Aprile 23, 2024

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

La controversia sul VAR del Real Madrid illustra le pressioni che devono affrontare gli arbitri spagnoli

La controversia sul VAR del Real Madrid illustra le pressioni che devono affrontare gli arbitri spagnoli

“Ho visto alcuni di questi video. Cerchi di scappare, ma alla fine ti prendono”, ha detto alla radio COPE lo scorso novembre l'arbitro spagnolo Alejandro Jose Hernandez Hernandez.

“Non è la situazione ideale per arbitrare una partita di calcio. Noi arbitri abbiamo molta esperienza, ma c'è una tensione generale. Hanno messo l'immagine dell'arbitro come nemico, il che per noi è molto negativo”.

Hernandez Hernandez è stato interrogato sulla sua apparizione regolare nei video della Real Madrid Television (RMTV) compilati dal canale interno ufficiale del club per supportare le affermazioni secondo cui lui e alcuni altri arbitri sono prevenuti contro la loro squadra. Un esempio noto è stato un pacchetto di 11 minuti di decisioni chiave presumibilmente errate dello stesso Hernandez Hernandez, tutte contro il Real Madrid, trasmesso giorni prima che assumesse la guida del cruciale “derby” della Liga contro i vicini dell'Atletico nel marzo 2021.

“Non sto dicendo che non dovrebbe arbitrare le partite del Real Madrid. Sto dicendo che non dovrebbe assolutamente continuare ad arbitrare, visti tutti gli errori che abbiamo appena mostrato”, ha detto Miguel Angel Munoz, vicedirettore di RMTV, durante il segmento. . .

Hernandez Hernandez è stato recentemente menzionato su RMTV giovedì sera, dopo che il Real Madrid è stato eliminato dalla Copa del Rey dall'Atletico, con il direttore della stazione Jesus Alcaide che lo ha incluso in un elenco di dirigenti presumibilmente prevenuti contro la squadra di Carlo Ancelotti.

Questa storia è stata ricordata da molti dopo la prestazione di Hernandez Hernandez come ufficiale del VAR durante la partita della Liga del Real Madrid contro l'Almeria al Bernabeu domenica. La squadra di casa era sotto 2-0 all'intervallo, ma è riuscita a vincere 3-2 grazie a tre grandi decisioni assistite dal VAR.

Vai più in profondità

Ritorno del Real Madrid contro l'Almeria: un'altra giornata controversa per l'arbitraggio spagnolo

Per tre volte tra il 57° e il 67° minuto, Hernandez Hernandez è intervenuto per chiedere all'arbitro Francisco José Hernandez Maiso di rivedere le sue decisioni iniziali.

Il primo è arrivato dopo che un cross è entrato nell'area dell'Almeria e la palla è uscita in rinvio. Nella registrazione audio successivamente diffusa dalla Federcalcio spagnola, Hernandez Hernandez ha dichiarato a Hernandez Maiso: “Raccomanderò un controllo in campo per considerare un possibile calcio di rigore dovuto a un fallo di mano di un difensore dell'Almería”.

Hernandez Maiso ha accettato la raccomandazione e Jude Bellingham ha convertito il rigore per dimezzare il deficit.

Poi, è iniziato un contropiede per gli ospiti, dopo che Dion Lopi ha attraversato il Bellingham vicino alla linea di metà campo, e Sergio Arribas ha concluso la partita, portando l'Almería ultimo in vantaggio per 3-1. Hernandez Hernandez interviene nuovamente per dire al compagno meno esperto: “Ti consiglio di guardare l'eventuale fallo mentre ti muovi verso la porta. Ti mostrerò il contatto, è nella stessa fase di attacco.

Lopi è stato penalizzato per il fallo di Bellingham e il Real è rimasto ad un solo gol di svantaggio.

READ  Il QB degli Eagles chiarisce la situazione – NBC Sports Philadelphia

Il terzo incidente si è verificato quando Vinicius Junior ha trasformato un cross per il 2-2 e Hernandez Maiso ha immediatamente annullato il gol a causa di un fallo di mano del brasiliano. “Te lo faccio vedere: l'ho colpito alla spalla destra, okay?” dice Hernandez Hernandez.

Ancora una volta Hernandez Maiso ha ribaltato la sua decisione.

Tutti e tre gli inviti furono molto controversi e anzi molto discussi.

Alcuni esperti e tifosi hanno ritenuto che la spinta dell'attaccante del Real Madrid Joselu abbia contribuito al fallo di mano del calcio di rigore. Il fallo di Lopy su Bellingham è stato forse il più evidente, ma Hernandez Maiso ha avuto una visione completa dell'incidente da distanza ravvicinata e non ha visto alcun problema in tempo reale.

