Aprile 16, 2024

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

La NASA attende con impazienza il prossimo test del veicolo, l’integrazione HLS

La NASA attende con impazienza il prossimo test del veicolo, l’integrazione HLS

I dirigenti della NASA incaricati del prossimo volo dell’umanità nello spazio profondo hanno parlato positivamente del recente volo di prova dell’astronave, dei dati raccolti e delle conseguenti modifiche di progettazione che saranno incorporate nel prossimo lancio di prova.

Mentre le riparazioni al sito di lancio di Starbase continuano prima che la campagna di test mirata al successo orbitale continui quest’anno, SpaceX dovrebbe lanciare un gran numero di astronavi prima di stipulare il contratto HLS (Human Landing System), che include diversi veicoli di lancio e un lander con equipaggio .

SpaceX si è aggiudicata il contratto HLS Option A nel 2021, che prevede una dimostrazione di vari elementi del sistema.

Ciò include l’attracco del lander con la navicella Orion, il trasferimento dell’equipaggio da Orion al lander in orbita lunare, l’esecuzione di un’attività extraveicolare dopo l’atterraggio sulla superficie lunare e il ritorno dell’equipaggio e di altro materiale dalla superficie.

L’opzione A includeva missioni dimostrative senza equipaggio e con equipaggio.

Questo contratto ha fatto seguito al premio HLS Option B vinto da SpaceX alla fine del 2022, che copre la missione Artemis IV sulla Luna. La NASA è pronta ad annunciare una seconda opzione per il lander HLS “per sviluppare un sistema di atterraggio umano sostenibile per la missione Artemis V Moon” venerdì.

L’attuale programma della NASA prevede il lancio di una missione lunare di prova senza equipaggio nel 2024, prima della missione Artemis III nel 2025.

Le singole missioni richiederanno sia il lancio di un rover lunare che più portaerei spaziali per consentire al primo di ricaricarsi in orbita prima del suo volo sulla Luna. Tuttavia, il numero esatto di lanci necessari per il rifornimento rimane poco chiaro.

In vista delle missioni HLS, Starship ha in cantiere un’ambiziosa serie di test, ora ben avviata grazie al lancio di Booster 7 e Ship 24.

Amit Kshatriya, vice amministratore associato per il programma Moon to Mars presso la direzione della missione di sviluppo dei sistemi di esplorazione presso la sede della NASA, ha fornito questa settimana l’aggiornamento dell’esplorazione umana e delle operazioni del comitato consultivo della NASA.

READ  C'è una 'città perduta' nelle profondità dell'oceano, un luogo diverso dagli altri: ScienceAlert

“[There is] Molti dispositivi si muovono attraverso Starbase. Ovviamente sapete tutti che avevano un test di volo. Hanno raggiunto circa 39 chilometri in termini di afelio prima della fine della missione”, ha osservato Kshatriya.

“Abbiamo ottenuto molti dati da quella missione e questi ragazzi non vedono l’ora che arrivi la prossima nave e il prossimo booster in termini di riunirli e apportare modifiche al design”.

Il booster 9 e una nave ancora da confermare sono pronti per affrontare la prossima missione, poiché il primo è già noto per avere una serie di miglioramenti rispetto al booster precedente.

Booster 9 e i suoi amici sono nel sito di produzione. (Trend: Chris Kleindl (@chrisk_91) per NSF/L2)

“Ci sono molti miglioramenti da Booster 7 a Booster 9, letteralmente centinaia, alcuni significativi”, ha osservato di recente Musk durante Twitter Spaces. “Siamo passati dal TVC idraulico all’elettrico da Booster 7 a Booster 9. L’intera struttura della barriera termica sulla base è stata completamente ridisegnata.”

Booster 9 è attualmente all’interno dell’enorme baia del sito di produzione della base stellare, insieme a booster e navi aggiuntive, tutte in attesa del loro turno.

Il sito di lancio è l’obiettivo principale del lavoro svolto per preparare il prossimo test. Tuttavia, un elemento degno di nota è la ricertificazione del sistema di terminazione del volo (FTS), richiesta dopo che Booster 7 si è rifiutato di morire quando l’FTS è stato attivato dopo che ha iniziato a perdere il controllo durante la prima fase di volo.

Un test probabilmente correlato a questo sforzo si è svolto questa settimana presso il sito di test Masseys di SpaceX, poiché il serbatoio di prova B6 è stato aperto con successo durante il test.

