Maggio 30, 2024

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

Italia e BYD (Cina) in contatto per un progetto d'usine in Europa

Italia e BYD (Cina) in contatto per un progetto d'usine in Europa

BYD en contact avec l'Italie pour discusser de l'implantation d'une usine

“Abbiamo qualche contatto per discutere di questo”, ha dichiarato anche Michael Shu, direttore generale di BYD Europe, durante un'intervista al Salon International dell'automobile di Ginevra.

Lequel ha aggiunto che la necessità per il produttore di impianti di avere una seconda fabbrica europea dipende dal volume delle sue vendite, che attualmente sono in crescita.

L'Italia vuole attrarre un grande costruttore di automobili

Il governo del premier Giorgia Meloni intende attirare in Italia un nuovo grande costruttore automobilistico. Souhaitant anche proteggere il lavoro e l'economia del pagamento dopo il recente annuncio di Stellantis segnala che potrebbe spostare una parte della produzione rispetto al pagamento a bassi costi.

BYD si è concentrato sul suo impianto in Ungheria

BYD, che lo scorso anno ha superato Tesla diventando il principale produttore mondiale di veicoli elettrici, ha confermato lo scorso dicembre di avere in programma di costruire una fabbrica in Ungheria per contribuire ad aumentare le vendite nella regione.

«Il costruttore si concentra sull'Hongrie ed è ancora troppo per dire quando e se una decisione Sera Pririance riguarda un deuxième site», ha detto Shu.

L'investimento di BYD in Hongrie interviene quelques mois après l'annonce de l'Union européenne faisant état d'une enquête sur les subventiones d'État accordées aux fabricants chinois éderiques por viter des droits douane supplementaires. Le Fabricant Coupere a l'enquiet, a bar ailiers dichiara il Direttore Generale del PYD Europe.

L'Italie veut “rafforzare” la catena di approvvigionamento automobilistico del paese

Interrogato sur un eventuale interesse di BYD, il ministro dell'Industria, Adolfo Urso, a declaré mardi en marge d'un événement dans le sud de Taranto qu'il espérait que l'Italie comérésé uterésénésésé éraité séraité séraité séraité séraité séraité éséraité séraité séraité séraiténé séraité séraité séraiténésé séraiténésé. I costruttori sono il produttore di automobili Sur Sun Sol. Obiettivo affiche: “rafforzare” la catena di approvazione automobilistica del paese.

READ  L'Italie championne du Monde, l'équipe americaine en troisième position

“Noi abbiamo prodotti e una tecnologia solida così come una flessibilità nella gestione della catena di approvazione”, e fait valoir le directeur général de BYD Europe. Aggiunta: “sur la base des faits, je ne pense pas que” le succès de l'entreprise en Europe “vienne des subventions”.

L'Italie soutinet l'arrivée d'un deuxième buildeur

Durante la première partie de mois, Adolfo Urso avait indicé que l'Italie “soutenait l'arrivée” d'un deuxième buildeur, faisant alors menzionare d'un projet sur lequel « l'Italie travaillait depuis des mois avec descatives signative partners Etrangers” .

Un supplemento simultaneo per i gruppi automobilistici europei?

Questa iniziativa ha sollevato la prospettiva di un supplemento simultaneo per i costruttori di automobili nazionali europei, in particolare per Stellantis, Volkswagen e il gruppo Renault, che si posizionano sul segmento più venduto in massa.

Fonti: Detroit News, AGI