Giugno 21, 2024

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

La campagna Massima condivisione della password è pronta per iniziare

La campagna Massima condivisione della password è pronta per iniziare

Max diventerà l’ultimo a ridurre la condivisione delle password, come prevede Warner Bros. Discovery inizierà la sua campagna tra la fine del 2024 e il 2025.

Intervenendo alla Morgan Stanley Technology, Media and Telecommunications Conference, JB Perrette, Presidente e CEO di Global Broadcast and Games presso Warner Bros., ha annunciato: Discovery, ha annunciato l'intenzione di limitare la condivisione delle password, facendo riferimento alla campagna di Netflix, che secondo lei è stata “implementata con molto successo”. Fa tutto parte del piano in più parti di WBD per realizzare profitti dallo streaming.

“Lo faremo a partire dalla fine dell'anno fino al 25, il che rappresenta un'altra opportunità di crescita per noi”, ha detto Perrett a proposito della campagna di condivisione delle password.

Alla domanda su quanto sia grande l'opportunità di guadagno rappresentata dalla campagna di condivisione della password, Perrett ha detto che si trattava di “un'opportunità significativa”, ma era cauto nel “venderla troppo” dato il confronto tra i 260 milioni di abbonati di Netflix e una storia più lunga con i 97,7 milioni di abbonati di Max.

“Faccio attenzione a non esagerare perché si vede il successo di Netflix. Netflix è sul mercato da 17 anni. Ciò significa che le persone condividono le password da 17 anni. Siamo sul mercato da quattro anni, se tu conta il lancio di HBO Max e ovviamente “Non siamo proprio sulla stessa scala. Ma pensiamo che sia un'opportunità significativa, date le dimensioni della nostra attività”.

WBD ha riportato profitti di streaming per l’intero anno per il 2023, una rarità tra i conglomerati dei media di Hollywood, ma nel quarto trimestre il segmento di streaming ha registrato una perdita di 55 milioni di dollari in utili rettificati al lordo di interessi, tasse, svalutazioni e ammortamenti, rispetto allo scorso anno. -Perdita precedente di 217 milioni di dollari.

READ  Gal Gadot dà il benvenuto a una bambina, chiamata "Nori" in ebraico

L'obiettivo è quello di mantenere un profitto consistente nel segmento, che secondo Perrett l'azienda ritiene di poter ottenere attraverso una maggiore globalizzazione, dato che l'80% dei ricavi dell'azienda ha ancora sede negli Stati Uniti, oltre all'espansione del livello pubblicitario, che è stato lanciato negli Stati Uniti, in Europa e in America Latina.

Inoltre, ha notato che la lista dei contenuti migliorerà nei prossimi 18-24 mesi, inclusa la seconda stagione della serie. Casa del Drago A giugno e l'anno prossimo, la seconda stagione di l'ultimo di noi, Seconda stagione di trancee la terza stagione di Loto bianco.

“Sfortunatamente, abbiamo lanciato Max negli Stati Uniti e negli otto mesi successivi, per una serie di ragioni – alcune delle quali siamo a conoscenza, altre legate al successo – siamo entrati nella nostra lista di contenuti forse più leggera di sempre.” Egli ha detto.

Mentre Netflix è stata la prima società di streaming a lanciare un giro di vite sulle password, che ha contribuito a tradursi in un aumento di 13 milioni di nuovi abbonati lo scorso trimestre, Disney ha anche affermato che inizierà ad attuare una politica di condivisione delle password.

Disney ha già aggiornato il suo contratto di abbonamento per Disney+, così come per Hulu, per vietare la condivisione dell'account per i nuovi abbonati a partire dal 25 gennaio e per gli abbonati esistenti a partire dal 14 marzo. Il mese scorso, il CFO di Disney Hugh Johnston ha affermato che a partire da questa estate, Disney+ verrà cancellato e ai titolari degli account verranno “fornite nuove funzionalità” che consentiranno ai partecipanti all’account di avviare i propri abbonamenti.

READ  La scena del film Joker 2 di Lady Gaga era piena di fan