La cosa più problematica è stata la pallamano di Vinicius Junior, in particolare le immagini utilizzate nel prendere la decisione di concedere il gol. L'account Twitter ufficiale dell'Almería si è chiesto perché la squadra del VAR non abbia mostrato a Hernandez Maiso un'altra prospettiva dell'incidente, quella che i telespettatori a casa hanno visto come parte della trasmissione televisiva della partita.

Tra coloro che hanno condiviso le loro opinioni domenica sera c'era Jaume Rores, fondatore di Mediapro, la società catalana che fornisce sistemi VAR a diversi campionati in Europa, Africa e Sud America. “Voglio confermare che le immagini del gol di Vinicius mostrate dal VAR erano sbagliate”, ha detto Roris domenica sera a Radio Cadena Ser. “Il replay televisivo dal fronte ha mostrato chiaramente che ha segnato con il braccio.”

Roris ha detto che le emittenti inviano tutte le immagini agli ufficiali del VAR, che poi decidono quali immagini vedere l'arbitro in campo. Ha detto: “Nella partita di Madrid, ci saranno più di 20 telecamere (funzionanti)”. Poi gli operatori del VAR e gli arbitri decidono come usarlo, ottengono tutte le immagini in diretta, senza modificarle.

Mediapro è la società che ha introdotto la prima stagione della tecnologia VAR in Spagna nel 2018-2019. A metà stagione, il presidente del Real Madrid Florentino Pérez chiamò l'allora presidente della Federazione spagnola Luis Rubiales per lamentarsi delle decisioni prese contro la sua squadra. Alla fine di quella stagione, Mediapro è stata sostituita da Hawk Eye di proprietà di Sony, che gestisce il sistema attuale.

La stessa società ha prodotto anche RMTV per 18 anni, fino a quando il suo contratto non è stato rinnovato nel 2019 e la gerarchia del Bernabeu ha cambiato partner in Telefonica e Supersport. Non sorprende che la stazione televisiva del club abbia sempre sostenuto molto la sua squadra. Tuttavia, negli ultimi anni, sono diventati più comuni i video in cui si afferma che alcuni arbitri sono contro di loro, spesso trasmessi nei giorni precedenti che l'arbitro dirigesse una partita del Real Madrid.

Vai più in profondità

L'attenzione unica della Spagna sugli arbitri: polemiche sul VAR, tensione su Negrira e Real Madrid TV

Il capo del comitato arbitrale spagnolo, Luis Medina Cantalejo, ha detto all'inizio di questo mese che non gli piacevano questi video, ma che non credeva nemmeno che avessero un impatto sulle nomine degli arbitri o sulle decisioni prese durante le partite.

READ  LeBron James, i Lakers superano i Grizzlies in OT portandosi in vantaggio per 3-1

“Nessun'altra squadra, in nessuno sport al mondo, fa qualcosa di simile”, ha detto Medina Cantalejo. “Non è positivo che la concorrenza cerchi di fare pressione su uno degli arbitri prima della partita, e questo è l'obiettivo di questi video. Ma gli arbitri devono essere preparati (ad affrontare) questa questione. Questo non mi preoccupa , né l’arbitro si preoccupa”.

Pérez ha spesso criticato pubblicamente lo standard arbitrale nel calcio spagnolo, affermando che molte decisioni sono andate contro la sua squadra, anche durante le revisioni del VAR.

“Questioni delicate e importanti come la qualità dell'arbitrato e l'applicazione della tecnologia VAR dipendono direttamente dalla Federazione spagnola”, ha affermato all'Assemblea Generale di Madrid lo scorso novembre. “Nessuno sa chi traccia queste linee VAR, o quale quadro scelgono per loro. Ciò accade costantemente e solleva dubbi sull'arbitrato spagnolo. Sono fiducioso che il governo spagnolo agirà e prenderà le misure necessarie per rinnovare le strutture arbitrali nel nostro paese. Paese.”

Il mese precedente, Roris era stato licenziato da Mediapro, dopo 30 anni alla guida dell'azienda. Lo scorso dicembre, la Federcalcio spagnola ha assegnato alla società un contratto per utilizzare nuovamente la tecnologia VAR nel calcio spagnolo a partire dalla prossima stagione, mentre Hawk-Eye introdurrà il proprio sistema semiautomatico di fuorigioco.

Anche il presidente della Liga Javier Tebas vorrebbe vedere riforme nel modo in cui l’arbitraggio, compreso il VAR, viene gestito in Spagna. Ha detto Tebas L'atleta L'estate scorsa sarebbe stato meglio creare un nuovo organismo indipendente, simile a quanto avviene nella Premier League inglese.

In un'altra delle relazioni intricate all'interno del calcio spagnolo, Tebas e Reus erano partner commerciali. Rores è anche un partner di lunga data del presidente dell'FC Barcelona Joan Laporta, e la sua società Orpheus Media ha contribuito a finanziare alcune delle “leve” fatte dal club catalano nelle ultime finestre di mercato per consentire loro di ingaggiare nuovi giocatori nonostante i loro enormi debiti.

