Giugno 25, 2024

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

Il rame è il nuovo petrolio e l’analista afferma che i prezzi aumenteranno del 50% fino a raggiungere i 15.000 dollari

Il rame è il nuovo petrolio e l’analista afferma che i prezzi aumenteranno del 50% fino a raggiungere i 15.000 dollari

Il rame sta emergendo come il prossimo bene industriale indispensabile, rispecchiando l’aumento del petrolio nei decenni precedenti, ha affermato un analista senior delle materie prime.

Questa volta, nuove forze nell’economia, vale a dire l’ascesa dell’intelligenza artificiale, l’esplosione dei data center e la rivoluzione dell’energia verde, stanno aumentando la domanda di rame, mentre ad essa si aggiunge anche lo sviluppo di nuove armi, secondo Jeff . Corey, responsabile della strategia presso Energy Pathways a Carlisle.

“Il rame è il nuovo petrolio”, ha detto. Martedì, Bloomberg TVSottolineando che anche le sue conversazioni con i trader rafforzano la sua tendenza al rialzo. “È il più alto commercio di condanna che abbia mai visto.”

Il rame è da tempo un importante leader industriale con i suoi usi che spaziano ampiamente dalla produzione e costruzione all’elettronica e ad altri prodotti ad alta tecnologia.

Ma i miliardi di dollari che confluiscono nell’intelligenza artificiale e nelle energie rinnovabili rappresentano una parte relativamente nuova delle prospettive del rame, ha osservato Currie, riconoscendo che ha avuto un successo significativo. Previsioni simili nel 2021 Quando era analista presso Goldman Sachs.

Ha detto: “Sono fiducioso che questa volta sia la fase di decollo, e penso che vedremo più slancio dietro di essa”. Ciò che è diverso questa volta è che ora ci sono tre fonti di domanda – intelligenza artificiale, energia verde e forze armate – invece della sola energia verde di tre anni fa.

Sebbene la domanda sia elevata, l’offerta è ancora limitata, poiché le nuove miniere di rame potrebbero impiegare dai 12 ai 26 anni per diventare operative, ha osservato Currie.

READ  Musk afferma che Tesla potrebbe continuare a tagliare i prezzi in "tempi turbolenti"

Si aspettava che questo alla fine avrebbe portato i prezzi a salire a 15.000 dollari per tonnellata. I prezzi del rame hanno già raggiunto livelli record, con prezzi di riferimento a Londra intorno ai 10.000 dollari la tonnellata, più che raddoppiati rispetto ai minimi dell’era della pandemia all’inizio del 2020.

Ad un certo punto, il prezzo aumenterà al punto da “distruggere la domanda”, il che significa che gli acquirenti saranno riluttanti a pagare altrettanto. Ma Corey non sa quale sia questo livello.

Ha aggiunto: “Ma torno al primo decennio del ventunesimo secolo. All’epoca ero ottimista sul petrolio quanto lo sono oggi sul rame”, ricordando che il prezzo del petrolio greggio è aumentato da 20 a 140 dollari al barile. a quel tempo. “Quindi il rialzo per il rame qui è molto significativo”.

Il rame è stato anche un catalizzatore chiave nell’offerta di BHP per Anglo American, un accordo da 40 miliardi di dollari che avrebbe creato il più grande produttore di rame del mondo. Ma Anglo ha rifiutato l’offerta e ha recentemente annunciato l’intenzione di ristrutturare il gruppo, inclusa la vendita della sua filiale di diamanti De Beers.

Iscriviti alla newsletter quotidiana del CFO per rimanere aggiornato sulle tendenze, sui problemi e sui dirigenti che plasmano la finanza aziendale. Registrati GRATIS.