Maggio 19, 2024

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

I profitti di Adobe superano le stime.  Perché il titolo crolla?

I profitti di Adobe superano le stime. Perché il titolo crolla?

Le azioni di Adobe sono scese dopo che il fornitore di strumenti software creativi ha pubblicato ottimi risultati per il trimestre di febbraio, ma una prospettiva più debole del previsto.

Venerdì le azioni Adobe sono scese del 12% nelle negoziazioni pre-mercato.

A Wall Street è in corso un dibattito sul fatto se la tendenza dell’intelligenza artificiale generativa stia aiutando o danneggiando Adobe, il principale fornitore di strumenti software creativi come Photoshop, Illustrator e InDesign. È improbabile che questo rapporto risolva la questione.

Per il trimestre di febbraio, Adobe ha registrato un fatturato di 5,18 miliardi di dollari, in crescita dell'11%, leggermente superiore alla stima attesa di Wall Street, rilevata da FactSet, di 5,14 miliardi di dollari. Gli utili su base rettificata sono stati di 4,48 dollari per azione, battendo anche le aspettative di Street di 4,38 dollari per azione. Secondo GAAP, la società ha guadagnato $ 1,36 per azione. La minore redditività GAAP riflette il miliardo di dollari pagato dalla società per rescindere l'accordo per l'acquisizione di Figma.

I ricavi provenienti dal segmento dei media digitali dell'azienda sono stati di 3,82 miliardi di dollari, appena superiori a 3,79 miliardi di dollari. I ricavi derivanti dal segmento dell’esperienza digitale sono stati di 1,29 miliardi di dollari, superando anche le aspettative di Street di 1,28 miliardi di dollari.

Pubblicità – Scorri per continuare

Adobe ha riportato nuovi ricavi ricorrenti netti annuali per i media digitali – un parametro attentamente monitorato che mostra la crescita nel business degli abbonamenti dell'azienda – di 432 milioni di dollari, sopra la previsione di 410 milioni di dollari.

READ  Gli Stati Uniti rilasciano riserve di petrolio mentre Biden si occupa di prezzi alla pompa più elevati

“Abbiamo svolto un lavoro straordinario nello sfruttare la potenza dell’intelligenza artificiale generativa per fornire innovazioni rivoluzionarie in tutto il nostro portafoglio di prodotti”, ha affermato il CEO Shantanu Narain in una nota.

Ma le previsioni della società per il trimestre di maggio sono state inferiori alle stime di Street in quasi tutti i parametri.

Pubblicità – Scorri per continuare

Adobe prevede ricavi per questo trimestre compresi tra 5,25 e 5,3 miliardi di dollari, inferiori ai 5,31 miliardi di dollari previsti. Si prevede che i ricavi del segmento dei media digitali raggiungeranno i 3,87-3,9 miliardi di dollari, con un consenso di 3,9 miliardi di dollari. Per il segmento Digital Experience, la società prevede ricavi compresi tra 1,31 e 1,33 miliardi di dollari, a metà strada appena al di sotto del consenso di 1,33 miliardi di dollari. Il problema più grande potrebbe essere la previsione delle entrate nette dei nuovi media digitali, che richiedono 440 milioni di dollari, molto inferiori ai 469,8 milioni di dollari previsti.

Adobe prevede utili rettificati per il trimestre tra 4,35 e 4,40 dollari per azione. A metà, questo è più o meno in linea con il consensus di 4,38 dollari per azione.

La società non ha fornito indicazioni aggiornate per l’intero anno fiscale terminato a novembre. Adobe prevedeva in precedenza ricavi per l’intero anno compresi tra 21,3 e 21,5 miliardi di dollari, un ARR netto dei nuovi media digitali di 1,9 miliardi di dollari e utili non GAAP compresi tra 17,60 e 18 dollari per azione.

Pubblicità – Scorri per continuare

Il CFO di Adobe Dan Durn ha dichiarato, nel corso della riunione della società con gli analisti, di rimanere fiducioso riguardo alle previsioni precedenti, fornite quando la società ha riportato i risultati del trimestre di novembre. Narain ha affermato durante la chiamata che si sente più fiducioso nelle previsioni ora rispetto a quando la società ha fornito le previsioni per la prima volta un trimestre fa.

READ  Bed Bath & Beyond presenta istanza di fallimento

C’erano molte domande durante la chiamata, poiché il giornale cercava dettagli sul motivo per cui le previsioni per il trimestre di maggio non erano all’altezza delle stime di consenso, e i dirigenti di Adobe non hanno mai fornito una risposta chiara. Anche se hanno affermato che la performance finanziaria sarà probabilmente più forte nella seconda metà, poiché la società aggiungerà aggiunte al suo portafoglio di intelligenza artificiale.

Adobe ha inoltre annunciato un nuovo programma di riacquisto di azioni proprie da 25 miliardi di dollari.

Pubblicità – Scorri per continuare

In un’intervista con Barron’s, Dorn ha sottolineato che sono pochissime le aziende che sviluppano capacità di intelligenza artificiale generativa e le implementano in “ampie fasce del portafoglio prodotti”.

Ha detto che l’azienda ha monetizzato con successo il suo lavoro nel campo dell’intelligenza artificiale, ma non è possibile contribuire veramente a trarre profitto dall’intelligenza artificiale.

“È profondamente integrato, profondamente integrato nelle soluzioni”, afferma.

Pubblicità – Scorri per continuare

Le azioni di Adobe crollarono quando la prima ondata di strumenti di conversione del testo in immagine venne lanciata circa un anno fa. Ma il titolo è cresciuto dopo aver assunto una posizione aggressiva nei confronti del lancio dei propri prodotti di intelligenza artificiale, con particolare attenzione al servizio ai clienti aziendali e all’indennizzo contro eventuali azioni legali sulla proprietà intellettuale. La suite di strumenti IA Firefly dell'azienda include funzionalità come la funzionalità di conversione del testo in immagine e l'editing delle immagini basato sull'intelligenza artificiale.

Recentemente, alcuni investitori sono diventati nuovamente nervosi, dato il continuo progresso degli strumenti delle società di software focalizzate sull’intelligenza artificiale. Sora di OpenAI, un software di conversione testo-video che non è ancora stato rilasciato in commercio, desta particolare preoccupazione.

READ  Utili Nike (NKE) per il secondo trimestre del 2023

Durante la chiamata Adobe ha affermato che il trend dovrebbe essere davvero positivo per l'azienda e che entro la fine dell'anno annuncerà nuovi prodotti per la creazione di audio, video e calcoli 3D utilizzando strumenti di intelligenza artificiale.

Scrivi a Eric J. Savitz a eric.savitz@barrons.com