Vai più in profondità

“Barcellona tira le leve”? Il Real Madrid è il primo a farlo: Jaume Reus, l'uomo che ha attraversato i mondi contrastanti del calcio spagnolo

Nel frattempo, continua l'indagine giudiziaria sui pagamenti del Barcellona agli ex arbitri Jose María Enríquez Negrera, con il Real Madrid e Perez che entrano ufficialmente in tribunale come parti lese.

Enriquez Negrera e il Barcellona hanno negato ogni addebito e il club ha affermato di essere stato nominato un “consulente esterno” che ha fornito rapporti “relativi all'arbitrato professionale”.


Dopo che Dani Carvajal ha segnato il gol della vittoria al 99' nella partita di domenica, l'Almeria era arrabbiato.

Il centrocampista Gonzalo Melero ha dichiarato: “Usciamo dal campo con la sensazione che la partita ci sia stata rubata”. “Il rigore, il gol di mano, il gol annullato… va oltre ogni limite. Se vogliamo essere il miglior campionato del mondo, siamo lontani anni luce”.

La reazione del Real Madrid è stata calma.

READ  Notizie sui 49ers: Kyle Shanahan dice che l'obiettivo è fare due partite di playoff in casa

Mister Ancelotti si è limitato a dire di ritenere corrette tutte e tre le decisioni del VAR, mentre Carvajal ha aggiunto: “Se Melero guardasse quelle partite con calma, si accorgerebbe sicuramente che sono state tutte arbitrate correttamente”.

“Non siamo abituati a vedere fatta giustizia”, ​​ha detto il critico Alvaro de la Lama su RMTV. “Vogliamo solo che la tecnologia venga utilizzata correttamente.”

Nel frattempo, Hernandez Hernandez è stato difeso da ex colleghi che ora lavorano nei media. “Non possiamo permettere che RMTV continui a perseguitare i nostri governatori”, ha detto Cesar Muniz Fernandez alla stazione radio Onda Cerro.

Dopo la vittoria per 4-2 della sua squadra sul Real Betis domenica scorsa, l'allenatore del Barcellona Xavi ha detto: “Sarò punito se parlo apertamente, ma tutti hanno visto quello che è successo a Madrid. Ho già detto che sarà molto difficile vincere questo campionato. Ricordo il rigore evidente contro il Getafe (ad agosto), contro Rafinha a Vallecas (nella partita di novembre contro il Rayo Vallecano), e un altro contro Joao Felix… è così. Dovremmo fare altri sei punti”.

Il direttore di RMTV Alcaide ha risposto sostenendo che “l'intera carriera” di Xavi come giocatore del Barcellona dovrebbe essere considerata “sotto sospetto”, riferendosi ai pagamenti effettuati dal Barcellona all'ex capo degli arbitri Negrira tra il 2001 e il 2018 – che è indagato per possibile corruzione in un caso portata dai pubblici ministeri, dal pubblico. Procura spagnola.

Nonostante tutte le polemiche in corso, lunedì mattina Vinicius Junior non ha avuto problemi a pubblicare una foto dell'angolo utilizzato per segnare il suo gol. “GOLAZO!!! “Ho sempre fatto così sulla spiaggia di Copacabana”, ha scritto l'attaccante brasiliano.

Martedì, la Federcalcio spagnola ha annunciato di aver presentato una denuncia alla polizia dopo che l'audio di ulteriori deliberazioni del VAR nella partita di domenica è trapelato ai media spagnoli.

Vai più in profondità

La Federcalcio spagnola sporge denuncia alla polizia per la fuga di notizie del video assistente arbitrale della partita tra Real Madrid e Almeria

Hernandez Hernandez è stato nominato arbitro del VAR per i quarti di finale di Copa del Rey tra Atletico e Siviglia. Essendo uno degli arbitri più anziani della Spagna, sa che, prima o poi, verrà convocato di nuovo in una partita del Real Madrid e dovrà affrontare decisioni difficili da prendere.

Altrove nello stesso programma radiofonico di novembre menzionato all'inizio di questo articolo, a Hernandez Hernandez è stato chiesto se fosse più preoccupato quando ha saputo che avrebbe diretto una partita che coinvolgeva il Real Madrid.

Lui ha risposto: “Onestamente affronto la questione con la stessa naturalezza di qualsiasi altra partita e spero che la partita vada bene e nel modo più pulito possibile”.

“Speri che non ci siano decisioni 'grigie' quando sei nei guai, qualunque cosa tu faccia.”

(Immagine in alto: Alberto Jardin/SOPA Images/LightRocket tramite Getty Images)