Febbraio 2, 2023

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

I mercati brasiliani inciampano nel primo giorno intero in carica di Lula

BRASILIA (Reuters) – I mercati brasiliani hanno espresso un duro giudizio sulla prima giornata intera del presidente di sinistra Luiz Inacio Lula da Silva, dopo che si è impegnato a dare la priorità alle questioni sociali e ha ordinato un’estensione dell’esenzione fiscale sul carburante per una violazione del bilancio.

La decisione di Lula di estendere l’esenzione fiscale sul carburante, che priverebbe il tesoro di 52,9 miliardi di reais (9,9 miliardi di dollari) di entrate fiscali all’anno, è stata un pungente rimprovero al suo ministro delle finanze Fernando Haddad, un lealista del Partito laburista (PT) che lo ha detto. Non sarà prorogato.

Haddad, cercando di dissipare i timori del mercato che potrebbe non mantenere la disciplina fiscale, si è insediato lunedì impegnandosi a controllare la spesa. “Non siamo qui per le avventure”, ha detto.

I mercati non sembravano convinti.

La valuta reale ha perso l’1,5% del suo valore rispetto al dollaro nelle contrattazioni pomeridiane, mentre l’indice del mercato azionario di San Paolo ha perso terreno. (.BVSP) Ha chiuso in ribasso del 3,06%. Azioni della compagnia petrolifera statale Petrobras (PETR4.SA) È sceso di circa il 6,45%.

Nei suoi discorsi di insediamento domenica a Brasilia, Lula ha promesso che affrontare la fame e la povertà sarebbe stato il “segno distintivo” della sua terza presidenza dopo i due precedenti mandati alla guida del paese dal 2003 al 2010.

Gli analisti finanziari hanno affermato che l’inizio della terza presidenza di Lula era in linea con le sue promesse elettorali e sembrava simile alle precedenti politiche laburiste che hanno portato a una profonda recessione.

Lula ha sconfitto di poco il presidente di estrema destra Jair Bolsonaro a ottobre, riportando il paese più grande del Sud America su un binario a sinistra.

READ  Quanto costa viaggiare a tempo pieno? Questo è ciò che paga uno dei coniugi

Lunedì, Lula ha incaricato i ministri di invertire le misure di privatizzazione delle imprese statali intraprese dalla precedente amministrazione, compresi gli studi per vendere Petrobras, l’ufficio postale e l’emittente statale EBC.

Domenica ha firmato un decreto che estende l’esenzione del carburante dalle tasse federali, una misura varata dal suo predecessore volta ad abbassarne il costo in vista delle elezioni, ma che priverebbe il Tesoro di 52,9 miliardi di riyal (9,9 miliardi di dollari). anno di proventi finanziari.

Un decreto pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale lunedì ha mostrato che l’esenzione dall’imposta federale sui carburanti durerà per un anno su diesel e biodiesel e due mesi per benzina ed etanolo.

Gabriel Araujo Gracia, analista di Guide Investimentos, ha affermato che i piani di Lula per aumentare la spesa sociale, espandere il ruolo delle banche statali e abolire i limiti di spesa previsti dalla costituzione risalgono ai giorni peggiori del dominio del PT.

“Le politiche ci ricordano il governo di Dilma Rousseff, non quello di Lula”, ha detto Gracia, riferendosi al successore scelto da Lula che è stato deposto mentre era in carica. Le sue politiche hanno portato alla peggiore recessione in Brasile dal 1929.

Lula, che ha tirato fuori dalla povertà milioni di brasiliani durante i suoi primi due mandati, ha criticato Bolsonaro per aver permesso che la fame tornasse in Brasile, e ha pianto durante il suo discorso ai sostenitori di domenica, quando ha descritto come la povertà sia nuovamente aumentata.

Gli alleati hanno affermato che il nuovo pronome sociale di Lula è il risultato dei suoi 580 giorni di prigione, secondo quanto riferito da Reuters domenica.

READ  Arabia Saudita: il principe ereditario salta la cima su consiglio del medico

Lula sta inaugurando il suo terzo mandato presidenziale dopo aver convinto il Congresso ad approvare un ulteriore pacchetto di spesa sociale di un anno di 170 miliardi di riyal, in linea con le sue promesse elettorali.

“Il pacchetto ha finito per essere più grande del previsto, con potenziali implicazioni per la sostenibilità del debito pubblico”, ha dichiarato Banco BTG Pactual in una nota di ricerca.

Lula ha trascorso il suo primo giorno in carica incontrando più di una dozzina di capi di stato che hanno partecipato al suo insediamento.

Gli incontri sono iniziati con il re di Spagna, e sono proseguiti con i presidenti del Sud America, tra cui i leader della sinistra di Argentina, Cile e Bolivia, oltre ai rappresentanti di Cuba e Venezuela, e il vicepresidente cinese Wang Qishan.

Su Twitter, Lula ha dichiarato di aver ricevuto un messaggio dal leader cinese Xi Jinping in cui esprimeva il desiderio di una maggiore cooperazione tra i due Paesi.

“La Cina è il nostro principale partner commerciale e possiamo espandere le relazioni tra i nostri due paesi”, ha aggiunto Lula.

Il nuovo presidente parteciperà anche alla vigilia della stella del calcio brasiliano Pelé, morto giovedì all’età di 82 anni dopo aver sofferto di cancro al colon.

L’ufficio del presidente ha dichiarato in una dichiarazione che Lula avrebbe esteso i suoi saluti e reso omaggio a Pelé e alla sua famiglia martedì mattina.

($ 1 = 5,3633 riyal)

(Segnalazione) Di Anthony Bodel, Marcela Ayres e Gabriel Araujo; Montaggio di Matthew Lewis e Jonathan Otis

I nostri standard: Principi di fiducia di Thomson Reuters.