Giugno 24, 2024

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

Il lancio inaugurale del grande razzo ULA è stato nuovamente ritardato

Il lancio inaugurale del grande razzo ULA è stato nuovamente ritardato

eppure fastidioso L’esplosione che ha travolto la NASA Esame impianto in Alabama, United Launch Alliance (ULA) non si aspetta che il suo razzo Vulcan voli fino all’estate.

Il missile pesante era in fase di preparazione L’attesissimo volo di apertura, che era previsto per il 4 maggio. Il 29 marzo, ULA stava schiacciando lo stadio superiore di un razzo Vulcan quando una scintilla ha provocato una palla di fuoco sul banco di prova del Marshall Space Flight Center della NASA in Alabama.

L’amministratore delegato dell’azienda, Tory Bruno, ha recentemente condiviso un dossier Uno sguardo più da vicino all’esplosione su Twitter. Mentre avanti e indietro con i suoi follower sul social network, Bruno abbonato La prima data di uscita stimata per Vulcan sarebbe “giugno/luglio”.

Bruno ha suggerito che la causa dell’esplosione fosse un accumulo di idrogeno all’interno del banco di prova e che il carburante provenisse probabilmente da una fonte di accensione che lo ha incendiato. La compagnia sembrava incerta sull’entità dei danni causati dalla palla di fuoco. “Non so ancora se la perdita è nell’articolo di prova o nel dispositivo di prova”, ha detto libri su Twitter. L'”articolo di prova” è il missile stesso.

Il missile sacrificabile da 202 piedi (62 metri) è in fase di sviluppo dal 2014 e avrebbe dovuto essere lanciato prima nel 2020 e poi di nuovo nel 2022. ULA era in attesa della consegna di due motori BE-4 costruiti da Blue Origin per Jeff Bezos, e Chi È arrivato con più di quattro anni di ritardo.

READ  Il telescopio Webb fa una scoperta inaspettata alla periferia del nostro sistema solare

Il Vulcan Centaur ULA è un razzo a due stadi Sollevando 27,2 tonnellate (60.000 libbre) a LEO e 6,5 tonnellate (14.300 libbre) in orbita geostazionaria (per confronto, il Falcon 9 di SpaceX può trasportare 22,8 tonnellate a LEO). missili IV, che sono stati in uso negli ultimi due decenni.

Sul suo volo inaugurale, Vulcan è pronto a consegnare Lander lunare di Astrobotics, che, per conto della NASA, tenterà di consegnare 11 carichi utili sulla superficie lunare. Il missile tenterà anche di consegnare I primi due satelliti Internet di Amazon Kuiper nell’orbita terrestre bassa, di proprietà della sussidiaria di Bezos Blue Origin.

Il razzo, che ha già subito diversi ritardi, dovrà attendere ancora un po’ prima di poter decollare, con una prima data di lancio estiva ancora apparentemente incerta.

Per più voli spaziali nella tua vita, resta sintonizzato Cinguettio e segnalibri personalizzati per Gizmodo Pagina del volo spaziale.