Dicembre 9, 2022

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

La domanda di mutui diminuisce anche con i tassi di interesse che scendono dai massimi recenti

La domanda di mutui diminuisce anche con i tassi di interesse che scendono dai massimi recenti

Il volume delle richieste di mutuo si è mosso a malapena la scorsa settimana, in calo dello 0,5% rispetto alla settimana precedente, secondo l’indice destagionalizzato della Mortgage Bankers Association.

Nel frattempo, i prezzi sono leggermente diminuiti la scorsa settimana, ma sono ancora vicini ai massimi degli ultimi 22 anni.

Il tasso di interesse medio del contratto per i mutui a tasso fisso a 30 anni con saldi di prestito corrispondenti ($ 647.200 o meno) è sceso al 7,06% dal 7,16%, con punti che sono scesi a 0,73 da 0,88 (comprese le commissioni di origination) per prestiti del 20%. . Quel tasso era del 3,24% nella stessa settimana di un anno fa.

Il leggero calo è stato sufficiente per spostare un po’ l’ago quando si chiedeva il rifinanziamento. Questi ordini sono aumentati dello 0,2% nella settimana, ma sono comunque inferiori dell’85% rispetto all’anno precedente. Ora ci sono alcuni mutuatari qualificati che in realtà non hanno un tasso inferiore a quello offerto oggi.

Le domande di mutuo per l’acquisto di una casa sono diminuite dell’1% durante la settimana e del 41% anno su anno. Sia gli agenti immobiliari che i costruttori di case affermano che il movimento degli acquirenti è rallentato. I rivenditori affermano che gli acquirenti di oggi non vedono alcun senso di urgenza e alcuni potrebbero aspettare che i tassi di interesse scendano ulteriormente.

“A parte il tasso di prestito ARM, i tassi per tutti gli altri tipi di prestito erano 3 punti percentuali in più rispetto a un anno fa. Questi tassi più elevati continuano a esercitare pressioni sia sull’attività di acquisto che su quella di rifinanziamento e si sono aggiunti alle continue sfide di accessibilità che interessano mercato”, ha affermato Joel Kahn, economista MBA: “

READ  Un altro grande rialzo dei tassi della Fed sta arrivando. Ma quanti dopo?

I tassi ipotecari stanno ricominciando a salire leggermente questa settimana, secondo le notizie quotidiane sui mutui, ma ora tutte le orecchie sono alla riunione della Federal Reserve di mercoledì. Mentre è ampiamente previsto che la Fed aumenti il ​​prezzo dei suoi fondi di 0,75 punti percentuali, gli investitori si stanno concentrando maggiormente su ciò che segnalerà ai futuri movimenti dei prezzi. Alcuni credono che la Fed si stia preparando a porre fine, o almeno a rallentare, i rialzi dei tassi.

“Se arrivano al punto di portare questa grandezza sul mercato, probabilmente all’inizio andranno bene per le tariffe”, ha scritto Matthew Graham, direttore operativo di Mortgage News Daily. “Se lo evitano completamente, i prezzi saranno bassi [Wednesday] pomeriggio. … Ad ogni modo, il rischio di volatilità è alto.”