Aprile 23, 2024

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

La NATO dà all’Ucraina il via libera per oltrepassare la linea rossa di Putin

La NATO dà all’Ucraina il via libera per oltrepassare la linea rossa di Putin

Il segretario generale della NATO Jens Stoltenberg ha affermato che l’Ucraina ha il diritto di utilizzare armi fornite dall’Occidente per difendersi dalla Russia, anche se ciò include colpire obiettivi all’interno dei confini russi.

“Questa è la guerra di aggressione della Russia contro l'Ucraina ed è una flagrante violazione del diritto internazionale”, ha detto Stoltenberg a Radio Liberty durante un'intervista martedì.

“Secondo il diritto internazionale, l'Ucraina ha il diritto all'autodifesa. Ciò include anche dirigere attacchi contro obiettivi militari legittimi, cioè obiettivi militari russi al di fuori dell'Ucraina. Questo è il diritto internazionale e, naturalmente, l'Ucraina ha il diritto di farlo difendersi.” Si.”

Il segretario generale della NATO Jens Stoltenberg parla venerdì durante una conferenza stampa alla 60esima Conferenza sulla sicurezza di Monaco, in Germania. Stoltenberg ha affermato questa settimana che l’Ucraina ha il diritto di difendersi dalla Russia.


Thomas Kienzle/AFP tramite Getty Images

Lo ha confermato un funzionario della Nato Financial Times Giovedì Stoltenberg ha affermato che il diritto di Kiev all’autodifesa include l’attacco a obiettivi militari russi al di fuori dell’Ucraina.

Il presidente russo Vladimir Putin ha ripetutamente messo in guardia contro l’utilizzo da parte dell’Ucraina di attrezzature fornite dall’Occidente per lanciare attacchi sul territorio russo, affermando che ciò potrebbe portare ad un’escalation del conflitto. Questi avvertimenti avevano indotto alleati come gli Stati Uniti ad astenersi dal fornire a Kiev armi a lungo raggio in grado di raggiungere la Russia, ma da allora gli alleati della NATO hanno fornito tali armi all’Ucraina.

READ  I manifestanti francesi occupano il ristorante Al Shula di Black Rock

Putin ha detto il mese scorso che gli investigatori russi hanno scoperto che un sistema di difesa aerea Patriot di fabbricazione statunitense è stato utilizzato per abbattere un aereo da trasporto militare Ilyushin 2-76 mentre si trovava sul territorio russo. Washington ha fornito a Kiev diversi sistemi d’arma terra-aria e di artiglieria aggiuntivi.

Funzionari di Mosca affermarono che tutti i passeggeri a bordo dell'II-76, precipitato nella regione di Belgorod il 24 gennaio, erano morti, compresi 65 prigionieri di guerra ucraini. Kiev non ha accettato la responsabilità dell'incidente Newsweek Non è stato in grado di verificare le affermazioni della Russia.

Stoltenberg ha osservato durante la sua intervista con Radio Liberty che spetta a ciascun alleato della NATO decidere “da solo se ha qualche riserva su ciò che fornisce” all'Ucraina alla luce degli avvertimenti di Putin, e ha detto che “i diversi alleati hanno politiche leggermente diverse su questo.”

Newsweek Giovedì ha contattato il Ministero degli Esteri russo per un commento.

Il segretario generale della NATO ha parlato anche degli sforzi per consegnare gli aerei da caccia F-16 all'Ucraina, affermando che è “impossibile dire esattamente” quando gli aerei saranno pronti per la battaglia.

“Vogliamo tutti che gli F-16 arrivino sul posto il prima possibile”, ha detto Stoltenberg a Radio Liberty. “Allo stesso tempo, ovviamente, l'impatto dell'F-16 sarà più forte e migliore con piloti più addestrati. E non solo i piloti, ma anche la manutenzione, il personale e tutti i sistemi di supporto che devono essere predisposti.”

Gli F-16 sono stati forniti all'Ucraina da diversi membri della NATO e programmi di addestramento sui moderni velivoli vengono condotti negli Stati Uniti, nel Regno Unito, in Danimarca e in Romania.