Giugno 24, 2024

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

Il CEO di Spotify, Daniel Ek, dice agli investitori che le regole DMA di Apple sono una “parodia”, ma dice che ci sono anche “vittorie future”

Il CEO di Spotify, Daniel Ek, dice agli investitori che le regole DMA di Apple sono una “parodia”, ma dice che ci sono anche “vittorie future”

Crediti immagine: Tobias Schwarz/AFP/Getty Images

Non sorprende che Spotify, un eminente critico di Apple, si sia espresso in modo oscillante dopo che Apple ha annunciato come si sarebbe conformata al nuovo regolamento dell'Unione Europea, il Digital Markets Act, o DMA, definendo il piano di Apple “estorsione” e una “farsa completa e completa”. Ma in una conferenza sugli utili del quarto trimestre del 2023 con gli investitori, il CEO di Spotify Daniel Ek ha assunto un tono più pacato riguardo alla nuova legge, affermando che non vi è alcun reale svantaggio per la sua attività, dal punto di vista degli investitori, poiché le aziende potrebbero rimanere alle loro condizioni attuali. . In effetti, ci sono “potenziali vittorie future che potrebbero essere molto significative”.

Lo streamer è uno dei tanti critici accesi della nuova legge, unendosi ad altri come Epic Games, Mozilla E Microsoft Ciò ha sollevato preoccupazioni sull'implementazione di Apple.

Sebbene Apple stia rispettando la lettera della legge – che costringe Apple ad aprire il suo ecosistema di app a nuovi app store e altri meccanismi di pagamento – certamente non sta rispettando lo spirito della legge, che è inteso a favorire una maggiore concorrenza. Invece, i nuovi e complessi termini di Apple includono una nuova tariffa per la tecnologia di base, che impone agli sviluppatori di pagare 0,50 euro per ogni prima installazione annuale superiore alla soglia del milione, indipendentemente dal canale di distribuzione. Sarà inoltre addebitata una commissione sui beni e servizi digitali effettuati sul sito Web dello sviluppatore entro sette giorni dal momento in cui un utente ha fatto clic su un collegamento in-app per acquisti esterni.

READ  Un ex dipendente afferma che Facebook sta scaricando intenzionalmente le batterie dei cellulari degli utenti

Ek ha immediatamente criticato Apple sui social media dopo l'annuncio dei suoi termini, definendo la soluzione di Apple un “masterclass di distorsione” e avvertendo che Spotify “non può permettersi queste commissioni” se vuole “essere un'azienda redditizia”.

Parlando agli investitori durante la teleconferenza sugli utili trimestrali, ha ribadito quella posizione, affermando che la soluzione di Apple è una “farsa” che nessuno sviluppatore ragionevole vorrebbe scegliere. Tuttavia, ha minimizzato qualsiasi impatto negativo che le regole di Apple potrebbero avere sull’attività o sulle entrate di Spotify.

“So che inizialmente c'erano alcune domande sul fatto se questo fosse o meno uno svantaggio per Spotify. Non penso che sia il caso. Quindi, sai, abbiamo ancora la capacità di aderire ai vecchi termini e continuare a operare, “, ha detto Ek. “Allo stato attuale.” In altre parole, con l'entrata in vigore della nuova legge non cambierà nulla per Spotify nel breve termine.

Inoltre, l'amministratore delegato ha suggerito che alcuni aspetti positivi potrebbero emergere dal nuovo panorama competitivo, aggiungendo che ci sono “aspetti futuri” delle nuove regole che potrebbero essere “molto importanti”. La società aveva precedentemente accennato ai suoi piani In un post sul blog, affermando che il DMA consentirà cose come superfan club e app store alternativi e darà ai creatori la possibilità di scaricare l'app Spotify for Artists e l'app Spotify for Podcasters direttamente dal suo sito web. (Era questo La prima volta che Spotify ha menzionato i Superfan ClubIn realtà.)

Inoltre, la società aveva precedentemente affermato che le regole rilassate significheranno che potrà comunicare con i clienti sulla sua app su “nuovi prodotti in vendita, promozioni, Super Fan Club ed eventi imminenti, anche quando articoli come gli audiolibri saranno in vendita”. Post del blog letto.

READ  Embracer Group acquisirà Crystal Dynamics, Square Enix Montréal, Eidos-Montréal e Plus IP per $ 300 milioni

Ek ha confermato ancora una volta che è così, dicendo agli investitori che i fan club sono tra le cose che Spotify potrebbe trarre vantaggio dalle nuove regole per abilitare, qualcosa che non avrebbe potuto essere fatto prima perché così facendo avrebbe reso l'intera Spotify non redditizia. Oltre ai fan club, il CEO ha anche suggerito che, con le giuste normative, Spotify potrebbe sfruttare i suoi acquisti in-app per cose come l'acquisto di audiolibri o l'aumento dell'orario di apertura, cose che potrebbero avere “molto senso” per le entrate di Spotify. , poiché attualmente deve condividerne il 30% con Apple.

Oggi Spotify fatica ancora a realizzare un profitto, motivo per cui vuole mantenere quante più entrate possibile all'interno dell'app. Lo scorso trimestre ha realizzato un raro profitto di 32 milioni di euro, ma in questo trimestre ce l’ha fatta Una perdita di 70 milioni di euro – Anche se questo è in calo rispetto ai 270 milioni di euro di un anno fa.

“Al momento siamo limitati a realizzare alcune delle cose più innovative che vorremmo realizzare sull'ecosistema iOS”, ha affermato. “Ovviamente la mia speranza rimane alta che la Commissione europea agisca e permetta che ciò accada”, ha detto, riferendosi apparentemente all'attuazione della legge il 7 marzo e alla possibilità che la Commissione costringa Apple a rivedere le sue modifiche. . Ha osservato che sarebbe quindi “molto maggiore per l’ecosistema, sia per i consumatori che per i creatori”.