Aprile 17, 2024

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

I manifestanti per il clima lanciano una zuppa alla Gioconda del Museo del Louvre a Parigi

I manifestanti per il clima lanciano una zuppa alla Gioconda del Museo del Louvre a Parigi

PARIGI (AP) – Domenica il ministero dell’Interno francese ha ordinato il dispiegamento di un gran numero di forze di sicurezza intorno a Parigi mentre gli agricoltori infuriati minacciavano di marciare sulla capitale, poche ore dopo che gli attivisti climatici avevano gettato della zuppa sul vetro che proteggeva il dipinto “Mona Lisa” nella Museo di Louvre.

Gli agricoltori francesi stanno esercitando pressioni sul governo affinché risponda alle loro richieste di aumentare i prezzi dei loro prodotti, ridurre la burocrazia e proteggersi dalle importazioni a basso costo.

Il ministro dell'Interno Gerald Darmanin ha dichiarato, dopo una riunione d'emergenza domenica sera, che sono stati schierati 15.000 agenti di polizia, la maggior parte dei quali nella regione parigina.

Darmanin ha affermato di aver ordinato alle forze di sicurezza di “impedire qualsiasi assedio” al mercato internazionale di Rungis – che rifornisce la capitale e la zona circostante di grandi quantità di cibo fresco – e agli aeroporti di Parigi, nonché di impedire a qualsiasi convoglio di agricoltori di entrare nella capitale. e qualsiasi convoglio di agricoltori. Un'altra grande città. Ha detto che gli elicotteri avrebbero monitorato i convogli di trattori.

In questa immagine tratta dal video, gli attivisti reagiscono dopo aver gettato la zuppa sul vetro che protegge la Gioconda, al Museo del Louvre, Parigi, domenica. 28 gennaio 2024 scandendo slogan che chiedono un sistema alimentare sostenibile. Ciò avviene mentre gli agricoltori francesi protestano da giorni in tutto il Paese contro molte questioni, tra cui i bassi salari. (AP Photo/Clemente Lanotte)

Darmanin ha detto che tutte le otto autostrade in direzione Parigi saranno probabilmente chiuse lunedì a partire da mezzogiorno, e ha esortato gli automobilisti e i camionisti ad “aspettarsi” le chiusure. “È chiaro che le difficoltà saranno molto importanti”, ha aggiunto.

READ  Aggiornamenti di notizie in diretta: le azioni cinesi salgono dopo la riunione del G20 di Xi-Biden

Gli agricoltori dell'UCR nella regione del Lot e della Garonna, dove sono scoppiate le proteste, hanno detto che intendono utilizzare i loro trattori lunedì per dirigersi verso il mercato internazionale di Rungis.

I due più grandi sindacati degli agricoltori francesi hanno dichiarato in un comunicato che i loro membri di stanza nelle zone circostanti la regione parigina cercheranno di chiudere tutte le strade principali che portano alla capitale, con l'obiettivo di mettere la città “sotto assedio”, a partire da lunedì pomeriggio. .

Domenica scorsa, due attivisti per il clima hanno gettato della zuppa sul vetro che proteggeva il dipinto “Mona Lisa” nel Museo del Louvre e hanno scandito slogan che chiedevano un sistema alimentare sostenibile.

In un video pubblicato sui social media, due donne con la scritta “FOOD RIPOSTE” scritta sulle loro magliette sono state viste passare sotto una barriera di sicurezza per avvicinarsi al dipinto e gettare la zuppa sul vetro che protegge il capolavoro di Leonardo da Vinci.

“Qual è la cosa più importante?” Hanno gridato. “Arte o diritto al cibo sano e sostenibile?”

“Il nostro sistema agricolo è malato. I nostri agricoltori muoiono mentre lavorano”, hanno aggiunto.

Si può quindi vedere il personale del Louvre posizionare delle lavagne davanti alla Gioconda e chiedere ai visitatori di lasciare la stanza.

La polizia di Parigi ha detto che due persone sono state arrestate in seguito all'incidente.

Il gruppo Food Riposte ha affermato sul suo sito web che il governo francese sta violando i suoi impegni sul clima e ha chiesto che venga messo in atto un equivalente del sistema sanitario sponsorizzato dallo stato per dare alle persone un migliore accesso a cibo sano e allo stesso tempo fornire cibo agli agricoltori. Reddito dignitoso.

Gli agricoltori francesi arrabbiati hanno usato i loro trattori per giorni per creare posti di blocco e rallentare il traffico in tutta la Francia. Hanno anche gettato rifiuti agricoli maleodoranti davanti alle porte degli uffici governativi.

Il governo ha annunciato, venerdì, a Una serie di misure Ciò che gli agricoltori hanno affermato non soddisfa pienamente le loro richieste. Queste includono la “semplificazione significativa” di alcune misure tecniche e la graduale eliminazione delle tasse sul gasolio per i veicoli agricoli.

nuovo primo ministro francese, Gabriele AttalDomenica ha visitato una fattoria nella regione dell'Indre-et-Central. Ha ammesso che gli agricoltori si trovano in una situazione difficile perché “da un lato diciamo: abbiamo bisogno di qualità, e dall'altro: vogliamo prezzi più bassi che mai”.

“La posta in gioco è trovare soluzioni a breve, medio e lungo termine, perché abbiamo bisogno dei nostri agricoltori”, ha affermato.

Attal ha anche affermato che il suo governo sta prendendo in considerazione misure “aggiuntive” contro quella che ha definito “concorrenza sleale” da parte di altri paesi che hanno basi di produzione diverse e importano cibo in Francia.

Ha promesso di prendere “ulteriori decisioni” nelle prossime settimane per rispondere alle preoccupazioni degli agricoltori.