Febbraio 28, 2024

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

Il Regno Unito, il Giappone e l’Italia firmano un trattato sul loro programma di futuri aerei da combattimento

Il Regno Unito, il Giappone e l’Italia firmano un trattato sul loro programma di futuri aerei da combattimento

Il Regno Unito, il Giappone e l’Italia hanno firmato un trattato internazionale che istituisce un programma volto allo sviluppo di un aereo da combattimento. Un progetto simultaneo dello Scaf, l’avion de combat du futur sviluppato dalla Francia, dall’Allemagne e dall’Espagne.

Produzione:

1 milione

C’est du jamais vu dans l’histoire de l’avion: les Britanniques s’associent aux Japonais pour développer un avion de combat; gli italiani sono anche party dell’avventura, ma questa alleanza a tre è surtout la fusione di due progetti già in gestazione, la «Tempest» britannica e l’FX giapponese.

I parlamenti di ciascun paese devono ora ratificare l’accordo affinché la fase di sviluppo possa iniziare nel 2025 con l’obiettivo di fare voler un prototipo entro 10 anni.

L’avion sera furtif, di 6ᵉ generazione, c’est-à-dire ultra-connecté. Sarà dotato di un radar in grado di fornire 10.000 volte più dati rispetto agli attuali sistemi, alimentati da Rolls-Royce. Deve anche questo, il cahier des charge, essere supersonico.

Ce project baptisé Global Combat Air project aura son siège au Royaume-Uni, IL associera le britannique BAE Systems, le missilier européen MBDA, l’italien Leonardo e l’entreprise japonaise Mitsubishi.

Reste une inconnue, la capacità di questo futuro apparecchio di essere interoperabile con l’F-35 americano non l’Italia, il Giappone e il Regno Unito sont aujourd’hui in gran parte dotét.

Leggi ancheIl Giappone, il Regno Unito e l’Italia svilupperanno un aereo da combattimento di nuova generazione

READ  Gravures sur le Colisée, baignade à Venise… en Italy, Bourquoi Qualche turista, sei onorevole Rian?