Febbraio 22, 2024

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

Il misterioso e ripetitivo suono radio veloce agisce come un fischio celeste

Il misterioso e ripetitivo suono radio veloce agisce come un fischio celeste

Iscriviti alla newsletter scientifica Wonder Theory della CNN. Esplora l’universo con notizie di scoperte affascinanti, progressi scientifici e altro ancora.



CNN

I lampi radio veloci, o lampi luminosi di onde radio nello spazio, della durata di millisecondi, sono uno dei misteri più duraturi dell’universo – e stanno diventando un po’ strani.

Il primo lampo radio veloce, o FRB, è stato rilevato nel 2007 e da allora sono stati rilevati centinaia di questi eventi veloci e intensi provenienti da punti distanti nell’universo. In un millesimo di secondo, le esplosioni possono generare tanta energia quanta ne produce il Sole in un anno o più, secondo Ricerca precedente.

Ma gli astronomi non capiscono cosa lo causi.

Ora, gli scienziati hanno notato uno schema strano, mai visto prima, in un lampo radio veloce ricorrente recentemente osservato chiamato FRB 20220912A. Uno studio pubblicato mercoledì su Avvisi mensili della Royal Astronomical Society I dettagli della scoperta, che forniscono preziosi indizi ai ricercatori che mirano a individuare l’origine del fenomeno, offrendo allo stesso tempo nuovi misteri da svelare.

Gli astronomi hanno rilevato l’esplosione utilizzando l’Allen Telescope Array, o ATA, del SETI Institute con sede in California, che comprende 42 antenne presso l’Osservatorio radiofonico di Hat Creek nelle Cascade Mountains.

Il team ha rilevato 35 impulsi radio veloci da un’unica fonte in un periodo di due mesi.

Molti FRB emettono onde radio che durano al massimo solo pochi millisecondi prima di scomparire, rendendo gli FRB difficili da osservare. Ma È noto che alcuni lampi radio si ripetono E il successivo lancio di esplosioni ha permesso agli astronomi di farlo Traccia i segnali verso le galassie lontane.

READ  Abbiamo appena dato uno sguardo senza precedenti ai dettagli della divisione cellulare: ScienceAlert

Inizialmente, FRB 20220912A sembrava simile ad altri “ripetitori” conosciuti e ogni burst rilevato si spostava dalle frequenze più alte a quelle più basse.

Ma uno sguardo più attento al segnale ha rivelato qualcosa di nuovo: un notevole calo nella frequenza centrale delle esplosioni, che agisce come un fischio celeste.

La diminuzione è diventata più pronunciata quando i ricercatori hanno convertito i segnali in suoni utilizzando le note musicali su uno xilofono. Le note alte corrispondono all’inizio dei movimenti, mentre le note basse fungono da nota di chiusura.

Il team ha cercato di determinare se esistesse uno schema nei tempi tra ciascuna esplosione, simile ad altri schemi Noti lampi radio veloci e ripetitivi. Ma i ricercatori non sono stati in grado di rilevarne nemmeno uno per FRB 20220912A, il che suggerisce anche che anche gli eventi celesti possono essere imprevedibili.

“Questo lavoro è entusiasmante perché fornisce la conferma delle proprietà FRB note e la scoperta di alcune nuove”, ha affermato l’autrice principale dello studio, la dott.ssa Sofia Shaikh, della National Science Foundation. MPS-Ascendente Un borsista post-dottorato presso l’Istituto SETI, in una dichiarazione.

Ogni osservazione di lampi radio veloci porta con sé approfondimenti e ulteriori domande, hanno detto i ricercatori.

Gli astronomi sospettano che alcuni lampi radio veloci possano avere origine da… Stelle magneticheI nuclei fortemente magnetizzati delle stelle morte. Ma altre ricerche hanno suggerito che la colpa potrebbe essere delle collisioni tra stelle di neutroni dense o stelle morte chiamate nane bianche.

“Stiamo lavorando per restringere la fonte dei lampi radio veloci a oggetti estremi come le magnetar, ma non esiste un modello esistente in grado di spiegare tutte le proprietà osservate finora”, ha detto Sheikh.

READ  Il primo rilevamento di fosforo mostra che Encelado contiene tutti gli ingredienti necessari per la vita

Questo studio è stato il primo a rilevare lampi radio veloci utilizzando la matrice del telescopio Allen, che è stato sottoposto a rinnovamento negli ultimi anni. I continui aggiornamenti dell’array non solo consentiranno agli astronomi di monitorare la velocità con cui si comportano i lampi radio a frequenze diverse, ma consentiranno anche loro di cercare segnali deboli.

“Questo lavoro dimostra che nuovi telescopi con capacità uniche, come ATA, possono fornire una nuova prospettiva sui misteri eccezionali dei lampi radio veloci”, ha affermato Sheikh.