B6 dopo i suoi possibili test relativi all’FTS. (Credito: Chris Kleindl (@chrisk_91) per NSF/L2)

Kshatriya ha osservato, prima di aggiungere che per lo più monitorano e riferiscono che il team di SpaceX sa già cosa stanno facendo. “Voglio dire, sono molto, molto bravi. E quindi capiscono come combinare i loro dati.”

READ  Guarda la nuova tuta spaziale che gli astronauti Artemis indosseranno sulla luna

La fornitura di regolazioni della posizione di lancio consente di ruotare la piattaforma senza la necessità di un lungo periodo di riparazioniSpaceX potrebbe lanciare diversi voli Starbase prima della fine dell’anno.

Ciò aprirebbe la strada a un test di repack prima di entrare nell’offerta HLS.
“Lavorano attraverso l’infiltrazione e l’ebollizione e il modo in cui ciò influisce sul tipo di fase di raccolta del carburante della missione. Quindi, non voglio andare troppo lontano in termini di, sai, parlando di questo fino a quando non stabilirsi nella parte ingegneristica “, ha aggiunto Kshatriya, aggiungendo che sono in corso lavori per il rilascio dell’equipaggio della nave stellare, secondo il segnale del sistema di supporto vitale.

“SpaceX è un partner integrato. Ho trascorso 12 ore con il team a Hawthorne e ho visto cosa sta succedendo lì. Voglio dire, in termini di produzione di Raptor e di tutto il loro ECLSS [Environmental Control and Life Support System] e altri sviluppi dell’astronave”.

“Ti dirò che lo siamo [NASA] Piena collaborazione con loro per quanto riguarda il modo in cui interpretano i dati. Sono molto fiducioso che SpaceX sia aperto al nostro contributo e viceversa”.

Sul lato Raptor, un’altra impresa è stata raggiunta di recente, quando il “Raptor v3” ha raggiunto una pressione della camera di 350 bar, con una spinta di 269 tonnellate, su un banco di prova a treppiede presso il banco di prova McGregor di SpaceX.

L’astronave attualmente vola con i motori Raptor v2, con ulteriori modifiche, come il TVC elettrico, in arrivo da Booster 9 in poi. Tuttavia, Musk ha già indicato che è in arrivo un altro aggiornamento, spesso indicato come Raptor 2.5, prima di notare la designazione “v3” per questo ultimo test.

READ  La NASA potrebbe riprovare a lanciare la missione lunare Artemis già a fine settembre: NPR

La sfida principale per il programma HLS riguarda più agenzie e fornitori che si allineano con il programma Artemis. Musk ha precedentemente insistito sul fatto che l’astronave HLS non sarà un componente di velocità. Tuttavia, i funzionari della NASA hanno citato il programma Apollo poiché la sonda lunare non era pronta, il che ha portato a lanci senza questo componente.

“Perché mi ci affido [schedule]E, sai, stiamo esaminando tutte le opzioni e abbiamo chiesto a tutti i nostri appaltatori di avvicinare il più possibile la loro produzione perché ovviamente vogliamo davvero fare questo lavoro nel modo in cui l’abbiamo progettato. Ma l’altra cosa importante, dal punto di vista assicurativo, è continuare a volare”.

“Quindi chiediamo a tutti di mettere insieme quanto più hardware possibile per noi. E poi in base a dove siamo con il resto della produzione, proprio come hanno fatto durante Apollo, scaricando, facendo missioni quando Lander non era disponibile, sceglieremo quelli in base all’hardware disponibile.” .”

“Questa è una specie della nostra strategia generale e, dal punto di vista della produzione, riteniamo che sia molto importante comunicare con tutti i nostri fornitori, inclusa SpaceX”.

(FOTO IN ALTO: Booster 7 e Nave 24 che effettuano il primo volo dell’astronave. Credito: Max Evans per NSF)

I membri L2 ricevono set completi (grandi quantità) di foto giornaliere ad alta risoluzione dai nostri fotografi. Super qualità Le stampe metalliche sono disponibili anche nel nostro negozio.

Per aggiornamenti in tempo reale, segui Account Twitter della NASA SpaceFlight E Sezioni del forum NSF Starship.

**Supporta il canale YouTube di NSF iscrivendoti e/o unendoti qui**

Ottieni un ottimo equipaggiamento insieme alla possibilità di supportare i nostri contenuti: https://shop.nasaspaceflight.com/

(FOTO IN ALTO: La navicella fa una capriola. Credito: Max Evans per NSF/L2)