Gennaio 28, 2023

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

La Cina minaccia di rispondere alle misure Covid “inaccettabili” imposte ai viaggiatori

Martedì l’Agenzia svedese per la sanità pubblica ha dichiarato di aver sollecitato il governo a richiedere ai viaggiatori provenienti dalla Cina di presentare un recente test Covid-19 negativo.

La dichiarazione dell’agenzia arriva mentre la Svezia, che detiene la presidenza di turno dell’UE, ha convocato mercoledì a Bruxelles una riunione del meccanismo di gestione delle crisi dell’UE, dove si discuterà delle restrizioni ai viaggi con l’obiettivo di concordare una linea comune.

Il governo svedese “si sta preparando per poter imporre restrizioni ai viaggi. Allo stesso tempo, stiamo dialogando con i nostri colleghi europei per ottenere le stesse possibili regole nell’Ue”, ha detto in una nota il ministro della Giustizia Gunnar Stromer.

I funzionari sanitari cinesi hanno dichiarato la scorsa settimana di aver fornito dati a GISAID, una piattaforma globale di condivisione dei dati sul coronavirus.

GISAID ha affermato lunedì che le versioni del virus che alimentano le infezioni in Cina sono “molto simili” a quelle osservate in varie parti del mondo tra luglio e dicembre.

Il dottor Jagandeep Kang, che studia i virus al Christian Medical College di Vellore in India, ha affermato che le informazioni provenienti dalla Cina, sebbene limitate, sembrano indicare che “lo schema era coerente” e che non vi era alcun segno dell’emergere di una variante preoccupante.

Mao, portavoce del ministero degli Esteri cinese, ha affermato che le autorità sanitarie hanno recentemente tenuto una videoconferenza con l’Organizzazione mondiale della sanità per scambiare opinioni sull’attuale situazione di COVID-19, cure mediche, vaccinazioni e altre questioni tecniche e hanno concordato di continuare gli scambi tecnici per aiutare a porre fine all’epidemia. Il prima possibile.

READ  Biden news oggi: il presidente parla con Zelensky prima del discorso programmatico sulla pandemia di Covid-19

Un alto funzionario di Hong Kong ha anche criticato i passi compiuti da alcuni altri paesi. Alcuni paesi hanno applicato i requisiti ai passeggeri provenienti da Hong Kong e Macao, due territori cinesi semi-autonomi, oltre alla Cina continentale.

Il segretario capo di Hong Kong, Eric Chan, ha dichiarato in un post su Facebook che lunedì il governo ha scritto a vari consolati per esprimere preoccupazione per le regole “non necessarie e inappropriate”.

Alcuni esperti canadesi hanno messo in dubbio l’efficacia del test. Le persone possono risultare positive al test molto tempo dopo essere entrate nel paese, ha affermato Kerry Bowman, assistente professore presso la University of Toronto School of Medicine.

Il requisito “non è basato sulla scienza a questo punto”, ha detto, dopo che il Canada ha annunciato le misure lo scorso fine settimana.

La Cina, che ha abbracciato la maggior parte della strategia “zero Covid” della pandemia di rigide restrizioni volte a eliminare il virus, ha improvvisamente allentato tali misure a dicembre.

Le autorità cinesi hanno affermato in precedenza che dall’8 gennaio i viaggiatori stranieri non dovranno più essere messi in quarantena all’arrivo in Cina, aprendo la strada ai cittadini cinesi per viaggiare.