Maggio 23, 2024

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

Il presidente italiano ha affermato che l’invasione russa dell’Ucraina non può essere risolta premiando l’aggressione di Mosca

Il presidente italiano ha affermato che l’invasione russa dell’Ucraina non può essere risolta premiando l’aggressione di Mosca

NAZIONI UNITE (AP) – Lo ha detto martedì il presidente italiano all’Assemblea generale dell’ONU Invasione russa dell’Ucraina Questo problema non può essere risolto premiando la sua aggressione, e la pace potrà arrivare solo quando la sovranità e l’integrità territoriale dell’Ucraina saranno ripristinate.

Sergio Mattarella ha detto l’Italia, che ora presiede Incontri del Gruppo dei SetteMolti partner internazionali sono intervenuti in difesa dell’Ucraina sostenendo il principio di solidarietà con i paesi attaccati da azioni che violano il diritto internazionale e la Carta delle Nazioni Unite.

Ha detto: “Nessun paese, non importa quanto sia potente o quanto sia dotato di un pericoloso arsenale nucleare, può contemplare la violazione di principi, tra cui la sovranità, l’integrità territoriale e l’indipendenza di un altro paese, senza incorrere in sanzioni”.

Mattarella ha affermato che la fine delle due guerre mondiali e il crollo dell’Unione Sovietica hanno portato una nuova speranza in Europa e che “la Russia ha la grande responsabilità storica di riportare la guerra nel cuore del continente europeo”.

Il Presidente italiano ha sottolineato che l’invasione russa dell’Ucraina non è solo un conflitto regionale perché Mosca vuole esercitare la sua influenza globale. La Russia è un membro permanente con potere di veto nel Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite, che è responsabile di garantire la pace e la sicurezza internazionale.

Ha aggiunto che la guerra in Ucraina, che un tempo era uno dei principali granai del mondo, ha causato scarsità di cibo ed energia, soprattutto in alcune parti dell’Africa.

Mattarella ha aggiunto che i guadagni in termini di pace che hanno stimolato l’allocazione delle risorse per lo sviluppo piuttosto che per le armi dopo la fine della Guerra Fredda sono stati sprecati mentre la Russia torna indietro nel tempo e inizia una nuova corsa agli armamenti.

READ  I leader dell’opposizione in Georgia sollecitano il Regno Unito ad opporsi alla legge sull’influenza straniera

Mentre la guerra in Ucraina entra nel suo terzo anno, ha affermato che l’Italia, i suoi partner internazionali e i popoli di tutto il mondo sono impegnati a raggiungere una pace pacifica e duratura. Risoluzione del conflitto.

“Nessuna soluzione, tanto meno una, premia l’aggressore e umilia l’aggredito, il che costituisce un pericoloso precedente per tutti”, ha detto Mattarella.

Ha aggiunto: “Se la pace vuole essere giusta e duratura, deve basarsi sui principi nobili e inalienabili del diritto internazionale e della Carta delle Nazioni Unite”.