte di SpaceX, poiché la NASA mira a utilizzarlo per riportare gli astronauti sulla Luna nel 2026 in competizione con la Cina, che prevede di inviare astronauti lì entro il 2030. La Cina ha fatto diversi recenti progressi nel suo programma lunare. compreso il secondo atterraggio sul lato nascosto della Luna in una missione di recupero di campioni.

Il primo lancio dell’astronave nell’aprile 2023 è esploso pochi minuti dopo il decollo a 40 chilometri (25 miglia) sopra la superficie terrestre, mentre il suo secondo tentativo a novembre è esploso dopo aver raggiunto lo spazio. Il terzo volo di prova del missile, a marzo, lo ha fatto molto più lontano, ma si è rotto durante il suo rientro nell’atmosfera a circa 64 chilometri (40 miglia) sopra l’Oceano Indiano.

READ  Che cos'è il "riempitore di contanti" e dovresti provarlo?