Febbraio 25, 2024

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

Il gigante petrolifero Saudi Aramco registra profitti storici di 161 miliardi di dollari nel 2022 |  Notizie su petrolio e gas

Il gigante petrolifero Saudi Aramco registra profitti storici di 161 miliardi di dollari nel 2022 | Notizie su petrolio e gas

Saudi Aramco annuncia il più alto profitto annuale mai realizzato da una società quotata, che ha suscitato critiche da parte degli attivisti.

Il gigante petrolifero Saudi Aramco ha registrato profitti per 161 miliardi di dollari l’anno scorso, rivendicando il più alto profitto annuo mai registrato da una società quotata in borsa, suscitando critiche immediate da parte degli attivisti.

Gli enormi profitti realizzati dalla società, formalmente nota come Saudi Arabian Oil Company, provenivano dall’aumento dei prezzi dell’energia dopo che la Russia aveva lanciato la sua guerra contro l’Ucraina nel febbraio 2022, con sanzioni che limitavano la vendita di petrolio e gas naturale a Mosca nei mercati occidentali. .

Aramco spera inoltre di aumentare la sua produzione per sfruttare la domanda del mercato mentre la Cina torna sul mercato globale dopo la revoca delle restrizioni del coronavirus. Ciò potrebbe raccogliere i miliardi necessari per pagare i piani del principe ereditario saudita Mohammed bin Salman per sviluppare paesaggi urbani futuristici per svezzare l’Arabia Saudita dal petrolio.

Tuttavia, questi piani arrivano nonostante le crescenti preoccupazioni internazionali sulla combustione di combustibili fossili che accelerano il cambiamento climatico. Nel frattempo, l’aumento dei prezzi dell’energia ha già messo a dura prova le relazioni tra Riyadh e Washington, così come l’aumento dell’inflazione in tutto il mondo.

“Dato che prevediamo che petrolio e gas rimarranno essenziali per il prossimo futuro, i rischi di investimenti insufficienti nel nostro settore sono reali, incluso il contributo all’aumento dei prezzi dell’energia”, ha affermato in una nota il CEO e presidente di Saudi Aramco Amin Nasser.

I guadagni sono aumentati del 46,5% rispetto ai risultati dell’azienda nel 2021 di $ 110 miliardi. Saudi Aramco ha guadagnato 49 miliardi di dollari nel 2020, quando il mondo ha affrontato il peggiore dei blocchi dovuti alla pandemia di coronavirus, le interruzioni dei viaggi e il breve calo dei prezzi del petrolio.

READ  Le azioni salgono mentre S&P raggiunge il record intraday e sembra chiudere del tutto

Aramco ha stimato la sua produzione di greggio a 11,5 milioni di barili al giorno nel 2022 e ha dichiarato di sperare di raggiungere i 13 milioni di barili al giorno entro il 2027.

Per aumentare tale produzione, prevede di spendere fino a 55 miliardi di dollari quest’anno in progetti di capitale.

Aramco ha anche annunciato un dividendo di 19,5 miliardi di dollari per il quarto trimestre del 2022, da pagare nel primo trimestre di quest’anno.

I risultati di Aramco, considerata leader nel mercato globale dell’energia, rispecchiano gli enormi profitti registrati dai giganti dell’energia BP, ExxonMobil, Shell e altri nel 2022.

Ma la vastità del profitto di $ 161 miliardi ha oscurato anche i suoi risultati precedenti, così come i record di Apple, Vodafone e Fannie Mae.

Il greggio di riferimento Brent ora viene scambiato a circa $ 82 al barile, anche se i prezzi hanno raggiunto più di $ 120 al barile a giugno. Aramco, le cui fortune dipendono dai prezzi globali dell’energia, ha annunciato un utile record di 42,4 miliardi di dollari nel terzo trimestre del 2022 sulla scia dell’aumento dei prezzi.

Gli sbalorditivi profitti hanno suscitato critiche da parte degli attivisti preoccupati per il cambiamento climatico, in particolare quando i colloqui sul clima della COP28 delle Nazioni Unite inizieranno a novembre nei vicini Emirati Arabi Uniti.

L’Arabia Saudita si è impegnata ad avere zero emissioni nette di carbonio entro il 2060, così come la Cina e la Russia, anche se i suoi piani per raggiungere tale obiettivo rimangono poco chiari. Il rapporto sugli utili di Aramco ha indicato che a ottobre ha avviato un fondo per la sostenibilità da 1,5 miliardi di dollari e prevede di costruire anche un impianto di cattura e stoccaggio del carbonio.

READ  Gli utili di Goldman sono stimati al massimo in quanto gli affari della società immobiliare GreenSky subiscono un duro colpo

Il segretario generale di Amnesty International Agnès Callamard ha criticato l’imminente dividendo annuale di Aramco a causa delle preoccupazioni globali sul cambiamento climatico.

“È spaventoso per un’azienda realizzare più di 161 miliardi di dollari di profitti in un anno vendendo combustibili fossili, il singolo principale motore della crisi climatica”, ha affermato in una nota.

“È assolutamente spaventoso perché questo surplus è stato accumulato durante la crisi globale del costo della vita e sostenuto dall’aumento dei prezzi dell’energia derivante dalla guerra di aggressione della Russia contro l’Ucraina”.

Callamard ha anche osservato che l’Arabia Saudita rimane uno dei principali carnefici del mondo, pur rimanendo impantanata in una guerra lunga anni nello Yemen e reprimendo il dissenso.

“Questi profitti straordinari, e qualsiasi reddito futuro da Aramco, non dovrebbero essere utilizzati per finanziare violazioni dei diritti umani, coprirle o tentare di oscurarle”, ha affermato.