Agosto 14, 2022

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

In Italia gli infermieri sono stati arrestati per aver simulato vaccini contro il Covit-19

Dose di vaccino direttamente nella spazzatura. In Italia nei giorni scorsi sono state arrestate due infermiere con l’accusa di aver effettuato le vaccinazioni sbagliate. Secondo gli inquirenti di Palermo, il fenomeno potrebbe essere più diffuso di quanto sembri.

Sabato la polizia di Palermo ha diffuso un video di un’infermiera spogliata della maschera. In queste immagini riprese da una telecamera nascosta, l’infermiera svuota il contenuto della siringa nel panno prima di fingere di iniettare nella mano del paziente.

Sequel dopo l’annuncio

La donna di 58 anni, arrestata per frode e truffa, è sospettata di aver utilizzato lo schema proprio per rilasciare certificati di vaccinazione falsi (“pass verde” in Italia) ad attivisti “antivox” per poche centinaia di euro.

Sensore Antivox? “Li intensificherà nelle loro condizioni”

La scorsa settimana, la polizia della regione di marzo ha fatto una scoperta simile: un’infermiera e diversi collaboratori di un centro vaccinale di Angona sono stati arrestati il ​​12 gennaio per aver iniettato “antivox” a pazienti provenienti da tutta Italia. Secondo “Repubblica”Una sessantina di persone avrebbero beneficiato di un certificato falso a fronte di importi che vanno dai 300 ai 450 euro. Sequestrati 18.000 euro. Alla fine è stato rimproverato da un collega che ha trovato sospetto il comportamento dell’infermiera. Anche qui la polizia ha diffuso sui social le immagini di questi falsi vaccini.

“Più comune di quanto pensi”

Secondo il giornale “Il Corriere della Serra”, Agli inizi di gennaio, fatti simili sarebbero stati ancora imputati al medico Askoli nella regione di marzo. A dicembre un’infermiera e il capo di un gruppo siciliano di antitivox sono stati arrestati per atti simili. Il primo avrebbe dato all’infermiera arrestata sabato un’iniezione sbagliata e un passaggio sbagliato.

READ  Zoya Trattoria, Le Cote d'L'Italy una fibra di cocco al 15e Aaronisment

“L’indagine mostra che si tratta di un commercio sconsiderato […] Più comune di quanto si possa pensare. L’investigatore Lauren lamenta “La Repubblica” Poiché i caregiver non vaccinati sono in contatto con i ricoverati in ospedale, fanno affidamento sul servizio pubblico e pensano di essere curati senza essere esposti al virus.

Sequel dopo l’annuncio

“Ora che sono vaccinato, voglio che le persone smettano di molestarmi”.

Registrati! Sostieni il lavoro di una solida redazione e unisciti alla nostra community di 200.000 iscritti.

Approfitta dell’offerta da 1€
Per 3 mesi con Google

Selezionando questo percorso di iscrizione alla pubblicità accetti il ​​deposito di cookie Analytics fornito da Google.

Il governo italiano, di fronte a una ricaduta di epidemie dovute alla variante Omicron, ha deciso a fine dicembre che sarebbero stati richiesti abbonamenti vaccinali nei trasporti, negli hotel, nelle terrazze dei ristoranti, nelle mostre e nei congressi oltre che nelle piscine e nelle palestre. Pass vaccinale, battezzato in Italia “Pass Sanitario Rinforzato”, Può essere ottenuto solo dopo il ciclo di vaccinazione completo o la guarigione dalla malattia di Govt.

Dieci giorni fa il governo ha deciso di introdurre la vaccinazione obbligatoria per tutti coloro che hanno più di 50 anni, tranne quelli che si sono recentemente ripresi.